Luca Guadagnino: «Il mio Suspiria non sarà un remake»

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che 58 minuti per morire è il film da salvare oggi in TV.
Su alle ore 21:00.

Dove sono finite le sex symbol? Dal nostro archivio, una riflessione del 2012 di Roy Menarini.

Rick Alverson (in concorso a #Venezia75 con The Mountain ) è un comico da prendere decisamente sul serio. Lo avevamo segnalato negli Scanners.

Manca poco per la quinta stagione (su Netflix dal 14 settembre). Il cavallo più (o meno) famoso di Hollywoo sta per tornare.

Tra i 30 registi italiani più votati del nostro sondaggio pubblicato su FilmTv n° 34 c'è lui. Noi lo conosciamo bene, e voi?

Per festeggiare David Cronenberg che verrà premiato con il Leone alla carriera a Venezia 75 abbiamo pensato di rendere disponibili tutti gli articoli archiviati nella nostra collezione Locandine. A partire da La zona morta.

La citazione

«Se una rana avesse le ali non sbatterebbe tante volte il culo per terra (John McCabe)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
8155
cineteca
2939
servizi
2701
opinionisti
1720
locandine
993
serialminds
739
scanners
471

News


28 Dicembre 2017

Luca Guadagnino: «Il mio Suspiria non sarà un remake»

Luca Guadagnino ha recentemente trasformato il regalo di James Ivory, una sceneggiatura ispirata all'omonimo romanzo dell'americano André Aciman, in Chiamami col tuo nome, film fra i più seri candidati ai prossimi Oscar. Eppure non accenna a prendersi pause e si prepara a un 2018 in cui, paradossalmente, si parlerà ancora di più del suo cinema grazie all'arrivo in sala di Suspiria. Il regista di origini siciliane ha concluso non da molto la lavorazione del film prodotto da Amazon, che dovrebbe essere pronto per l'autunno del prossimo anno. Giusto, quindi, cominciare a parlarne. L'importante, però, è non chiamarlo remake.

Il film non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma ha già ricevuto la sua dose di fondamentalismo a priori da alcuni appassionati che considerano poco scaltra l'idea di andare a sfiorare il capolavoro del 1977 scritto e diretto da Dario Argento. Lontano dal mettersi sulla difensiva, Guadagnino sa che nulla può né potrà essere paragonato all'originale, e ci tiene a rimarcare che il suo Suspiria non è da intendere come un remake del film di Argento – con il quale comunque condividerà il cuore della trama, la storia di una ballerina americana che si iscrive in una rinomata scuola di danza tedesca e ne scopre gli oscuri segreti.

Guadagnino ha infatti dichiarato: «Tutti i film che faccio sono un'esplorazione dei miei sogni adolescenziali, e Suspiria è il più nitidamente preciso fra i miei sogni megalomani da adolescente. Ricordo di aver visto il poster a 11 anni, di aver visto il film per la prima volta a 14 e di essere rimasto fortemente colpito. Ho immediatamente cominciato a sognare di realizzarne la mia versione. E sorrido quanto sento le persone dire “Come osi fare un remake di Suspiria. Tipica mentalità commerciale”. Ero solo un bambino quando l'ho visto, ed è stato il film che mi ha fatto diventare quello che sono ed è questo il modo in cui sto approcciando il mio lavoro: fare un omaggio all'incredibile, potente emozione che mi ha regalato quando l'ho visto».

La chiosa di Guadagnino ha il suo perché: «Si smette per caso di guardare le rappresentazioni del Tristano e Isotta solo perché la messa in scena di Patrice Chéreau era incredibile? No, perché ci sarà sempre qualcuno che ne farà una di nuova e fantastica. Quanti versioni bellissimi di Amleto ho visto in vita mia? L'arte umana non è inventarsi l'originalità, è trovare un nuovo punto di vista».

Il Suspiria di Luca Guadagnino uscirà in sala da qualche parte nel 2018, con un cast composto, tra le altre, da Chloë Grace Moretz, Dakota Johnson e Tilda Swinton.
 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Anche Bob Odenkirk nel cast di Piccole donne

25 Settembre 2018

L'autobiografia di Bob Odenkirk dovrebbe uscire domani, dovrebbe essere anche un manuale su come sopravvivere a una dozzina d'anni di gavetta e imparare a essere bravo in tutto e...

Prende forma il nuovo progetto di Wes Anderson

25 Settembre 2018

La notizia arriva dalla pubblicazione francese Premiere: non solo Wes Anderson, per il suo decimo lungometraggio da regista, avrebbe scelto l'ovest della Francia – per...

Mel Gibson scriverà e dirigerà un remake de Il mucchio selvaggio

25 Settembre 2018

Qua si va sul fragile. E Warner Bros., con sprezzo del pericolo, decide di mettere un elefante ballerino di tip tap nella cristalleria più lussuosa del West. La major, infatti,...

John C. Reilly e la sua esperienza in La sottile linea rossa

24 Settembre 2018

John C. Reilly prosegue nella peculiare parabola di una carriera che lo ha portato a essere nominato all'Oscar per Chicago, ma anche a essere protagonista di ...

Rafiki ottiene una settimana di tregua dalla censura keniana

24 Settembre 2018

Come parte di un più ampio movimento per la tutela dei diritti LGBT nello stato africano, l'Alta Corte del Kenya, lo scorso venerdì, ha rimosso il blocco di censura imposto a Rafiki...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy