Zoe di Drake Doremus - la recensione di FilmTv

Recensione pubblicata su FilmTv 32/2018

Zoe


Regia di Drake Doremus

Nei suoi piccoli dizionari amorosi Doremus va alla ricerca dei sentimenti superstiti che crescono all’interno di relazioni infragilite dal mondo castrante, dispersivo (Like Crazy), raffreddato distopicamente (Equals), o strangolato da una modernità pericolante, fra progresso e farsa (Passione innocente, Newness). Anche in Zoe l’amore, la possibilità di amare o quel che ne resta si dibatte nella realtà (fantascientifica, ma il genere è più che mai un pretesto) come una mosca contro il vetro. Zoe lavora in un laboratorio di Sintetici, automi creati appositamente per divenire i compagni ideali di una generazione che ha perso fiducia nell’altro. Non tradiscono, non deludono, non feriscono. Il prototipo Ash (in omaggio a quello di Ridley Scott?) si propone a Zoe, che è però innamorata del collega Cole, sentimentalmente inceppato, prosciugato da un divorzio, il cuore devastato dalle incertezze. Lui non sa come riaccendere i propri filamenti emozionali; i suoi robot, al contrario, sono corpi desideranti che bramano più vita ma soprattutto più amore. Tuttavia, «esiste umanità in qualcosa che può essere spento»? Quando per Zoe il dilemma da concettuale diventa esistenziale, il film sfuma in paesaggio emotivo, la forma irrequieta ed errabonda prende il sopravvento, rarefacendosi quasi tarkovskianamente, frantumandosi in sottotrame (come quella dell’assuefazione a un farmaco che permette di sentirsi come la prima volta che ci si innamora), in sintonia ed empatia con la difficoltà d’orientamento di Cole e Zoe. Finale collodiano, cui non importa il ridicolo, solo la fugace bellezza di un sentimento (ri)trovato.

I 400 colpi

FDM
7
Zoe (2018)
Titolo originale: Zoe
Regia: Drake Doremus
Genere: Fantascienza - Produzione: Usa - Durata: 104'
Cast: Léa Seydoux, Ewan McGregor, Theo James, Rashida Jones, Christina Aguilera, Miranda Otto, Anthony Shim, Alren Aguayo-Stewart, Donovan Colan, Matthew Gray Gubler, Richard Brimblecombe
Distribuzione: Amazon Prime Video
Sceneggiatura: Drake Doremus

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy