Addio a Robby Müller

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Sole rosso è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 14:05.

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per identificare la presenza femminile non lo fa solo per scarsa fantasia, ma per tranquillizzarsi con l’immagine di una signorina dal grembiulino color confetto, tutta pizzi, trine, boccoli e totalmente inoffensiva. Se fossi una donna avrei preferito spaziare dal rosso incandescente al grigio glaciale.

Scorsese-DiCaprio, coppia al fulmicotone. Tre ore di film senza pause (e possibilmente senza tagli). Vi riproponiamo la locandina di Emanuela Martini.

Alice Rohrwacher dirigerà almeno due degli otti episodi della seconda stagione di L'amica geniale , dal titolo Storia del nuovo cognome . Avete già visto la prima?

La citazione

«Lui adesso vive ad Atlantide / con un cappello pieno di ricordi / ha la faccia di uno che ha capito / e anche un principio di tristezza in fondo all'anima / nasconde sotto il letto barattoli di birra disperata / e a volte ritiene di essere un eroe. (Francesco De Gregori - Atlantide)»

scelta da
Matteo Bailo

cinerama
8462
servizi
2974
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482

News


5 Luglio 2018

Addio a Robby Müller

Difficile guadagnarsi un soprannome così ingombrante e leggendario senza avere prima ottenuto il massimo rispetto da colleghi e collaboratori, e senza contare il talento e la dedizione profusi nel proprio lavoro, Robby Müller. Nato in quelle che al tempo erano le Antille olandesi nel 1940 e cresciuto ad Amsterdam, il fenomenale direttore della fotografia Müller passerà alla storia del cinema come il secondo Maestro delle luci, successore (400 anni dopo) del connazionale Johannes Vermeer, grande pittore vissuto a metà del XVII secolo.

Dopo gli studi alla Netherlands Film Academy e il debutto alla fine degli anni '60, la carriera di Müller ha una svolta precoce quando incontra Wim Wenders. La collaborazione con il regista tedesco è inaugurata, nel 1971, da Estate in città e proseguirà per vent'anni esatti e con film come La lettera scarlatta, Alice nella città, Nel corso del tempo, L'amico americano, Fino alla fine del mondo e Paris, Texas.

L'altra grande affinità artistica della sua carriera, Müller l'ha avuta con Jim Jarmusch. I due hanno condiviso i set di Daunbailò, Mystery Train – Martedì notte a Memphis, Dead Man, Ghost Dog – Il codice del samurai e Coffee and Cigarettes

Proprio il regista americano è stato il primo a ricordare l'amico e collaboratore, scrivendo: «Abbiamo perso lo straordinario, brillante e insostituibile Robby Müller. Gli voglio molto bene. Mi ha insegnato tante cose e senza di lui non saprei nulla sull'arte di fare film». Tra le altre sue celebri collaborazioni vano menzionate quella con Lars von Trier per Le onde del destino e Dancer in the Dark; e quella con Peter Bogdanovich, che ha portato alla realizzazione di Saint Jack e di ...e tutti risero

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #078

18 Febbraio 2019

Non più di un soprammobile per l'attico di New York
Sarà incredibile vedere come la stessa notizia verrà assorbita dai due lati del muro immaginario. Anzi, dai due spalti...

Berlinale69 - Gli Orsi di FilmTv

16 Febbraio 2019

Mentre aspettiamo la cerimonia di premiazione raccogliamo i pronostici di tutti i collaboratori presenti al festival.

Per ogni critico trovate il film preferito e il pronostico sul...

Addio e grazie per tutte le news #077

15 Febbraio 2019

Will, le sorelle Wachowski e il bullet time
Come diamine sarebbe stata la trilogia di Matrix con Will Smith al posto di Keanu...

Addio e grazie per tutte le news #076

14 Febbraio 2019

Qualcuno faccia rilassare James Cameron
C'è un ottimo modo per verificare se l'indole di una persona tende più allo spensierato o all'intenso. Basta portarla al cinema a...

Addio e grazie per tutte le news #075

13 Febbraio 2019

Inizia lo sciopero Apri Tutto
La Academy, la cricca di scienziati che gestisce il baraccone Oscar, ha un problema: da anni la serata di...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy