Addio a Carlo Giuffré

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Emanuele Sacchi dice che Il magnifico cornuto è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai3 alle ore 02:20.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Quando chiesero a Marx cos’è la dittatura del proletariato rispose: ”la Comune di Parigi, perché ha abolito l’esercito e la polizia”. Poi vennero i Soviet e Solidarnosc. Questo è il movimento. Non nacquero per caso. (C.L.R. James)»

cinerama
8377
servizi
2926
cineteca
2707
opinionisti
1820
locandine
1010
serialminds
771
scanners
480

News


5 Novembre 2018

Addio a Carlo Giuffré

Si è spento a Roma, all'età di 89 anni, Carlo Giuffré. Nato a Napoli nel 1928, Giuffré si diploma all'Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico di Roma e inizia molto presto, nella seconda metà degli anni '40, a lavorare in teatro con il fratello Aldo e nella compagnia di Eduardo De Filippo. Un sodalizio, quello con la compagnia sia in veste di attore sia come regista, che rimarrà una costante fino agli anni '80, anche dopo il successo ottenuto sul grande schermo. 

Nonostante il ruolo da lui interoretato che ha avuto più prestigio e ritorno d'immagine sia arrivato solo nel 2002, quando Roberto Benigni lo scelse per interpretare mastro Geppetto nella sua versione cinematografica di Pinocchio, Giuffré è stato un interprete fondamentale e memorabile degli ultimi anni della Commedia all'italiana, oltre a raggiungere una discreta notorietà grazie al suo lavoro in sceneggiati televisivi negli anni '60 come Tom Jones e I Giacobini

Sul grande schermo debutta negli anni '50 partecipando all'adattamento cinematografico di Napoli milionaria. Collabora con molti dei registi più noti del cinema popolare dell'epoca, da Brignone ad Anton Giulio Majano, passando per Mastrocinque, Camerini, Matarazzo e Gallone. Lavora anche con Dino Risi, Steno, Luciano Salce e Nanni Loy, prima di dimostrare tutto il suo talento agli ordini di Mario Monicelli  e insieme a Monica Vitti in La ragazza con la pistola, titolo del 1968 che venne candidato all'Oscar come Miglior film straniero. Nel corso della sua lunga carriera è stato un punto fisso della commedia italiana, contribuendo a classici come Basta guardarla, La signora è stata violentata!, La signora gioca bene a scopa? e, per la regia di Liliana Cavani, La pelle, film di apertura al Festival di Cannes del 1981 in cui l'interprete napoletano recitava insieme a Mastroianni, Burt Lancaster e Claudia Cardinale. Nel 1983, poi, riceve un David di Donatello per la sua prova in Son contento, al fianco di Francesco Nuti. Il suo ultimo ruolo teatrale è stato nel 2015, in un adattamento di Schindler's List. Mentre su grande schermo è apparso per l'ultima volta l'anno successivo, nella commedia di Vittorio Salemme Se mi lasci non vale.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #059    

18 Gennaio 2019

Da Vicolo Corto a Parco della Vittoria, il sogno americano in tavola
E tra non molto anche sul grande schermo. È dal 2015, infatti che Lionsgate, i brutti ceffi del cinema...

Addio e grazie per tutte le news #058

17 Gennaio 2019

Un po' The Office un po' M*A*S*H, hai detto niente
C'era una volta The Office – stiamo già parlando della versione americana,...

Addio e grazie per tutte le news #057

16 Gennaio 2019

Di padre in figlio
Sembrerebbe quasi un soggetto per Hollywood, se non fosse che stiamo parlando di due slovacchi trapiantati in Canada. Non propriamente il sogno bagnato...

CineTRIP #009

16 Gennaio 2019

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
17 - 20 gennaio 2019

PORNO O GIÙ DI LÌ
Scopro,...

Addio e grazie per tutte le news #056

15 Gennaio 2019

Importanti documenti di lavoro, dicono tutti così
Solo che Hugh Grant, a differenza del Drugo, effettivamente non è disoccupato. Fatto sta che, in uno...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy