Undine di Christian Petzold - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv B0/2020

Undine - Un amore per sempre


Regia di Christian Petzold

Rilettura di un mito germanico, Undine è un Petzold dalla superficie limpida e lineare, in cui quel che conta resta sotto: sotto le immagini, il livello del mare, sempre oltre il conformismo del realismo (capitalista? televisivo? chiamatelo come credete). Storia d’amour fou tra una storica di Berlino e un palombaro, è un mélo matematico in cui non esiste stasi, equilibrio, coppia, non nello stesso livello di realtà. La linea del surrealismo amoroso europeo (che da L’atalante giunge a Lo strano caso di Angelica) s’intreccia con l’analisi dell’immaginario del maestro Farocki, e in una disamina sul progresso che ha a che fare con l’architettura, l’urbanistica, la capacità delle immagini di sorvegliare, testimoniare, fare memoria, finisce per far abitare miracolosamente una parabola semplice e struggente sul ciclo dell’amare, il perdere, e il ricominciare.

I 400 colpi

GS
9
Undine - Un amore per sempre (2020)
Titolo originale: Undine
Regia: Christian Petzold
Genere: Fantasy/Mélo - Produzione: Germania/Francia - Durata: 90'
Cast: Paula Beer, Franz Rogowski, Maryam Zaree, Jacob Matschenz, Anne Ratte-Polle, Rafael Stachowiak, José Barros, Julia Franz Richter, Gloria Endres de Oliveira, Enno Trebs
Distribuzione: EuroPictures
Sceneggiatura: Christian Petzold

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Undine - Un amore per sempre» Cinerama (n° 38/2020)
Onda su onda - Intervista a Christian...» Interviste (n° 38/2020)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy