Stefano Sollima parla di Soldado e del suo prossimo progetto

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che L'attentato è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 12:55.

La mia vita con John F. Donovan è l'ultimo film di Xavier Dolan, in arrivo (speriamo) a breve nelle nostre sale per Lucky Red. A lungo i film di Dolan sono stati invisibili in Italia, ma poi hanno cominciato ad avere una distribuzione in sala, homevideo e streaming. Oggi vi consigliamo di recuperare Laurence Anyways .

Una delle rubriche che fanno parte della storia di FilmTv è Regioni e sentimenti - I luoghi del cinema a cura di Steve Della Casa. Vi proponiamo un viaggio nel cinema a bordo dei treni, raccontato da Matteo Pollone.

Siamo serie, ma a volte anche film. Il ritorno di I cancelli del cielo di Mauro Gervasini sulla rivista.

Il governo iraniano non prese bene la partecipazione di questo film al festival di Cannes. La locandina di Andrea Fornasiero racconta la genesi del progetto e l'importanza dell'opera di Marjane Satrapi. Buona lettura.

Forse con tutta l'offerta in streaming che c'è non siete mai incappati in una webserie. Ve ne suggeriamo allora una particolarmente originale e divertente, su YouTube. Vedere per credere.

La citazione

«Tutti i travestimenti del mondo non coprono la puzza di marcio. (Zatōichi)»

scelta da
Nicola Cupperi

cinerama
8520
servizi
3012
cineteca
2761
opinionisti
1865
locandine
1019
serialminds
797
scanners
484

News


1 Luglio 2018

Stefano Sollima parla di Soldado e del suo prossimo progetto

Stefano Sollima ha avuto un fine settimana particolare: il 29 giugno è uscito nelle sale americane (in Italia dovremo aspettare il 18 ottobre per vederlo) Soldado, il suo primo film in lingua inglese. Nonostante si tratti di un sequel estivo di un film, Sicario, che è stato amato dalla critica ma non è stato un campione di incassi; e nonostante l'argomento non da aperitivo, la lotta sporca e machiavellica contro i cartelli della droga messicani, e una messa in scena che non risparmia nulla per quanto riguarda violenza, sangue ed efferatezze, Soldado è stato amato dai primi recensori e ha buone aspettative al box office. Con Sollima che, per catartizzare, ha dichiarato a Variety di aver comprato il biglietto per una delle prime proiezioni del film perché «Voglio vedere con i miei occhi la reazione del pubblico».

«Quando mi hanno proposto il sequel ero un po' sospettoso. Sapevo che il pubblico si sarebbe chiesto perché stavamo facendo il seguito di un film così bello e riuscito, ma ho anche subito pensato che l'idea per il film fosse davvero originale. E non stavamo tanto inaugurando un franchise, ma era più il prosieguo di una saga. Stiamo esplorando quel mondo da differenti punti di vista» dice il regista romano sulla sua decisione di accettare la regia di Soldado.
 
Il sequel ha riportato fianco a fianco il brutale ed efficiente killer prezzolato Benicio Del Toro e l'agente speciale CIA con un'idea tutta sua di limiti e regole Josh Brolin. Rispetto al primo film manca Emily Blunt, presente in Sicario nei panni dell'agente FBI che cercava di tenere in bolla il livello di moralità degli altri personaggi. In Soldado, Del Toro e Brolin fanno comunella e cercano di forzare una guerra tra gang rivali rapendo la figlia del capo di un cartello e incolpando i membri del cartello rivale. Difficile essere puliti ed educati quando ci si tuffa in tematiche del genere, e Sollima non ci ha nemmeno provato a non sporcarsi: «Questo è un film crudo e grintoso, dove tutto viene mostrato senza alcun filtro o senza essere per forza gentili quando non è necessario. È come uno di quei film che facevano negli anni '70 e che gli studios hanno smesso di realizzare» dice il regista, che liquida abbastanza in fretta anche le accuse di eccessiva violenza: «È parte del mondo che abbiamo scelto di mettere in mostra, sarebbe assurdo se la violenza non fosse grafica o fosse tenuta nascosta. È necessario immergere il pubblico in quello che sta succedendo e mostrare la violenza aiuta in questo».

Nel frattempo Sollima è già tornato sul set e sta lavorando all'adattamento di ZeroZeroZero, romanzo-inchiesta pubblicato da Roberto Saviano nel 2013: «Abbiamo creato una storia completamente inedita per la serie Tv ispirata a ZeroZeroZero, ma sempre basandoci sull'anima del libro. Affronterà la globalizzazione seguendo la filiera produttiva di una delle merci più speciali che ci siano, la cocaina. Siamo partiti dal suo punto d'origine, in Sud America, e siamo arrivati fino alla sua destinazione in Italia,esplorando nel mezzo tutti i passaggi del traffico, dal riciclaggio di denaro ad altri elementi che stanno impattando le economie dei paesi e le vite di molte persone».

Per quanto riguarda il futuro, Sollima è certo di una cosa: «Se dovessero continuare con la saga dopo Soldado, credo che ogni film – seppur ambientato nello stesso mondo – dovrebbe essere una narrazione a sé. Mi piacerebbe molto vedere un altro capitolo di Sicario, ma dovrebbe essere realizzato da un altro regista, con il suo stile specifico».

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #095        

18 Marzo 2019

Ti amo, poi ti odio, poi ti apprezzo
...

Addio e grazie per tutte le news #094

15 Marzo 2019

India, terra di fini dicitori cinematografici
Sarà che a produrre così tanti film diventa fisiologicamente impossibile sfornare altrettante sceneggiature originali. Sarà...

Addio e grazie per tutte le news #093

14 Marzo 2019

Uno per me, uno per loro
Lo stereotipo li racconta così: iniziano come giovani padawan in possesso solo del loro sogno, quello di cambiare il mondo attraverso la loro arte...

Addio e grazie per tutte le news #092

13 Marzo 2019

Felicity di nome, ma non di fatto
A monopolizzare il reparto news della nottata americana, anche al di là della nicchia cinematografica, è la notizia che una serie di...

Addio e grazie per tutte le news #091

12 Marzo 2019

Bohemian Rhapsody 2: Le rette universitarie dei nipoti, anche quelli acquisiti
...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy