Upside Down di Luca Tornatore - la recensione di FilmTv

970x250.JPG

Recensione pubblicata su FilmTv 42/2021

Upside Down


Regia di Luca Tornatore

Upside Down, per dire della sindrome da cui è affetto Paolo (Gabriele Di Bello, già in Ognuno è perfetto di Campiotti), ma pure della sua determinazione a ribaltare lo sguardo di chi lo vorrebbe destinato a una loffia ginnastica posturale anziché all’agognato pugilato. Una parabola programmatica di rivalsa sportiva, traslocata dagli Usa alla Puglia: Tornatore miniaturizza a misura di provincia nostrana la storia del lottatore MMA Garrett Holeve, colleziona tutte le figurine del caso e senza calcare troppo pesantemente sul dramma le miscela. Come il precedente St@lker, però, il film patisce una messa in scena maldestra, quasi amatoriale, tra la fiction e lo spot, e soprattutto non riesce a fare della disabilità il soggetto, più che l’oggetto, del racconto.

Upside Down (2021)
Titolo originale: -
Regia: Luca Tornatore
Genere: Drammatico/Sportivo - Produzione: Italia - Durata: 90'
Cast: Gabriele Di Bello, Donatella Finocchiaro, Fabio Troiano, Antonio Zavattieri
Distribuzione: DM Communication
Sceneggiatura: Luca Tornatore
Montaggio: Luca Tornatore

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy