Extremyty (non è un refuso)

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che Sedotti e bidonati è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 10:35.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Smettete di pensare che la scienza possa aggiustare tutto se le date 3 miliardi di dollari. (Kurt Vonnegut)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8332
servizi
2864
cineteca
2680
opinionisti
1794
locandine
1004
serialminds
763
scanners
479

News


9 Maggio 2018

Extremyty (non è un refuso)

Dove: Triennale di Milano. Quando: giovedì 10 maggio dalle ore 15.30 fino a sera. Chi: Emilio Isgrò, artista poliedrico, maestro di "cancellature", regista del più celebre film inesistente del cinema italiano. E poi, il musicologo Corrado Greco, lo storico Antonio Orecchia, il filosofo Fabio Minazzi, la storica dell'arte Erica Tamborini il critico cinematografico Mauro Gervasini e il direttore della Cineteca italiana Matteo Pavesi. Perché: un convegno sul cinema sperimentale di Gianfranco Brebbia, filmmaker della Cooperativa cinema indipendente, ensemble che tra gli anni 60 e 70 del secolo scorso rappresentò a livello internazionale la via italiana all'underground, quello "inventato" negli Stati Uniti da Jonas Mekas e Stan Brakhage. Nel paese delle belle arti si caratterizzò per il rapporto quasi intimo con altre forme di espressione figurativa, scultura e pittura in primis, ma anche design e illustrazione, da qui la vicinanza al movimento di personalità come Bruno Munari e appunto Emilio Isgrò. Brebbia, scomparso nel 1974, collaborò con entrambi. Fotografo preparatissimo, oltre che cineasta, avrebbe dovuto realizzare la fotografia di La jena più ne ha più ne vuole, progetto cinematografico di Isgrò con Paola Pitagora (nella foto l'attrice con Isgrò e Brebbia con la sigaretta in bocca; il buco nero è la "cancellazione" marchio di fabbrica dell'artista siciliano). La jena più ne ha più ne vuole non è mai stato girato, tuttavia per anni se ne è parlato come se esistesse, il progetto stesso è divenuto "opera d'arte". Durante il convegno sarà proiettato il film di Gianfranco Brebbia Extremity 2 (o Extremyty con la doppia y, come era intitolato in origine) musicato live da Antonio Zambrini. Un'anteprima italiana assoluta, essendo in precedenza stato presentato solo a Parigi. La giornata è organizzata dal Centro Internazionale “Gianfranco Brebbia” per la ricerca e lo studio del cinema sperimentale con la collaborazione dell'Università degli studi dell'Insubria e il coordinamento della dottoressa Giovanna Brebbia. Main sponsor Engel & Völkers.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #035

7 Dicembre 2018

Anche ai globi dorati viene l'orchite
Comunicate e finalizzate le nomination all'...

Addio e grazie per tutte le news #034

6 Dicembre 2018

Stefano Sollima ci ha preso gusto
E continuerà a fare esplodere cose urlando Iuèssei, Iuèssei. Dopo il discreto successo, sia di critica sia di pubblico, di ...

Addio e grazie per tutte le news #033

5 Dicembre 2018

In lavorazione un film su Diabolik
Che da più di 50 anni sta lì, nel pantheon di quella manciata di titoli di culto del fumetto e della cultura pop italiani, eppure...

CineTRIP #005

5 Dicembre 2018

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
5 - 9 dicembre 2018

GITA A COMO (“IN NOIR”)
Il Noir in...

Addio e grazie per tutte le news #032

4 Dicembre 2018

I quaderni sciovinisti
C'erano una volta i Cahiers du cinéma, quella rivista fondata nel 1951 da André Bazin e che vantava fra i suoi...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy