Jeff Goldblum sarà il protagonista di The Price of Admission

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che La capra Penelope è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 20:20.

Tra i film che abbiamo già visto dell'edizione 2019 del Festival di Cannes c'è La Gomera di Corneliu Porumboiu, che non ci ha convinto. Vi invitiamo a confrontare le parole di Roberto Manassero con quelle di Sangiorgio, che con questa recensione, qualche anno fa, nella rubrica Scanners, presentava quest'autore della Nuova onda rumena.

Il cast dei sequel di Avatar cresce (ve ne parliamo nella prossima newsletter, nella vostra casella di posta sabato 18 maggio). Per l'occasione vi riproponiamo un confronto critico pubblicato all'epoca dell'uscita del primo film.

Il calciomercato delle piattaforme streaming e dei canali a pagamento, dai destini sempre più intrecciati. Un'analisi di Andrea Bellavita.

Lo scorso 9 maggio è morto a Seattle lo sceneggiatore Alvin Sargent, fra gli sceneggiatori più eclettici e di maggior successo nelle ultime cinque decadi di Hollywood. Suo è Paper Moon , che gli valse la prima nomination agli Oscar. Vi riproponiamo la locandina di Gianni Amelio.

Il 24 maggio arriva su Netflix una nuova serie spagnola che si chiama Alto mare (ve la segnaliamo brevemente nel numero di questa settimana). Avrà il successo di La casa di carta ?

La citazione

«We want our film to be beautiful, not realistic.»

cinerama
8649
servizi
3090
cineteca
2812
opinionisti
1906
locandine
1028
serialminds
820
scanners
488

News


6 Giugno 2018

Jeff Goldblum sarà il protagonista di The Price of Admission

È proprio difficile, di primo acchito, pensare a una persona a Hollywood (e oltre) che stia meglio di Jeff Goldblum. Uno che sembra godere, con il giusto grado di consapevolezza, del proprio essere strambo e fuori dai supposti schemi. Un adepto del metodo Bill Murray, che a 65 primavere si gode i due figlioletti di tre e un anno, che il mercoledì sera esce per andare a suonare il piano insieme al suo complessino jazz e che è un attore enorme – due titoli su tutti: La mosca e Adam Resurrected – che ha ricevuto un'unica nomination agli Oscar, nel 1996 come regista del cortometraggio Little Surprise.

Val sempre la pena, quindi, lasciarsi sollazzare dalle bizzarre scelte di Goldblum. Che negli ultimi anni è tornato a incassare dalla ripresa di vecchi franchise di cui era stato partecipe anni addietro (il sequel di Independence Day e Jurassic World) e si è anche inserito, in maniera sublime, nell'universo Marvel (Thor: Ragnarok). In questi giorni, quindi, ha accettato il ruolo di co-protagonista nell'indipendente The Price of Admission, opera seconda di Peter Glanz (7 giorni per cambiare), al fianco di Michael Sheen e Michelle Monaghan.

Il film è stato venduto ai distributori come un thriller tra la commedia e il dramma, sul solco (come atmosfere) di pellicole del calibro di Essere John Malkovich o Birdman. In The Price of Admission, Sheen sarà un commediografo in piena crisi esistenziale, sposato con una donna (Monaghan) che nel frattempo comincia a non sopportare più il suo ruolo di secondo violino creativo nel lavoro del marito. Ma il personaggio di Sheen si rivela incapace di funzionare nella vita reale, preferendo immergersi in un elaborato spettacolo teatrale incentrato sulla sua stessa vita. L'unico che riesce a capirlo e che gli dà man forte è il suo migliore amico, Jeff Goldblum, uno psicoterapeuta comportamentale a sua volta in piena crisi esistenziale.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #127

17 Maggio 2019

Il primo Batman vampiro magico
Con Ben Affleck preso da molti altri problemi, non ultimo allontanarsi il più possibile dal disastro aereo che è finora stato l'universo...

Addio e grazie per tutte le news #126

16 Maggio 2019

Santo Guglielmo da Evanston
Praticamente tutte le testate internazionali che hanno battuto questa notizia, direttamente dal Festival di Cannes dove il gran visir in...

Addio e grazie per tutte le news #125

15 Maggio 2019

Le spade laser avrebbero fatto comodo contro gli zombie di ghiaccio
Viene fuori che David Benioff e D.B. Weiss se lo possono scordare il...

Addio e grazie per tutte le news #124

14 Maggio 2019

Addio a Doris Day  
Doris Day
è scomparsa ieri a 97 anni. Troppo presto, a dispetto della...

Addio e grazie per tutte le news #123

10 Maggio 2019

Il positivo venerdì di László Nemes
Può anche non accettarne la filosofia o il messaggio più o meno voluto che stanno veicolando, caro László Nemes, dal...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy