Il programma della 13esima Festa del Cinema di Roma

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Da grande è il film da salvare oggi in TV.
Su Spike alle ore 21:30.

Una delle sezioni del Cinema Ritrovato si chiama Le serate in Piazza Maggiore: proiezioni di capolavori della storia del cinema su uno schermo gigante. Quest'anno tra i film proiettati ci sarà il capolavoro di Francis Ford Coppola, di cui vi riproponiamo la locandina di Mariuccia Ciotta.

Se non eravate ancora riusciti a vederla, niente paura: dal 25 giugno Sky Atlantic la ripropone in seconda serata, e vi consigliamo di non farvela scappare. Stiamo parlando della prima stagione di Kidding .

A volte, molto raramente, capita che un film di Quentin Dupieux arrivi a essere visibile, per un po', come Rubber , questa settimana in streaming. Molti suoi film però rimangono invisibili al pubblico italiano, come quello di cui vi proponiamo la recensione questa settimana.

Dopo l’elezione di Donald Trump del 2016, Mauro Gervasini realizza una ricognizione sui film e i cambiamenti a Hollywood durante i due mandati del primo presidente americano nero, Barack Obama. Vi riproponiamo le sue riflessioni.

Siamo gli Oscar, e per rispondere a #OscarsSoWhite ora sì che ci preoccupiamo di dare visibilità agli artisti Neri e Donna! Ma in modo meccanico, superficiale e tutto sommato dannoso. Un'analisi di Ilaria Feole del 2018, pienamente attuale.

La citazione

«Life... don't talk to me about life...»

scelta da
Alice Cucchetti

cinerama
8704
servizi
3134
cineteca
2834
opinionisti
1924
locandine
1032
serialminds
832
scanners
491

News


8 Ottobre 2018

Il programma della 13esima Festa del Cinema di Roma

L'artista precedentemente noto come Festival internazionale del film di Roma ha annunciato, per bocca del suo direttore artistico Antonio Monda, il programma della sua 13esima edizione, che si terrà presso l'auditorium Parco della Musica dal 18 a 28 ottobre. Sono 38 i titoli della selezione ufficiale, a cui si aggiungono 13 tra omaggi e restauri – questi ultimi saranno L’amore molesto di Mario Martone, Italiani brava gente di Giuseppe de Santis, San Michele aveva un gallo di Paolo e Vittorio Taviani e Il tempo si è fermato di Ermanno Olmi.

Ma nei 3 milioni e mezzo di euro di budget stanziati per la Festa del Cinema di Roma di quest'anno sono compresi anche il fitto e interessante programma degli incontri ravvicinati – che comprendono, tra gli altri, Martin Scorsese, Isabelle Huppert, Cate Blanchett, Mario Martone, Michael Moore, Sigourney Weaver e Giuseppe Tornatore – e le due retrospettive, dedicate a Peter Sellers e al regista francese, Palma d'Oro a Cannes nel 1987 per Sotto il sole di Satana, Maurice Pialat

L'idea del direttore Mondi, usando le sue parole, è quella di portare alla festa «film opere d’arte come Moonlight, ma avere anche Fiorello e Jovanotti». Il programma della selezione ufficiale rispecchia l'intento, con nomi proprio come Barry Jenkins (che presenta If Beale Street Could Talk) o come Thomas Vinterberg (Kursk), Park Chan-wook (con la miniserie The Little Drummer Girl) e Krzysztof Zanussi (Eter), al fianco di titoli più popolari o di genere come il film d'apertura 7 sconosciuti a El Royale, il nuovo Halloween, Il mistero della casa del tempo di Eli Roth, The Old Man & the Gun (ultimo film da attore di Robert Redford) e Stan & Ollie. La prima mondiale più interessante sarà quella di Quello che non uccide, secondo capitolo nella trasposizione anglofona della saga Millennium, con Claire Foy nei panni della protagonista Lisbeth Salander. Ci sarà anche Michael Moore per presentare il suo ultimo docuspettacolo su Donald Trump, Fahrenheit 11/9.

Saranno due i film italiani a presenziare nella selezione ufficiale: il documentario Diario di una tonnara, diretto da Giovanni Zoppeddu, e Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis. A loro si aggiunge, come film di chiusura ed evento speciale, la proiezione di Notti magiche, ultimo film di Paolo Virzì. Come ciliegina sulla torta ci saranno i due riconoscimenti alla carriera, quest'anno assegnati a Martin Scorsese (che lo riceverà da Paolo Taviani) e a Isabelle Huppert, a cui invece verrà consegnato da Toni Servillo.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #145

18 Giugno 2019

Sarebbe stata una sorpresa il contrario
Jim Jarmusch
è ancora costretto, più o meno di malavoglia, a fare pubbliche relazioni per spingere I morti non muoiono...

Addio e grazie per tutte le news #144

17 Giugno 2019

Addio a Franco Zeffirelli
È scomparso, nella sua...

Addio e grazie per tutte le news #143

14 Giugno 2019

Si stava meglio quando si stava pagani
Non che la chiesa cattolica, in quanto braccio armato, secolare e burocratico della fede che dovrebbe rappresentare, abbia fatto solo...

Addio e grazie per tutte le news #142

13 Giugno 2019

L'amaro calice
Si mettano a letto i bambini, che è arrivato il momento di guardarsi in faccia e parlare di cose scabrose e diseducative. C'è uno spettro umano che si muove...

Addio e grazie per tutte le news #141

11 Giugno 2019

Più Bill Murray per tutti
Il mito di re William, l'anarchico conquistatore di Hollywood, è grande tanto quanto il piffero che gli frega a Bill Murray di...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy