Addio a Carlo Giuffré

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Blackhat è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 02:35.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Il motivo per cui Dio ci ha dato due orecchie e una bocca è per permetterci di ascoltare il doppio di quanto parliamo (Quincy Jones)»

scelta da
Emanuele Sacchi

cinerama
8277
servizi
2826
cineteca
2656
opinionisti
1776
locandine
1000
serialminds
755
scanners
477

News


5 Novembre 2018

Addio a Carlo Giuffré

Si è spento a Roma, all'età di 89 anni, Carlo Giuffré. Nato a Napoli nel 1928, Giuffré si diploma all'Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico di Roma e inizia molto presto, nella seconda metà degli anni '40, a lavorare in teatro con il fratello Aldo e nella compagnia di Eduardo De Filippo. Un sodalizio, quello con la compagnia sia in veste di attore sia come regista, che rimarrà una costante fino agli anni '80, anche dopo il successo ottenuto sul grande schermo. 

Nonostante il ruolo da lui interoretato che ha avuto più prestigio e ritorno d'immagine sia arrivato solo nel 2002, quando Roberto Benigni lo scelse per interpretare mastro Geppetto nella sua versione cinematografica di Pinocchio, Giuffré è stato un interprete fondamentale e memorabile degli ultimi anni della Commedia all'italiana, oltre a raggiungere una discreta notorietà grazie al suo lavoro in sceneggiati televisivi negli anni '60 come Tom Jones e I Giacobini

Sul grande schermo debutta negli anni '50 partecipando all'adattamento cinematografico di Napoli milionaria. Collabora con molti dei registi più noti del cinema popolare dell'epoca, da Brignone ad Anton Giulio Majano, passando per Mastrocinque, Camerini, Matarazzo e Gallone. Lavora anche con Dino Risi, Steno, Luciano Salce e Nanni Loy, prima di dimostrare tutto il suo talento agli ordini di Mario Monicelli  e insieme a Monica Vitti in La ragazza con la pistola, titolo del 1968 che venne candidato all'Oscar come Miglior film straniero. Nel corso della sua lunga carriera è stato un punto fisso della commedia italiana, contribuendo a classici come Basta guardarla, La signora è stata violentata!, La signora gioca bene a scopa? e, per la regia di Liliana Cavani, La pelle, film di apertura al Festival di Cannes del 1981 in cui l'interprete napoletano recitava insieme a Mastroianni, Burt Lancaster e Claudia Cardinale. Nel 1983, poi, riceve un David di Donatello per la sua prova in Son contento, al fianco di Francesco Nuti. Il suo ultimo ruolo teatrale è stato nel 2015, in un adattamento di Schindler's List. Mentre su grande schermo è apparso per l'ultima volta l'anno successivo, nella commedia di Vittorio Salemme Se mi lasci non vale.

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Da Kurt Kren al rock sovietico del Beltrade. Seconda giornata di FilmmakerFest 2018

17 Novembre 2018

I titoli selezionati, recentemente restaurati dal Filmmuseum di Vienna, vanno a formare una collana incompleta ma esaustiva per ca(r)pire la vera essenza di Kren, definito un «punk strutturale...

Monrovia, Indiana apre FilmmakerFest 2018

16 Novembre 2018

FilmmakerFest, Festival Internazionale del Cinema Documentario e Sperimentale nato a Milano nel 1980, continua a impegnarsi nel far risaltare sempre più la condizione politica e sociale...

Addio e grazie per tutte le news #021

16 Novembre 2018

Con un po' di orgoglio e forza di volontà, riusciamo sempre a farci riconoscere
A essere sincero, non avevo la minima idea che in questo governo esistesse un ministro della...

FilmmakerFest 2018 - Programma generale

16 Novembre 2018

Programma FilmmakerFest 2018


(16-24 novembre, Spazio Oberdan e Arcobaleno Film Center)

Concorso internazionale e apertura: da Frederick Wiseman a Ruth Beckermann;...

Addio e grazie per tutte le news #020

15 Novembre 2018

Netflix ci tiene agli utenti che non ci tengono alle loro diottrie
La notizia potenzialmente più buffa della giornata – Netflix sta testando su alcuni...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy