Undine di Christian Petzold - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2020

Undine


Regia di Christian Petzold

Rilettura di un mito germanico, Undine è un Petzold dalla superficie limpida e lineare, in cui quel che conta resta sotto: sotto le immagini, il livello del mare, sempre oltre il conformismo del realismo (capitalista? televisivo? chiamatelo come credete). Storia d’amour fou tra una storica di Berlino e un palombaro, è un mélo matematico in cui non esiste stasi, equilibrio, coppia, non nello stesso livello di realtà. La linea del surrealismo amoroso europeo (che da L’atalante giunge a Lo strano caso di Angelica) s’intreccia con l’analisi dell’immaginario del maestro Farocki, e in una disamina sul progresso che ha a che fare con l’architettura, l’urbanistica, la capacità delle immagini di sorvegliare, testimoniare, fare memoria, finisce per far abitare miracolosamente una parabola semplice e struggente sul ciclo dell’amare, il perdere, e il ricominciare.

I 400 colpi

GS
9
Undine (2020)
Titolo originale: Undine
Regia: Christian Petzold
Genere: Drammatico - Produzione: Germania/Francia - Durata: 90'
Cast: Paula Beer, Franz Rogowski, Maryam Zaree, Jacob Matschenz, Anne Ratte-Polle, Rafael Stachowiak, José Barros, Julia Franz Richter, Gloria Endres de Oliveira, Enno Trebs

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy