Un nuovo documentario su Donald Trump per Michael Moore 

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che L'attentato è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 12:55.

La mia vita con John F. Donovan è l'ultimo film di Xavier Dolan, in arrivo (speriamo) a breve nelle nostre sale per Lucky Red. A lungo i film di Dolan sono stati invisibili in Italia, ma poi hanno cominciato ad avere una distribuzione in sala, homevideo e streaming. Oggi vi consigliamo di recuperare Laurence Anyways .

Una delle rubriche che fanno parte della storia di FilmTv è Regioni e sentimenti - I luoghi del cinema a cura di Steve Della Casa. Vi proponiamo un viaggio nel cinema a bordo dei treni, raccontato da Matteo Pollone.

Siamo serie, ma a volte anche film. Il ritorno di I cancelli del cielo di Mauro Gervasini sulla rivista.

Il governo iraniano non prese bene la partecipazione di questo film al festival di Cannes. La locandina di Andrea Fornasiero racconta la genesi del progetto e l'importanza dell'opera di Marjane Satrapi. Buona lettura.

Forse con tutta l'offerta in streaming che c'è non siete mai incappati in una webserie. Ve ne suggeriamo allora una particolarmente originale e divertente, su YouTube. Vedere per credere.

La citazione

«Tutti i travestimenti del mondo non coprono la puzza di marcio. (Zatōichi)»

scelta da
Nicola Cupperi

cinerama
8520
servizi
3012
cineteca
2761
opinionisti
1865
locandine
1019
serialminds
797
scanners
484

News


29 Giugno 2018

Un nuovo documentario su Donald Trump per Michael Moore 

Forse qualcuno si è dimenticato quello strano, caotico, confuso momento storico a inizio nuovo millennio quando la coscienza progressista del primo mondo parlava, a voce molto molto alta, tramite un'infervorata montagna d'uomo, nato e cresciuto a Flint, nel Michigan - non esattamente il luogo di villeggiatura scelto da troppi turisti, per usare un eufemismo. In quegli anni, Michael Moore vinceva uno dietro l'altro l'Oscar per Bowling a Columbine e la Palma d'Oro a Cannes per Fahrenheit 9/11.

Poi il troppo è immancabilmente stroppiato e Moore è finito ai margini dello stesso genere di documentario schierato, incazzato, urlato, spettacolare e alcuni pensano – si veda il progetto Manufacturing Dissent: Uncovering Michael Moore, scritto diretto e prodotto da Rick Caine e Debbie Melnyk – a tratti manipolatorio. Oggi Moore, che non ha mai smesso di sbraitare, protestare ed essere politicamente attivo sui social e con progetti meno in vista, torna agli anni d'oro annunciando un nuovo progetto intitolato Fahrenheit 11/9.

Nella testa del regista di Flint, il documentario è nato nel giorno specificato dal titolo, quel nove novembre 2016 in cui Donald Trump è stato eletto Presidente degli Stati Uniti. Il progetto, svelato per la prima volta al Festival di Cannes lo scorso anno, ha poi preso la sua forma definitiva in seguito al licenziamento, da parte di ABC, di Roseanne Barr. Personaggio complesso, poco diplomatico e ineffabile, Barr si è vista cancellare il rinnovo della sua serie, Pappa e ciccia, in seguito a una serie di tweet razzisti. E si è pure ritrovata nel ruolo di goccia che ha fatto traboccare il vaso pieno di lava di Moore. Il quale ha lanciato a modo suo Fahrenheit 11/9, previsto in uscita in sala il prossimo 21 settembre, ovvero come si lancia la sfida per una sparatoria all'O.K. Corral: «Conosco Roseanne. Conosco Trump. E loro arriveranno a a rimpiangere il giorno in cui hanno conosciuto me».

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #095        

18 Marzo 2019

Ti amo, poi ti odio, poi ti apprezzo
...

Addio e grazie per tutte le news #094

15 Marzo 2019

India, terra di fini dicitori cinematografici
Sarà che a produrre così tanti film diventa fisiologicamente impossibile sfornare altrettante sceneggiature originali. Sarà...

Addio e grazie per tutte le news #093

14 Marzo 2019

Uno per me, uno per loro
Lo stereotipo li racconta così: iniziano come giovani padawan in possesso solo del loro sogno, quello di cambiare il mondo attraverso la loro arte...

Addio e grazie per tutte le news #092

13 Marzo 2019

Felicity di nome, ma non di fatto
A monopolizzare il reparto news della nottata americana, anche al di là della nicchia cinematografica, è la notizia che una serie di...

Addio e grazie per tutte le news #091

12 Marzo 2019

Bohemian Rhapsody 2: Le rette universitarie dei nipoti, anche quelli acquisiti
...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy