Un sogno per papà di Julien Rappeneau - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 49/2019

Un sogno per papà


Regia di Julien Rappeneau

Licenziato, divorziato, perso nelle maglie di un sistema che ostacola la reintegrazione, Laurent è alcolizzato e attaccabrighe; l’unico a credere in lui è il figlioletto Théo, detto “Formica” (da cui il titolo originale), che, nonostante le ridotte dimensioni, è un asso del pallone. Il contesto sociale ricorda quello di un film di Loach, ma quella firmata da Rappeneau figlio è una solida commedia «che fa stare bene»: la bugia bianca di Théo («mi hanno selezionato per il centro di formazione dell’Arsenal!») mette in moto una vertigine di menzogne sempre più articolate, ma anche una spirale positiva che spinge Laurent a smettere di bere, tenersi un lavoro, cercare una casa. Fino al prevedibile scioglimento finale, tra accoglienti risate e lacrime di commozione. D’altronde, una piccola bugia non ha mai fatto male a nessuno, no?

I 400 colpi

AC
5
Un sogno per papà (2019)
Titolo originale: Fourmi
Regia: Julien Rappeneau
Genere: Commedia - Produzione: Francia/Belgio - Durata: 105'
Cast: François Damiens, Maleaume Paquin, André Dussollier, Ludivine Sagnier, Laetitia Dosch, Sébastien Chassagne, Didier Brice, Cassiopée Mayance, Pierre Gommé, Ismaël Dramé
Distribuzione: M2 Pictures
Sceneggiatura: Julien Rappeneau, Artur Laperla

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy