L'eredità di George Romero

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Andrea Fornasiero dice che Stand by Me - Ricordo di un'estate è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 02:50.

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per identificare la presenza femminile non lo fa solo per scarsa fantasia, ma per tranquillizzarsi con l’immagine di una signorina dal grembiulino color confetto, tutta pizzi, trine, boccoli e totalmente inoffensiva. Se fossi una donna avrei preferito spaziare dal rosso incandescente al grigio glaciale.

Scorsese-DiCaprio, coppia al fulmicotone. Tre ore di film senza pause (e possibilmente senza tagli). Vi riproponiamo la locandina di Emanuela Martini.

Alice Rohrwacher dirigerà almeno due degli otti episodi della seconda stagione di L'amica geniale , dal titolo Storia del nuovo cognome . Avete già visto la prima?

Quest'anno alla #Berlinale69 non ci sono nomi di grande richiamo cinefilo. Un esempio preso dal passato? Bruno Dumont. Vi riproponiamo la recensione di un suo film, nella homepage della sezione Scanners.

La citazione

«Quando chiesero a Marx cos’è la dittatura del proletariato rispose: ”la Comune di Parigi, perché ha abolito l’esercito e la polizia”. Poi vennero i Soviet e Solidarnosc. Questo è il movimento. Non nacquero per caso. (C.L.R. James)»

cinerama
8445
servizi
2967
cineteca
2734
opinionisti
1842
locandine
1014
serialminds
783
scanners
482

News


8 Ottobre 2018

L'eredità di George Romero

Non si tratta del forziere con dobloni d'oro, ma poco ci manca. A detta di una fonte che sembra particolarmente attendibile, la moglie Suzanne Desrocher, George Romero avrebbe lasciato in eredità alla coniuge (ma potenzialmente anche a tutti gli amanti del cinema) un archivio straripante di materiale inedito. Desrocher, che ha conosciuto il futuro marito sul set de La terra dei morti viventi nel 2005, racconta in un'intervista a ComicBook.com: «Innanzitutto c'è Road of the Dead, il progetto a cui stava lavorando nell'ultimo periodo. È ancora in lavorazione credo, la situazione è un po' confusa. Vedremo cosa accadrà. Ma c'è molto altro. George era uno scrittore prolifico, amava scrivere e abbiamo almeno 40 o 50 sceneggiature complete. E molte sono ottime. Aveva tanto da dire e ha ancora tanto da dire, anche perché mi metterò d'impegno affinché succeda. È la mia missione».

Oltre a progetti futuri e a lavori extra cinematografici – al momento Dan Klaus sta sta lavorando alla riscrittura di alcune parti di The Living Dead, romanzo di Romero di prossima teorica pubblicazione – il regista americano con passaporto canadese ha lasciato in eredità anche inediti passati, come annuncia sempre Desrocher: «C'è anche un film che ha girato nel 1973 e che la maggior parte delle persone non hanno visto. Lo hanno visto veramente in pochi, una manciata di persone. Lo restaureremo e lo renderemo disponibile agli amanti del cinema di Romero. È un film che fa paura, ma non è un horror. Parla della discriminazione basata sull'età. E George ha anche un cammeo nel film, sarà divertente. In qualche modo faremo vedere il film, forse lo distribuiremo. Credo sarà il primo progetto della fondazione che si occupa dell'eredità artistica di Romero. Un sacco di persone avranno molta voglia di vederlo, e io dovrò costantemente ricordare che non ci sono zombie in questo film. Ma è fantastico vedere la sua impronta d'autore. Notare come filma e come scrive. È un ritrovamento unico».
 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #077

15 Febbraio 2019

Will, le sorelle Wachowski e il bullet time
Come diamine sarebbe stata la trilogia di Matrix con Will Smith al posto di Keanu...

Addio e grazie per tutte le news #076

14 Febbraio 2019

Qualcuno faccia rilassare James Cameron
C'è un ottimo modo per verificare se l'indole di una persona tende più allo spensierato o all'intenso. Basta portarla al cinema a...

Addio e grazie per tutte le news #075

13 Febbraio 2019

Inizia lo sciopero Apri Tutto
La Academy, la cricca di scienziati che gestisce il baraccone Oscar, ha un problema: da anni la serata di...

CineTRIP #012

13 Febbraio 2019

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
14-17 febbraio 2019

UN CINEMINO GRANDE COSÌ
Riapre il Cinemino di...

Addio e grazie per tutte le news #074

12 Febbraio 2019

Il saggio agente di Leonardo DiCaprio
Leonardo DiCaprio è ormai a quel livello professionale in cui – oltre a perpetuare il sogno del dottor Mengele...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy