Steven Spielberg e Leonardo DiCaprio di nuovo insieme?

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che I gioielli di Madame de... è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 02:20.

Dove sono finite le sex symbol? Dal nostro archivio, una riflessione del 2012 di Roy Menarini.

Rick Alverson (in concorso a #Venezia75 con The Mountain ) è un comico da prendere decisamente sul serio. Lo avevamo segnalato negli Scanners.

Manca poco per la quinta stagione (su Netflix dal 14 settembre). Il cavallo più (o meno) famoso di Hollywoo sta per tornare.

Tra i 30 registi italiani più votati del nostro sondaggio pubblicato su FilmTv n° 34 c'è lui. Noi lo conosciamo bene, e voi?

Per festeggiare David Cronenberg che verrà premiato con il Leone alla carriera a Venezia 75 abbiamo pensato di rendere disponibili tutti gli articoli archiviati nella nostra collezione Locandine. A partire da La zona morta.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
8155
cineteca
2939
servizi
2701
opinionisti
1720
locandine
993
serialminds
739
scanners
471

News


18 Maggio 2018

Steven Spielberg e Leonardo DiCaprio di nuovo insieme?

Che le due stelle più brillanti di Hollywood, rispettivamente davanti e dietro la macchina da presa, abbiano collaborato solamente una volta e quasi per caso pare uno spreco a cui è necessario rimediare il prima possibile. L'unica volta che Steven Spielberg e Leonardo DiCaprio hanno lavorato insieme, infatti, risale al 2002 con Prova a prendermi. Un film che Spielberg ha diretto solo perché Gore Verbinski era troppo impegnato con La maledizione della prima luna e che DiCaprio ha interpretato giusto perché Johnny Depp, la prima scelta del regista due volte premio Oscar per il ruolo di Frank Abagnale Jr., non riuscì a raggiungere un accordo con la produzione.

Le cose potrebbero cambiare se le trattative con Lionsgate, al momento in fase preliminare, dovessero andare in porto e il progetto di un biopic su Ulysses S. Grant dovesse concretizzarsi. Lionsgate e Appian Way, infatti, lo scorso novembre hanno acquisito congiuntamente i diritti per lo sfruttamento cinematografico dell'ambito Grant, biografia bestseller vergata da Ron Chernow e che verrà adattata per il grande schermo da David James Kelly – nome nuovo fra gli sceneggiatori hollywoodiani, recentemente ha lavorato sullo script del nuovo Robin Hood diretto da Otto Bathurst e interpretato da Taron Egerton.

Gli ostacoli maggiori che separano la riunione tra Spielberg e DiCaprio sono i rispettivi, fittissimi impegni. Il primo è sicuramente legato al quinto capitolo della saga di Indiana Jones, in seguito al quale sembra essersi convinto a dare una chance al remake di West Side Story. Il secondo, dopo essersi ripreso dalla fatiche prima e dalle gioie poi del set di Revenant. Redivivo, sarà impegnato quest'estate sul set di Once Upon a Time in Hollywood e quindi vorrebbe concentrarsi sul tanto chiacchierato progetto riguardante Leonardo Da Vinci, nonché sul biopic incentrato su Teddy Roosevelt sceneggiato da Scott Bloom e diretto da Martin Scorsese.

Al netto della gimcana da aggirare per realizzare il progetto di collaborazione, i plus del biopic su Grant sono innumerevoli. A partire dalla fonte letteraria, firmata dal premio Pulitzer Ron Chernow già autore di Washington: A life, a cui Lin-Manuel Miranda si è ispirato per ricostruire la figura di Alexander Hamilton e scrivergli attorno uno dei musical di maggior successo della storia recente di Broadway. Oltretutto, un film biografico su Ulysses Grant permetterebbe a Spielberg di tornare, dopo Lincoln, a esplorare il periodo della Guerra di secessione americana. Grant, infatti, è stato un dei leader prima militari e poi politici più complicati e sfaccettati dell'epoca: passato dai fallimenti economici e dalle dimissioni con disonore dall'arma in seguito alle accuse di alcolismo, a essere il più fidato generale agli ordini di Abraham Lincoln nella guerra alla Confederazione, riconosciuto genio militare i cui successi sul campo di battaglia valsero due mandati come Presidente degli Stati Uniti.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


John C. Reilly e la sua esperienza in La sottile linea rossa

24 Settembre 2018

John C. Reilly prosegue nella peculiare parabola di una carriera che lo ha portato a essere nominato all'Oscar per Chicago, ma anche a essere protagonista di ...

Rafiki ottiene una settimana di tregua dalla censura keniana

24 Settembre 2018

Come parte di un più ampio movimento per la tutela dei diritti LGBT nello stato africano, l'Alta Corte del Kenya, lo scorso venerdì, ha rimosso il blocco di censura imposto a Rafiki...

Svelato il nuovo progetto di Todd Haynes

24 Settembre 2018

Dal 1991, anno in cui Todd Haynes ha esordito dietro la macchina da presa cinematografica, a oggi, il regista californiano ha sempre avuto la calma dei giusti nello scegliere...

Michael B. Jordan potrebbe seguire le orme di Willem Dafoe e Liev Schreiber

21 Settembre 2018

Michael B. Jordan, oltre ad avere la testa per scegliere i progetti giusti, ha il fisico (e che fisico) e l'ha già dimostrato più di una volta. È stato Killmonger, sfaccettato...

Trent Reznor e Atticus Ross cureranno la colonna sonora della serie tratta da Watchmen

21 Settembre 2018

Per festeggiare una buona notizia non c'è niente di meglio di un'altra buona notizia. Damon Lindelof, infatti, ha stappato una bottiglia di quello buono dopo che la futura...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy