Terry Gilliam vince il ricorso: The Man Who Killed Don Quixote potrà essere proiettato a Cannes

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che Improvvisamente l'estate scorsa è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 05:00.

Ma siamo sicuri che Roma di Alfonso Cuaron meriti il successo che ha avuto? Il sassolino di Giona A. Nazzaro

In autunno dovrebbe arrivare anche in Italia la piattaforma streaming Disney+. Come funzionerà? Quante cose saranno già disponibili? Alice Cucchetti se lo chiede su FilmTv n° 12. Qui ci chiediamo: ci saranno quelli che voglion fare il jazz ?

Arriva una nuova rubrica dedicata alla stand-up comedy: su FilmTv n° 12 Nicola Cupperi inaugura Funny People , dedicata ai comedian e ai loro spettacoli reperibili in streaming. Vi proponiamo una panoramica di questo mondo, realizzata da Alice Cucchetti nel 2015.

Venerdì 22 marzo su Sky Atlantic comincia la quarta stagione di Gomorra - La serie . Su FilmTv n° 12 abbiamo intervistato Marco D'Amore, che in questa stagione è passato alla regia. Ricapitoliamo la terza stagione con questa recensione (e attenzione agli spoiler!).

La mia vita con John F. Donovan è l'ultimo film di Xavier Dolan, in arrivo (speriamo) a breve nelle nostre sale per Lucky Red. A lungo i film di Dolan sono stati invisibili in Italia, ma poi hanno cominciato ad avere una distribuzione in sala, homevideo e streaming. Oggi vi consigliamo di recuperare Laurence Anyways .

La citazione

«Quando chiesero a Marx cos’è la dittatura del proletariato rispose: ”la Comune di Parigi, perché ha abolito l’esercito e la polizia”. Poi vennero i Soviet e Solidarnosc. Questo è il movimento. Non nacquero per caso. (C.L.R. James)»

cinerama
8520
servizi
3012
cineteca
2760
opinionisti
1865
locandine
1019
serialminds
797
scanners
484

News


10 Maggio 2018

Terry Gilliam vince il ricorso: The Man Who Killed Don Quixote potrà essere proiettato a Cannes

La Corte d'appello di Parigi ha decretato nella giornata di ieri che il Sisifo cinematografico The Man Who Killed Don Quixote potrà chiudere il Festival di Cannes con la proiezione del 19 maggio, così come era stato annunciato qualche giorno fa. A portare in tribunale la questione era stato l'ex produttore del film, il fumantino portoghese Paulo Branco che voleva bloccare l'anteprima e la contemporanea distribuzione nei cinema francesi, affermando di aver ottenuto i diritti di sfruttamento del film già nell'agosto 2016 – nonostante avesse abbandonato la produzione ancora prima delle riprese del film, in seguito a screzi con il regista. A rendere ancora più surreale e drammatica la situazione ci ha pensato anche il piccolo infarto che Terry Gilliam ha subito pochi giorni fa.

Il braccio di ferro tra Paulo Branco e il resto della produzione di The Man Who Killed Don Quixote, in realtà, prosegue da quasi un anno ed era alla base dei dubbi che Pierre Lescure e Thierry Frémaux, rispettivamente presidente e direttore del Festival, avevano espresso all'idea di ospitare l'anteprima del film. Dubbi che si sono rivelati corretti quando l'ineffabile Branco, che aveva già portato in tribunale Gilliam nel 2017 in Inghilterra (dove la sua richiesta era stata ugualmente respinta), lo scorso mese ha fatto appello alla giustizia francese per bloccare la proiezione e la distribuzione transalpina del film.

Gli attriti tra produttore e regista risalgono ad addirittura prima dell'inizio delle riprese del film, nel marzo del 2017. Branco, dopo mille dichiarazioni d'amore e altrettanti litigi, aveva abbandonato il progetto ed era stato in parte sostituito dai fondi di Amazon Studios. Che, proprio ieri, ha deciso di defilarsi silenziosamente dal melodramma rinunciando ai diritti di distribuzione americana. Gilliam, prima dei problemi di salute che lo hanno colpito, aveva avuto modo di commentare la situazione: «Paulo Branco non ha niente a che fare con il film. Le sue richieste sono ridicole e assurde. Sta cercando di fare più soldi possibile con un film che non ha nemmeno prodotto». D'altro canto Branco è stato anche più tranchant, aggirando la critica a Gilliam e rivolgendosi direttamente ai vertici di Cannes: «Sembrano essersi dimenticati che senza i produttori, i quali si prendono tutti i rischi economici relativi a un progetto, né i film né il Festival esisterebbero».

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #098

21 Marzo 2019

I sequel sono come scatole di cioccolatini
Si possono dire tutte le peste e le corna dell'intrattenimento anni '90 – il decennio delle boy band, delle girl band, dei grandi...

Addio e grazie per tutte le news #097

20 Marzo 2019

Natale è arrivato in anticipo?
Oppure è un modo ancora più piacevole del solito per festeggiare la primavera, una nuova forma di rito pagano per celebrare l'equinozio di...

Addio e grazie per tutte le news #096

19 Marzo 2019

La terapia di coppia è un percorso lungo e difficoltoso
A quanto pare, almeno per quest'anno, ci hanno davvero provato fino in fondo a riaggiustare il loro rapporto, al...

Addio e grazie per tutte le news #095        

18 Marzo 2019

Ti amo, poi ti odio, poi ti apprezzo
...

Addio e grazie per tutte le news #094

15 Marzo 2019

India, terra di fini dicitori cinematografici
Sarà che a produrre così tanti film diventa fisiologicamente impossibile sfornare altrettante sceneggiature originali. Sarà...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy