Le locandine di Film TV

970x250.JPG

Locandine /// Poster memorabili di film imperdibili, dal 1999 ad oggi.

I nuovi mostri

Regia di: Mario Monicelli, Ettore Scola, Dino Risi


Anno: 1977
Genere: Commedia
Produzione: Italia
Durata: 90 minuti

Cast: Vittorio Gassman, Ornella Muti, Alberto Sordi, Ugo Tognazzi

Viva Italia!


Gianni Amelio su I nuovi mostri

I nuovi mostri ebbe un gran successo negli Stati Uniti. La ragione sfuggì anche agli autori, credo, non perché il film non lo meritasse, ma perché sembrava tutto tranne che il tipico prodotto da esportazione, con l'ltalietta illustrata del cliché. Era l'aggiornamento di un classico di Dino Risi una ventina d'anni dopo, e stavolta i registi non vollero firmare singolarmente gli episodi: erano tre ma si sentivano uno solo, bell'esempio dì modestia e spirito dì gruppo che di solito si tira fuori per i film militanti degli scioperi al G8. l mostri vecchi e nuovi mettevano invece in piazza vizi e repellenze dell'italiano mascalzone, dell'antieroe esagerato e nascosto, eccezione e regola del vivere nazionale. Non molto amato come il prototipo in bianco e nero, a me sembra persino più riuscito, talmente affondato nella cattiveria da sfiorare un'involontaria (forse) moralità, il serpente che si morde la coda. È costruito per far ridere e fa ridere davvero, ma i personaggi sono meschini, incivili, dannosi a se stessi e agli altri, il peggio dell'umanità. Come può essere che non ci ribelliamo? Perché, a differenza dì quella che sì fa oggi, in era post-televisiva, nella commedia cosiddetta all'italiana c'era una rabbia sincera, un anticonformismo pulito, e non quell'ammiccamento sulla cretinaggine che adesso ti fa cascare le braccia. C'era un fondo sano nella commedia all'italiana di una volta, anche nelle punte più superficiali. Non aveva, mi pare, nessun intento di denuncia sociale impegnata (come i film drammatici di Rosi e dì Petri) ma scavando nei comportamenti con la lente del grottesco, aveva un occhio tutt'altro che bonario. Sullo schermo passavano qualunquismi e orrori ma si sentiva che la macchina da presa non ci scavava dentro, che registi e sceneggiatori stavano dall'altra parte. Gli attori poi, nonostante fossero i più popolari e amati, non si tiravano indietro di fronte alla sgradevolezza, non ci tenevano a essere simpatici per forza. Dei Nuovi mostri circolano varie versioni, quella che passa in Tv è monca di tre o quattro brani e l'ordine dei pezzi non è più quello originale. Peccato. Ma c'è da dire che le tre cose migliori (dovute a Sordi, a Ettore Scola, a Scarpelli, Age e Zapponi) hanno il posto che meritano. Sono due racconti brevi pieni di spirito, di umore, di sfrontatezza (Come una regina, Aid) e l'altro è una comica finale esilarante. Si intitola Elogio funebre e mostra come la cerimonia per la morte di un vecchio comico d'avanspettacolo si trasformi in una sguaiata passerella intorno alla bara. Il titolo americano di l nuovi mostri è Viva Italia!.

Falso d'autore

La donna del ritratto di Fritz Lang

Il raffinato criminologo professor Wanley (Edward G. Robinson) va a cenare al suo club (la famiglia è in vacanza). È incuriosito dal ritratto di una donna che appare nella vetrina di una galleria d’arte. A tavola con due amici, un procuratore...

Claudio G. Fava

La macchia umana

8 Mile di Curtis Hanson

Il 2002 per Eminem, che sabato 7 luglio 2018 si esibisce per la prima volta in Italia, nell’Area Expo di Milano, è stato l’anno d’oro. Non solo la realizzazione di 8 Mile, fortemente voluto da Curtis Hanson, ma anche la pubblicazione...

Mauro Gervasini

Una più del diavolo

Il diavolo in corpo di Claude Autant-Lara

«l miei genitori inclinavano piuttosto a riprovare che si facesse comunella tra fanciulli e ragazzette. La sensualità che nasce in noi e si manifesta ancora cieca, se ne accrebbe piuttosto che diminuire» (traduzione dal francese di Maria Ortiz...

Gianni Amelio

I muri di Bolognini

Il bell'Antonio di Mauro Bolognini

È rara l'amicizia fra registi, per ragioni di gelosia e competitività; più frequente se c'è uno scarto generazionale. Ero amico di Mauro Bolognini forse perché avevamo professionalmente poco o nulla da spartire, ma durante le nostre...

Gianni Amelio

Il regno delle ombre

Il corvo di Henri-Georges Clouzot

C’è quasi sempre il sole, schiacciante, alto, a Saint-Robin, il piccolo centro della provincia francese i cui abitanti cominciano a ricevere, un giorno, lettere sprezzanti e anonime che li accusano di adulterio, aborto, truffe, relazioni...

Emanuela Martini

Archivio Locandine

Titolo Film Autore FilmTv n°
Appunti dal pianeta rosso Fascisti su Marte. Una vittoria negata di Igor Skofic, Corrado Guzzanti Giulio Sangiorgio 49 / 2018
Massimo volume Velvet Goldmine di Todd Haynes Mauro Gervasini 48 / 2018
Conoscenze carnali L'amore molesto di Mario Martone Roberto Manassero 47 / 2018
La trincea del lavoro I compagni di Mario Monicelli Mauro Gervasini 46 / 2018
Oltre la luce Turner di Mike Leigh Mauro Gervasini 45 / 2018
Hit the jackpot, Phil! Ricomincio da capo di Harold Ramis Mauro Gervasini 44 / 2018
L'uomo nero vien di notte Halloween: The Beginning di Rob Zombie Mauro Gervasini 43 / 2018
La chiusura del cerchio 2002: la seconda odissea di Douglas Trumbull Pier Maria Bocchi 42 / 2018
La commedia del silenzio Re per una notte di Martin Scorsese Mauro Gervasini 41 / 2018
Tramonto di un'epoca Io ballo da sola di Bernardo Bertolucci Roberto Manassero 40 / 2018
My City of Ruins La 25ª ora di Spike Lee Mauro Gervasini 39 / 2018
Immaginari prêt-à-porter Ready Player One di Steven Spielberg Mauro Gervasini 38 / 2018
Il suo nome è Nessuno Sanjuro di Akira Kurosawa Mauro Gervasini 37 / 2018
Vostra sorella in Cristo I diavoli di Ken Russell Mauro Gervasini 36 / 2018
Forse la prossima volta Crash di David Cronenberg Mauro Gervasini 35 / 2018
Ombre colorate Dick Tracy di Warren Beatty Alice Cucchetti 33 / 2018
Il congegno del cinema Contratto per uccidere di Don Siegel Mauro Gervasini 32 / 2018
Il monolite e l'orbita Clarke 2001 - Odissea nello spazio di Stanley Kubrick Mauro Gervasini 31 / 2018
La rabbia giovane Se... di Lindsay Anderson Emanuela Martini 30 / 2018
L'amore al tempo delle spie Ronin di John Frankenheimer Mauro Gervasini 29 / 2018
Banchetto cannibale Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante di Peter Greenaway Luca Pacilio 28 / 2018
La macchia umana 8 Mile di Curtis Hanson Mauro Gervasini 27 / 2018
La Dea e i fantasmi Personal Shopper di Olivier Assayas Mauro Gervasini 26 / 2018
La volpe e il pipistrello Il segno di Zorro di Rouben Mamoulian Mauro Gervasini 25 / 2018
Gli eroi della domenica L'allenatore nel pallone di Sergio Martino Rocco Moccagatta 24 / 2018
La Grande Mela a fette 1997: Fuga da New York di John Carpenter Mauro Gervasini 23 / 2018
D'Argento è il furore Quattro mosche di velluto grigio di Dario Argento Mauro Gervasini 22 / 2018
Il respiro di poche parole Torneranno i prati di Ermanno Olmi Franco Piavoli 21 / 2018
La forma di Dio Amadeus di Milos Forman Mauro Gervasini 20 / 2018
Il quinto elemento Enter the Void di Gaspar Noé Mauro Gervasini 19 / 2018

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy