The Velvet Underground di Todd Haynes - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 41/2021

The Velvet Underground


Regia di Todd Haynes

Todd Haynes la sua musica la conosce bene. Velvet Goldmine era un saggio di “filologia musicologica paramnestica” (ossia ripercorreva con passione e acribia una vicenda che NON era accaduta per raccontare meglio il presente sotto gli occhi di tutti, passando per Orson Welles, uno che di storie infinite e falsi se ne intendeva). Con i Velvet Underground, la band più importante di sempre (ma occhio a dirlo troppo forte che v’impelagate in disquisizioni da tastiera infinite...), Haynes rivendica sostanzialmente l’appartenenza della band di Lou Reed patrocinata da Andy Warhol all’alveo della cultura gay newyorkese. Sembra poco, è tantissimo. La posizione occupata dai VU è tale che tutto quanto di creativo è accaduto nel “rock” passa per quei quattro dischi incisi dalla band. Haynes non si limita a rivendicare appropriazioni postume, ma inserisce se stesso e il suo sguardo (e di conseguenza tutt’una generazione invisibile e non ascoltata) nel percorso di una mitologia che da non binaria, com’era partita, è finita per rappresentare (involontariamente?) il “grande racconto bianco e eterosessuale” del r(u)ock. Il lavoro sugli archivi è appassionante, il sessismo estetico di Warhol è contestualizzato senza patemi reverenziali; Amy Taubin e Mary Woronov offrono aneddoti e racconti mai banali; Maureen Tucker (alla quale si risparmia l’onta del suo trumpismo) evoca con veleno l’odio dei VU nei confronti degli hippie; e John Cale si fa portare della memoria musicale dei Velvet. Lou Reed compare come revenant acustico in un’intervista d’epoca e procura un brivido profondo. E per fortuna i Velvet Underground risultano ancora “inascoltabili”. 

The Velvet Underground (2021)
Titolo originale: The Velvet Underground
Regia: Todd Haynes
Genere: Documentario - Produzione: Usa - Durata: 110'
Distribuzione: Apple
Sceneggiatura: Todd Haynes
Montaggio: Affonso Gonçalves, Adam Kurnitz
Fotografia: Edward Lachman

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy