Una famiglia di Sebastiano Riso - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv V0/2017

Una famiglia


Regia di Sebastiano Riso

Micaela Ramazzotti in coppia con la pop-star francese Patrick Bruel, al centro di Una famiglia nell'opera seconda di Sebastiano Riso, giovane regista catanese, rivelazione a Cannes 2014 con Più buio di mezzanotte. Maria e Vincent, furtivi e inquieti, avvinghiati sessualmente, nascondono qualcosa. L'ombra di un bambino perduto, disperazione crescente, pedinamenti... Suspense. Riso sfodera il suo talento di emozioni notturne. Ma in una fulminea giravolta talebana dall'amore dolce precipitiamo nel vuoto drammaturgico. Vincent, lo straniero, è uno spacciatore di neonati e Maria un utero in subaffitto. Madre disperata, sull'orlo del suicidio, eppure complice. L'idea, dice il regista, era denunciare la difficoltà di adozione specialmente per le coppie gay con il conseguente fiorire del mercato nero. I personaggi, però, si sottraggono alle intenzioni, e lasciano il film disorientati. 

I 400 colpi

PA
2
MC
5
SE
3
IF
4
RM
4
EM
5
LP
7
GS
4
RS
5
FT
3
media
4.2
Una famiglia (2017)
Titolo originale: -
Regia: Sebastiano Riso
Genere: Drammatico - Produzione: Italia/Francia - Durata: 119'
Cast: Micaela Ramazzotti, Patrick Bruel, Pippo Delbono, Fortunato Cerlino, Gaetano Bruno, Marco Leonardi, Matilda De Angelis, Ennio Fantastichini
Distribuzione: Bim
Sceneggiatura: Sebastiano Riso, Stefano Grasso, Andrea Cedrola

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Una famiglia» Cinerama (n° 39/2017)

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy