Addio a Isao Takahata

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Luca Pacilio dice che Mission to Mars è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 20:55.

A voi la fantascienza di Netflix piace? A Filippo Mazzarella no.

Arrivano in sala Ilegitim e Fixeur di Adrian Sitaru, espressione di un cinema rumeno a cui spesso abbiamo dato spazio. Un esempio? Cristi Puiu.

Noah Hawley debutterà alla regia. Cosa ci possiamo aspettare? Intanto vi riproponiamo la recensione di una delle sue creazioni migliori.

Dal 22 marzo nelle sale Pacific Rim 2 - La rivolta , seguito di Pacific Rim 3D di Guillermo Del Toro che riportò in auge il genere dei “robottoni”. Ecco una piccola galleria dei più celebri e indimenticabili automi animati del piccolo schermo...

16 marzo 1978. Ricordiamo Aldo Moro con Buongiorno, notte .

La citazione

«La televisione è meglio del cinema. Sai sempre dov'è la toilette. (Dino Risi)»

scelta da
Pedro Armocida

cinerama
7822
cineteca
2499
servizi
2494
opinionisti
1611
locandine
971
serialminds
685
scanners
462

News


6 Aprile 2018

Addio a Isao Takahata

Come tutte le narrative popolari, anche quella giapponese vive di topoi. Uno dei più semplici e sfruttati, specialmente nelle storie riservate ai giovani uomini, è quello dei due protagonisti amici-nemici, feroci rivali che condividono ambizione, talento e voglia finendo con lo sbattere le corna tra di loro all'insegna di una sfida orgogliosa e onorevole.

Un topos narrativo che sembra stato scritto per descrivere il rapporto tra Isao Takahata e Hayao Miyazaki: otto anni fianco a fianco nei ranghi di Toei Animation – dove si sono resi protagonisti di una delle rare proteste sindacali giapponesi: per tenerli buoni i vertici dell'azienda diedero il via libera al loro debutto alla regia La grande avventura del piccolo principe Valiant – e poi la fuoriuscita, nel 1971, inseguendo il sogno impossibile e mai realizzato di un film su Pippi Calzelunghe, le regie di lavori televisivi negli anni'70 (Heidi, Lupin III, Goshu il violoncellista) e infine, nel 1985 e dopo l'enorme successo di Nausicaä della Valle del vento, la creazione dello Studio Ghibli.

In 45 anni anni di carriera come regista, Takahata ha pigramente diretto (o co-diretto) appena 13 film, sfoggiando una serenità e una flemma invidiabili di fronte a scadenze e altre questioni triviali. All'autore, appassionato di letteratura francese (ha trasposto e portato in Giappone i lavori di colleghi come Paul Grimault, Michel Ocelot e Sylvain Chomet), di politica e temi sociali, è sempre stato più a cuore il risultato, la possibilità di sperimentare con linguaggi narrativi e visivi, la libertà di potersi esprimere. Da una parte Miyazaki, genio del cinema con un stile perfettamente riconoscibile e in evoluzione film dopo film. Dall'altra il suo gemello diverso Takahata, alla costante ricerca di nuovi approcci su cui sviluppare la sua idea di narrazione e animazione. I suoi primi due capolavori sotto l'egida dello Studio Ghibli sono stati Una tomba per le lucciole, fra i migliori film sulla guerra mai realizzati, e Pioggia di ricordi, eccezionale elegia che prima di Takahata non sarebbe mai stata realizzata con tecniche di animazione.

Anche i due film successivi proseguono nella sperimentazione. Pom Poko è un esilarante, folle, educativo viaggio nel folklore giapponese. I miei vicini Yamada porta stilisticamente agli estremi la crasi tra striscia a fumetti e animazione. L'ultimo capolavoro di Takahata, con cui è stato candidato all'Oscar (poi perso in favore di Big Hero 6), è stato La storia della principessa splendente: ci sono poche parole per descrivere la bellezza di un acquarello che prende vita per raccontare una delle storie più dolci della tradizione popolare giapponese. Takahata aveva fatto in tempo a lavorare su un ultimo, grande film in veste di produttore, collaborando con Michaël Dudok de Wit per realizzare La tartaruga rossa.

 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Lars Von Trier e Terry Gilliam fra le ultime aggiunte del Festival di Cannes

21 Aprile 2018

L'edizione 2018 del Festival di Cannes procede a gambero: dopo il passo indietro dell'affaire Netflix, che ha fatto perdere al Festival la...

Siglato un accordo tra DreamWorks e Guillermo del Toro

21 Aprile 2018

Guillermo del Totoro di soprannome e di fatto: il regista messicano ha firmato ieri un contratto in esclusiva con DreamWorks Animation per scrivere, produrre e...

Rimandate ulteriormente le riprese del sequel di World War Z

20 Aprile 2018

L'idea di vedere David Fincher, fra i più influenti autori contemporanei, mettere la mani su un blockbuster fracassone e ad altissimo budget come il sequel di World...

Taron Egerton sarà Elton John in Rocketman

20 Aprile 2018

C'è da chiedersi se Sir Elton John non abbia dato personalmente il benestare a Taron Egerton per farsi interpretare in Rocketman,...

BIF&ST: al via il festival del cinema di Bari

20 Aprile 2018

Il nono Bif&st - Bari International Film Festival (da sabato 21 a sabato 28 aprile), presieduto da Margarethe von Trotta e diretto da Felice Laudadio, è nel segno di Bernardo Bertolucci: il...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy