U - July 22 di Erik Poppe - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2018

U - July 22


Regia di Erik Poppe

22 luglio 2011. Un ordigno esplode a Oslo. 7 morti. È opera dello stesso uomo che sull’isola di Utøya uccide 77 giovani, riuniti per un convegno del partito laburista. Anders Behring Breivik. Estremista di destra. Prima l’esplosione nella capitale. Improvvisa. Istantanea. Poi, per i successivi 78 minuti, l’interminabile terrore che vissero le vittime della sparatoria. Camera attaccata a una giovane. Nessuno stacco. La fuga. L’attesa della fine. La paura del fuori campo. Un virtuosismo registico che fa (efficace) exploitation di un fatto di cronaca? O un’aggressione in immersivo pianosequenza a una spettatorialità frammentata e superficiale? L’apertura à la Hiroshima mon amour («Non potrai mai capire, ma è importante essere qui)» dà idea di una riflessione sul difficile fare memoria del trauma. Il sadismo del finale no. Ci ripenseremo.

I 400 colpi

SE
4
IF
3
AF
10
RM
7
EM
8
LP
5
GS
5
media
6.0
U - July 22 (2018)
Titolo originale: Utøya 22. juli
Regia: Erik Poppe
Genere: Thriller - Produzione: Norvegia - Durata: 90'
Cast: Andrea Berntzen, Aleksander Holmen, Brede Fristad, Elli Rhiannon Müller Osbourne, Sorosh Sadat, Ada Eide, Ingeborg Enes, Jenny Svennevig
Sceneggiatura: Anna Bache-Wiig, Siv Rajendram Eliassen

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy