Un figlio all'improvviso di Vincent Lobelle, Sébastien Thiery - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 38/2018

Un figlio all'improvviso


Regia di Vincent Lobelle, Sébastien Thiery

Una coppia borghese incontra un farfugliante uomo più giovane in un supermercato (è sordomuto, si scoprirà). Dopo qualche vicissitudine si installa in casa loro. Perché? Lei comincia a pensare che sia il figlio segreto avuto dal marito con un’amante, tuttavia... Da una commedia teatrale di Sébastien Thiery, qui nei panni dell’intruso, un film scacciapensieri che ha come scopo proprio quello di non épater le bourgeois creando i presupposti per un epilogo tutt’altro che urticante. Dopodiché: la scena al ristorante davanti agli spaghetti al pesto, quando lei prende gli ammiccamenti della cameriera per un sintomo dell’infedeltà del marito, vale il film e dimostra che attori come Catherine Frot e Christian Clavier possono recitare qualunque cosa (il francese n’importe quoi suona meglio) restando irresistibili.

Un figlio all'improvviso (2017)
Titolo originale: Momo
Regia: Vincent Lobelle, Sébastien Thiery
Genere: Commedia - Produzione: Francia/Belgio - Durata: 85'
Cast: Christian Clavier, Catherine Frot, Sébastien Thiery, Pascale Arbillot, Hervé Pierre, Claudine Vincent, Jeanne Rosa, Marie Colapietro, Benoît Tachoires, Eric Larcin
Distribuzione: Cinema
Sceneggiatura: Sébastien Thiery

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy