The Woman Who Ran di Sang-soo Hong - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2020

The Woman Who Ran


Regia di Sang-soo Hong

In occasione di un viaggio d'affari del marito, da cui non si separa mai (perché “le persone che si amano stanno sempre insieme”, dice lui), Gamhee fa visita a due amiche in provincia e ne incontra una terza per caso in un cinema a Seoul. In apparenza è la solita formula di Hong: le lunghe inquadrature, le zoomate improvvise, l'esile intreccio di ripetizioni e variazioni, la possibilità di altre esistenze. Si beve meno del solito, però, l'atmosfera è sobria, distesa, quasi evanescente, i dialoghi più che mai elusivi. Sotto alla superficie, come le onde del mare che Gamhee (ancora una volta la splendida Kim Minhee), torna a fissare alla fine del film, si rimescolano i diversi destini di donne in fuga dagli uomini, che parlano troppo e nelle loro brevi sgradevoli intrusioni, sono minimizzati anche visivamente, a differenza degli animali.

The Woman Who Ran (2020)
Titolo originale: Domangchin yeoja
Regia: Sang-soo Hong
Genere: Drammatico - Produzione: Corea del Sud - Durata: 77'
Cast: Min-hee Kim, Eun-mi Lee, Young-hwa Seo, Seon-mi Song, Hae-hyo Kwon, Sae-Byuk Kim, Sung-guk Ha, Suk-ho Shin

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy