Addio a Robby Müller

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Conan il barbaro è il film da salvare oggi in TV.
Su Spike alle ore 23:30.

Il 29 giugno scorso è uscito negli Usa Soldado , di Stefano Sollima. In Italia uscirà a ottobre, intanto vi riproponiamo la locandina del film di cui Soldado è sequel, ossia Sicario di Denis Villeneuve.

La ricerca di riscatto di un mite toelettatore di cani, la discesa agli inferi di un ex pugile manesco. Il nuovo film del regista di Gomorra torna nella terra di nessuno delle fiabe dark. Premiato come migliore attore al Festival di Cannes il protagonista Marcello Fonte.

Il 18 maggio arriva su Netflix la seconda attesissima stagione di Tredici . Dove eravamo rimasti?

Esiste davvero gente che non ama la musica?

Christophe Honoré quest'anno è al Festival di Cannes con Plaire, aimer et courir vite , in gara anche per la Queer Palm. Vi riproponiamo uno degli Scanners a lui dedicati.

La citazione

«Lui adesso vive ad Atlantide / con un cappello pieno di ricordi / ha la faccia di uno che ha capito / e anche un principio di tristezza in fondo all'anima / nasconde sotto il letto barattoli di birra disperata / e a volte ritiene di essere un eroe. (Francesco De Gregori - Atlantide)»

scelta da
Matteo Bailo

cinerama
8027
servizi
2604
cineteca
2566
opinionisti
1669
locandine
984
serialminds
719
scanners
467

News


5 Luglio 2018

Addio a Robby Müller

Difficile guadagnarsi un soprannome così ingombrante e leggendario senza avere prima ottenuto il massimo rispetto da colleghi e collaboratori, e senza contare il talento e la dedizione profusi nel proprio lavoro, Robby Müller. Nato in quelle che al tempo erano le Antille olandesi nel 1940 e cresciuto ad Amsterdam, il fenomenale direttore della fotografia Müller passerà alla storia del cinema come il secondo Maestro delle luci, successore (400 anni dopo) del connazionale Johannes Vermeer, grande pittore vissuto a metà del XVII secolo.

Dopo gli studi alla Netherlands Film Academy e il debutto alla fine degli anni '60, la carriera di Müller ha una svolta precoce quando incontra Wim Wenders. La collaborazione con il regista tedesco è inaugurata, nel 1971, da Estate in città e proseguirà per vent'anni esatti e con film come La lettera scarlatta, Alice nella città, Nel corso del tempo, L'amico americano, Fino alla fine del mondo e Paris, Texas.

L'altra grande affinità artistica della sua carriera, Müller l'ha avuta con Jim Jarmusch. I due hanno condiviso i set di Daunbailò, Mystery Train – Martedì notte a Memphis, Dead Man, Ghost Dog – Il codice del samurai e Coffee and Cigarettes

Proprio il regista americano è stato il primo a ricordare l'amico e collaboratore, scrivendo: «Abbiamo perso lo straordinario, brillante e insostituibile Robby Müller. Gli voglio molto bene. Mi ha insegnato tante cose e senza di lui non saprei nulla sull'arte di fare film». Tra le altre sue celebri collaborazioni vano menzionate quella con Lars von Trier per Le onde del destino e Dancer in the Dark; e quella con Peter Bogdanovich, che ha portato alla realizzazione di Saint Jack e di ...e tutti risero

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Anche per Duncan Jones un film tratto da un fumetto

16 Luglio 2018

L'annuncio di Duncan Jones è stato dilazionato in diversi giorni. Prima con il teaser di un «adattamento molto speciale di un fumetto», senza ulteriori dettagli. Quindi, ieri,...

Una nuova serie Tv per Joss Whedon

14 Luglio 2018

HBO comincia seriamente a pensare al post-draghi: con la conclusione di Il trono di spade, prevista per l'anno prossimo, ci sarà un enorme vuoto televisivo da colmare e...

Un cast incredibile per il nuovo film di Jim Jarmusch

14 Luglio 2018

In Solo gli amanti sopravvivono, film diretto da Jim Jarmusch nel 2013, il protagonista vampiro centenario Adam chiama gli esseri umani, che ritiene...

Le nomination agli Emmy Awards 2018

13 Luglio 2018

Poche sorprese (la peggiore è il maltrattamento di Twin Peaks), qualche curiosità statistica – Il trono di spade sfrutta i premi tecnici e...

Neill Blomkamp ci riprova, stavolta con il sequel di RoboCop

12 Luglio 2018

MGM non ha ancora perso le speranze con RoboCop. Così – nonostante gli scarsi risultati, sia di pubblico sia di critica, fatti registrare dal remake del 2014 diretto dal...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy