Vicino all'orizzonte di Tim Trachte - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 44/2019

Vicino all'orizzonte


Regia di Tim Trachte

Gira che ti rigira, la storia è sempre quella, da Love Story a Colpa delle stelle, col sentimento a tempo determinato che diventa parabola filmica: grande amore iniziale, agnizione centrale, tragedia finale col pubblico che mette mano ai fazzoletti. Vicino all’orizzonte è la via europea allo young adult, col regista tedesco Tim Trachte che trasporta sullo schermo l’omonimo bestseller di Jessica Koch (Piemme, 2019) incentrato proprio sulla sua, di storia, quando, diciottenne, conobbe il quasi coetaneo Danny, dal passato sconvolgente. Siamo nel 1999 e l’odissea non è nello spazio ma sulla Terra. Il film tocca con onestà problematiche serie, ma la cornice volutamente fiabesca annacqua la messa in scena che, nel tentativo di essere universale, perde anche qualsiasi caratteristica legata alla tradizione del cinema tedesco.

I 400 colpi

PA
4
Vicino all'orizzonte (2019)
Titolo originale: Dem Horizont so nah
Regia: Tim Trachte
Genere: Sentimentale - Produzione: Germania - Durata: 109'
Cast: Luna Wedler, Jannik Schümann, Luise Befort, Jamie Bick, Victoria Mayer, Stephan Kampwirth, Julia Eiber, Nicola Gründel, Henry Horn, Kristin Hunold, Frederick Lau, Marta Martín
Distribuzione: M2 Pictures
Sceneggiatura: Ariane Schröder, Jessica Koch

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy