Le locandine di Film TV

Locandine /// Poster memorabili di film imperdibili, dal 1999 ad oggi

Ti ricordi di Dolly Bell?

Regia di: Emir Kusturica

Titolo originale: Sjecas li se, Dolly Bell
Anno: 1981
Genere: Commedia
Produzione: Jugoslavia
Durata: 107 minuti

Cast: Slavko Stimac, Slobodan Aligrudic, Ljiljana Blagojevic, Mira Banjac, Pavle Vujisic

Kusturica negli anni ’60


Gianni Amelio su Ti ricordi di Dolly Bell?

A Sarajevo ci fu un momento in cui l'avrebbero ucciso. Per i miei amici bosniaci Emir Kusturica era un profittatore senza morale, un uomo spregevole, un rinnegato. Anche se Underground non l’avevano visto e non avevano intenzione di vederlo. L'accusa più pesante: aver fatto il film con l'appoggio economico (e ideologico) di Belgrado. La leggenda metropolitana: aver usato per raggiungere i luoghi delle riprese gli stessi elicotteri di Milosevic. Vigliaccamente sorvolavo sul fatto che nella giuria della contestata Palma di Cannes c’ero anch’io, e il premio era passato con dieci voti su undici, il mio compreso. Tanto che a notte fonda Anghelopoulos ancora mi apostrofava: un verdetto che vi disonora, un errore politico di cui vi vergognerete per tutta la vita. Ed ero l’unico tra i giurati a cui, nonostante tutto, il grande maestro greco rivolgeva la parola... Non mi sono mai vergognato di quel verdetto, anzi. E ancora oggi mi domando come sia potuto cadere in equivoco mezzo mondo (non solo in Bosnia ma anche altrove il film è stato rifiutato ottusamente), quando a me Underground sembra un duro esame di coscienza, un potente scossone di cui tutti (anche "politicamente’’) avevamo bisogno. E mentre camminavo nei vecchi quartieri di Sarajevo alla fine della guerra, non potevo fare a meno di ricordare il primo Kusturica, cercavo tra le macerie qualcosa di familiare, quella piccola elegia dolceamara intitolata Ti ricordi di Dolly Bell? Cronaca di una giovinezza nel 1960 in una nazione chiamata ancora Jugoslavia, quando si stava costruendo tra speranze e illusioni grandi e piccole un futuro chiamato socialismo. Un paese tra il vecchio e il nuovo, dove il nuovo era un casto spogliarello dentro un film di Alessandro Blasetti intitolato Europa di notte, poco o niente di rivoluzionario all’apparenza, ma una donna quasi nuda, la prima su uno schermo panoramico, davanti agli occhi di un ragazzo di sedici anni. Anch’io avevo più o meno la sua età e mi ricordo non solo di Dolly Bell ma anche di Lili Niagara, di Dodo d’Ambourg, della misteriosa Coccinelle... E chissà se anche i sedicenni jugoslavi compravano di soppiatto nelle edicole le riviste proibite coi titoli francesi come "Mascotte" o '‘Parade'’.. lo le conservo ancora e le considero con orgoglio il seme buono del mio amore per il cinema. Forse è questo che mi lega a Kusturica nonostante le differenze dei nostri film. Ce lo siamo detto una sera trovandoci insieme per caso in una trattoria di Giffoni Vallepiana, parecchi anni fa. E forse non è un caso e neppure una coincidenza che Underground e Lamerica, girati contemporaneamente, raccontino in fondo la stessa storia: che tutte le battaglie si somigliano e fanno parte di una guerra sola che dura tutta la vita.

Welles vs Kafka

Il processo di Orson Welles

La traduzione più efficace del Processo di Kafka è quella di Primo Levi. Non sono in grado di valutare l'originale, ma il testo che ho letto in italiano ha un vigore assoluto, come se il traduttore-scrittore avesse davvero fatto proprio...

Gianni Amelio

Lo sguardo del potere

Potere assoluto di Clint Eastwood

Il ladro Clint Eastwood, un po’ anzianotto ma ancora prestante, si introduce in casa di un miliardario e comincia a svaligiarla. Improvvisamente, le luci si accendono, un biascicato vocio squarcia il silenzio. Qualcuno sta entrando. Clint scopre...

Matteo Inzaghi

Essere Amleto

Amleto di Laurence Olivier

«La parola ripetuta più spesso sulla scena è “sorvegliare“. Qui sono sorvegliati tutti, senza eccezione e in continuazione. Nel castello di Elsinore dietro a ogni tenda si cela qualcuno. Nel castello di Elsinore la paura rode tutto: il...

Emanuela Martini

Per Aspera Ad Astra

Star Trek di Robert Wise

Rowan & Martin’s Laugh-In. È una serie tv comica statunitense inaugurata nel 1967 e proseguita fino al 1973. Tra i fan è nota anche solo come Laugh-In, io non l’avevo mai sentita nominare e in Italia non è mai stata...

Mauro Gervasini

Cinema di evasione

Fuga da Alcatraz di Don Siegel

Sono stato in galera una volta, ad Alcatraz, con visita guidata. Da quando il famigerato penitenziario non è più in funzione, si entra e si esce che è un piacere, per la modica cifra di trenta dollari a testa, compre· so il trasporto in...

Gianni Amelio

Archivio Locandine

Titolo Film Autore FilmTv n°
Dammi il tuo amore Love Story di Arthur Hiller Mauro Gervasini 12 / 2020
Il senso della vita Hannah e le sue sorelle di Woody Allen Mauro Gervasini 11 / 2020
Ballo in maschera Joker di Todd Phillips Mauro Gervasini 10 / 2020
Alex unchained Arancia meccanica di Stanley Kubrick Mauro Gervasini 09 / 2020
Il fattore K Parasite di Bong Joon-ho Mauro Gervasini 08 / 2020
La memoria dei gangster C'era una volta in America di Sergio Leone Mauro Gervasini 07 / 2020
Delitti efferati e castighi inadeguati Memorie di un assassino di Bong Joon-ho Emanuele Sacchi 06 / 2020
L'icona del terrore Psyco di Alfred Hitchcock Mauro Gervasini 05 / 2020
Nell'hotel delle anime sole The Lobster di Yorgos Lanthimos Mauro Gervasini 04 / 2020
Il ragazzo di campagna La voce della luna di Federico Fellini Mauro Gervasini 03 / 2020
Scolpire il tempo e lo spazio Solaris di Andrej Tarkovskij Mauro Gervasini 02 / 2020
Tarantino fuori dal tempo C'era una volta a... Hollywood di Quentin Tarantino Mauro Gervasini 01 / 2020
Il caso Sacco e Vanzetti Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo Giuliano Montaldo 53 / 2019
Questa è la sua Anna Questa è la mia vita di Jean-Luc Godard Giona A. Nazzaro 52 / 2019
L'Impero ebbe inizio così Guerre stellari di George Lucas Mauro Gervasini 51 / 2019
Lo sguardo nuovo Cléo dalle 5 alle 7 di Agnès Varda Francesca Monti 50 / 2019
I signori e le signore in giallo Invito a cena con delitto di Robert Moore Mauro Gervasini 49 / 2019
La partita della vita e della morte Match Point di Woody Allen Mauro Gervasini 48 / 2019
Il pauroso spettacolo del cinema Frankenstein di James Whale Mauro Gervasini 47 / 2019
Il gioco di ruolo dei morti L'armata delle tenebre di Sam Raimi Mauro Gervasini 46 / 2019
Indovina chi viene a cena La grande abbuffata di Marco Ferreri Mauro Gervasini 45 / 2019
Spaventare a morte Agente 007: Zona pericolo di John Glen Mauro Gervasini 44 / 2019
Per Aspera Ad Astra Star Trek di Robert Wise Mauro Gervasini 43 / 2019
Il Drugo e il cocktail perfetto Il grande Lebowski di Joel Coen Mauro Gervasini 42 / 2019
Apocalisse senza fine Apocalypse Now di Francis Ford Coppola Roberto Manassero 41 / 2019
Maneggiare con cura: esplode! Operazione Dyn-O-Mite! di Antonio Margheriti Mauro Gervasini 40 / 2019
Un oceano di colori Yellow Submarine di George Dunning Caterina Bogno 39 / 2019
Il ragazzo d'oro Diego Maradona di Asif Kapadia Luca Beatrice 38 / 2019
Erano liberi e selvaggi Easy Rider di Dennis Hopper Mauro Gervasini 37 / 2019
L'origine del mondo Dolor y gloria di Pedro Almodóvar Fiaba Di Martino 36 / 2019

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy