White on White di Théo Court - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 28/2021

White on White


Regia di Théo Court

Campi lunghi, distese brulle, pionieri coi fucili imbracciati: non c’è dubbio, l’opera seconda dello spagnolo Théo Court, miglior regia della sezione Orizzonti a Venezia 2019, è un western. Un western sui generis, beninteso: innanzitutto dal punto di vista iconografico, perché Court prende quei codici, quei simboli, quelle immagini familiari e le raggela in seppiati tableau vivant, fino a snaturarle. Ma White on White è un western atipico anche e soprattutto perché è ambientato in Terra del fuoco, dove la frontiera non guarda a ovest ma a sud. Siamo negli anni dello sterminio del popolo selk’nam per mano dell’avventuriero Julius Popper (niente meno di un genocidio: si calcola che a cavallo tra XIX e XX secolo fu massacrato il 97,5% della popolazione indigena). Court parte da un punto fermo, cioè lasciare fuori campo le brutalità più estreme, e così Popper - rinominato Mr. Porter - non è mai mostrato: è un Kurtz che preme ai margini del quadro, una potenza demoniaca che alita terrore sul suo impero autoproclamato. Il protagonista non è lui ma Pedro (Alfredo Castro, saturnino), un fotografo incaricato di ritrarre la futura Mrs. Porter. Che però è appena una bambina. La rapacità del conquistador nei confronti della terra e dei suoi abitanti si traduce specularmente in quella dello sguardo del fotografo puntato sulla ragazzina, che si fa morboso e ossessivo. E infatti Pedro finirà per ritrarre le gesta degli assassini al soldo del signorotto. Il gioco si fa scoperto: a Théo Court non interessa mostrare l’orrore ma riflettere sulle immagini che esso produce, disinnescando la retorica che lo trasforma in impresa da celebrare.

White on White (2019)
Titolo originale: Blanco en blanco
Regia: Théo Court
Genere: Drammatico - Produzione: Spagna/Cile/Francia/Germania - Durata: 100'
Cast: Alfredo Castro, Ignacio Ceruti, David Pantaleón, Alejandro Goic, Esther Vega Pérez Torres, Lola Rubio, Lars Rudolph
Sceneggiatura: Théo Court, Samuel M. Delgado

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy