Il programma della 13esima Festa del Cinema di Roma

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che La dominatrice è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 05:20.

Uno dei film più amati di Albertone, uno dei suoi personaggi più indimenticabili. La locandina è di Emanuela Martini.

Il 28 febbraio comincia in prima assoluta su Joi la terza stagione di una serie che abbiamo molto amato. Dove eravamo rimasti?

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per identificare la presenza femminile non lo fa solo per scarsa fantasia, ma per tranquillizzarsi con l’immagine di una signorina dal grembiulino color confetto, tutta pizzi, trine, boccoli e totalmente inoffensiva. Se fossi una donna avrei preferito spaziare dal rosso incandescente al grigio glaciale.

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8462
servizi
2975
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482

News


8 Ottobre 2018

Il programma della 13esima Festa del Cinema di Roma

L'artista precedentemente noto come Festival internazionale del film di Roma ha annunciato, per bocca del suo direttore artistico Antonio Monda, il programma della sua 13esima edizione, che si terrà presso l'auditorium Parco della Musica dal 18 a 28 ottobre. Sono 38 i titoli della selezione ufficiale, a cui si aggiungono 13 tra omaggi e restauri – questi ultimi saranno L’amore molesto di Mario Martone, Italiani brava gente di Giuseppe de Santis, San Michele aveva un gallo di Paolo e Vittorio Taviani e Il tempo si è fermato di Ermanno Olmi.

Ma nei 3 milioni e mezzo di euro di budget stanziati per la Festa del Cinema di Roma di quest'anno sono compresi anche il fitto e interessante programma degli incontri ravvicinati – che comprendono, tra gli altri, Martin Scorsese, Isabelle Huppert, Cate Blanchett, Mario Martone, Michael Moore, Sigourney Weaver e Giuseppe Tornatore – e le due retrospettive, dedicate a Peter Sellers e al regista francese, Palma d'Oro a Cannes nel 1987 per Sotto il sole di Satana, Maurice Pialat

L'idea del direttore Mondi, usando le sue parole, è quella di portare alla festa «film opere d’arte come Moonlight, ma avere anche Fiorello e Jovanotti». Il programma della selezione ufficiale rispecchia l'intento, con nomi proprio come Barry Jenkins (che presenta If Beale Street Could Talk) o come Thomas Vinterberg (Kursk), Park Chan-wook (con la miniserie The Little Drummer Girl) e Krzysztof Zanussi (Eter), al fianco di titoli più popolari o di genere come il film d'apertura 7 sconosciuti a El Royale, il nuovo Halloween, Il mistero della casa del tempo di Eli Roth, The Old Man & the Gun (ultimo film da attore di Robert Redford) e Stan & Ollie. La prima mondiale più interessante sarà quella di Quello che non uccide, secondo capitolo nella trasposizione anglofona della saga Millennium, con Claire Foy nei panni della protagonista Lisbeth Salander. Ci sarà anche Michael Moore per presentare il suo ultimo docuspettacolo su Donald Trump, Fahrenheit 11/9.

Saranno due i film italiani a presenziare nella selezione ufficiale: il documentario Diario di una tonnara, diretto da Giovanni Zoppeddu, e Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis. A loro si aggiunge, come film di chiusura ed evento speciale, la proiezione di Notti magiche, ultimo film di Paolo Virzì. Come ciliegina sulla torta ci saranno i due riconoscimenti alla carriera, quest'anno assegnati a Martin Scorsese (che lo riceverà da Paolo Taviani) e a Isabelle Huppert, a cui invece verrà consegnato da Toni Servillo.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Tutto quello che c'è da sapere su Cartoomics 2019

20 Febbraio 2019

Si avvicina marzo. E con esso, oltre agli improvvisi scrosci di pioggia e le prime scalmane primaverili, torna puntuale anche il Cartoomics, la convention di cultura pop...

Addio e grazie per tutte le news #078

18 Febbraio 2019

Non più di un soprammobile per l'attico di New York
Sarà incredibile vedere come la stessa notizia verrà assorbita dai due lati del muro immaginario. Anzi, dai due spalti...

Berlinale69 - Gli Orsi di FilmTv

16 Febbraio 2019

Mentre aspettiamo la cerimonia di premiazione raccogliamo i pronostici di tutti i collaboratori presenti al festival.

Per ogni critico trovate il film preferito e il pronostico sul...

Addio e grazie per tutte le news #077

15 Febbraio 2019

Will, le sorelle Wachowski e il bullet time
Come diamine sarebbe stata la trilogia di Matrix con Will Smith al posto di Keanu...

Addio e grazie per tutte le news #076

14 Febbraio 2019

Qualcuno faccia rilassare James Cameron
C'è un ottimo modo per verificare se l'indole di una persona tende più allo spensierato o all'intenso. Basta portarla al cinema a...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy