Addio a Isao Takahata

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che In nome di Dio - Il texano è il film da salvare oggi in TV.
Su Rete4 alle ore 16:45.

Ma siamo sicuri che Roma di Alfonso Cuaron meriti il successo che ha avuto? Il sassolino di Giona A. Nazzaro

In autunno dovrebbe arrivare anche in Italia la piattaforma streaming Disney+. Come funzionerà? Quante cose saranno già disponibili? Alice Cucchetti se lo chiede su FilmTv n° 12. Qui ci chiediamo: ci saranno quelli che voglion fare il jazz ?

Arriva una nuova rubrica dedicata alla stand-up comedy: su FilmTv n° 12 Nicola Cupperi inaugura Funny People , dedicata ai comedian e ai loro spettacoli reperibili in streaming. Vi proponiamo una panoramica di questo mondo, realizzata da Alice Cucchetti nel 2015.

Venerdì 22 marzo su Sky Atlantic comincia la quarta stagione di Gomorra - La serie . Su FilmTv n° 12 abbiamo intervistato Marco D'Amore, che in questa stagione è passato alla regia. Ricapitoliamo la terza stagione con questa recensione (e attenzione agli spoiler!).

La mia vita con John F. Donovan è l'ultimo film di Xavier Dolan, in arrivo (speriamo) a breve nelle nostre sale per Lucky Red. A lungo i film di Dolan sono stati invisibili in Italia, ma poi hanno cominciato ad avere una distribuzione in sala, homevideo e streaming. Oggi vi consigliamo di recuperare Laurence Anyways .

La citazione

«Lui adesso vive ad Atlantide / con un cappello pieno di ricordi / ha la faccia di uno che ha capito / e anche un principio di tristezza in fondo all'anima / nasconde sotto il letto barattoli di birra disperata / e a volte ritiene di essere un eroe. (Francesco De Gregori - Atlantide)»

scelta da
Matteo Bailo

cinerama
8520
servizi
3012
cineteca
2761
opinionisti
1865
locandine
1019
serialminds
797
scanners
484

News


6 Aprile 2018

Addio a Isao Takahata

Come tutte le narrative popolari, anche quella giapponese vive di topoi. Uno dei più semplici e sfruttati, specialmente nelle storie riservate ai giovani uomini, è quello dei due protagonisti amici-nemici, feroci rivali che condividono ambizione, talento e voglia finendo con lo sbattere le corna tra di loro all'insegna di una sfida orgogliosa e onorevole.

Un topos narrativo che sembra stato scritto per descrivere il rapporto tra Isao Takahata e Hayao Miyazaki: otto anni fianco a fianco nei ranghi di Toei Animation – dove si sono resi protagonisti di una delle rare proteste sindacali giapponesi: per tenerli buoni i vertici dell'azienda diedero il via libera al loro debutto alla regia La grande avventura del piccolo principe Valiant – e poi la fuoriuscita, nel 1971, inseguendo il sogno impossibile e mai realizzato di un film su Pippi Calzelunghe, le regie di lavori televisivi negli anni'70 (Heidi, Lupin III, Goshu il violoncellista) e infine, nel 1985 e dopo l'enorme successo di Nausicaä della Valle del vento, la creazione dello Studio Ghibli.

In 45 anni anni di carriera come regista, Takahata ha pigramente diretto (o co-diretto) appena 13 film, sfoggiando una serenità e una flemma invidiabili di fronte a scadenze e altre questioni triviali. All'autore, appassionato di letteratura francese (ha trasposto e portato in Giappone i lavori di colleghi come Paul Grimault, Michel Ocelot e Sylvain Chomet), di politica e temi sociali, è sempre stato più a cuore il risultato, la possibilità di sperimentare con linguaggi narrativi e visivi, la libertà di potersi esprimere. Da una parte Miyazaki, genio del cinema con un stile perfettamente riconoscibile e in evoluzione film dopo film. Dall'altra il suo gemello diverso Takahata, alla costante ricerca di nuovi approcci su cui sviluppare la sua idea di narrazione e animazione. I suoi primi due capolavori sotto l'egida dello Studio Ghibli sono stati Una tomba per le lucciole, fra i migliori film sulla guerra mai realizzati, e Pioggia di ricordi, eccezionale elegia che prima di Takahata non sarebbe mai stata realizzata con tecniche di animazione.

Anche i due film successivi proseguono nella sperimentazione. Pom Poko è un esilarante, folle, educativo viaggio nel folklore giapponese. I miei vicini Yamada porta stilisticamente agli estremi la crasi tra striscia a fumetti e animazione. L'ultimo capolavoro di Takahata, con cui è stato candidato all'Oscar (poi perso in favore di Big Hero 6), è stato La storia della principessa splendente: ci sono poche parole per descrivere la bellezza di un acquarello che prende vita per raccontare una delle storie più dolci della tradizione popolare giapponese. Takahata aveva fatto in tempo a lavorare su un ultimo, grande film in veste di produttore, collaborando con Michaël Dudok de Wit per realizzare La tartaruga rossa.

 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #098

21 Marzo 2019

I sequel sono come scatole di cioccolatini
Si possono dire tutte le peste e le corna dell'intrattenimento anni '90 – il decennio delle boy band, delle girl band, dei grandi...

Addio e grazie per tutte le news #097

20 Marzo 2019

Natale è arrivato in anticipo?
Oppure è un modo ancora più piacevole del solito per festeggiare la primavera, una nuova forma di rito pagano per celebrare l'equinozio di...

Addio e grazie per tutte le news #096

19 Marzo 2019

La terapia di coppia è un percorso lungo e difficoltoso
A quanto pare, almeno per quest'anno, ci hanno davvero provato fino in fondo a riaggiustare il loro rapporto, al...

Addio e grazie per tutte le news #095        

18 Marzo 2019

Ti amo, poi ti odio, poi ti apprezzo
...

Addio e grazie per tutte le news #094

15 Marzo 2019

India, terra di fini dicitori cinematografici
Sarà che a produrre così tanti film diventa fisiologicamente impossibile sfornare altrettante sceneggiature originali. Sarà...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy