CineTRIP #005

970x250.JPG

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Goodbye & Amen è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 12:35.

Il debutto di George Cukor in televisione. Ad opera di Claudio G. Fava.

Uno dei film più amati di Albertone, uno dei suoi personaggi più indimenticabili. La locandina è di Emanuela Martini.

Il 28 febbraio comincia in prima assoluta su Joi la terza stagione di una serie che abbiamo molto amato. Dove eravamo rimasti?

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

La citazione

«Smettete di pensare che la scienza possa aggiustare tutto se le date 3 miliardi di dollari. (Kurt Vonnegut)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8462
servizi
2975
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482

News


5 Dicembre 2018

CineTRIP #005

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
5 - 9 dicembre 2018

GITA A COMO (“IN NOIR”)
Il Noir in Festival (vedi CineTRIP della settimana scorsa) si sposta da Milano a Como, e venerdì 7 si apre con un doveroso omaggio a Stan Lee a cura di Filippo Mazzarella con i Manetti Bros., mentre sabato la giornata è inaugurata da un convegno che butta sul tavolo un tema interessante, e “ritornante” (del resto il leit-motiv del Noir quest’anno sono gli zombi): “produrre genere in Italia”. Quale miglior contesto? Ci sono gli scrittori maestri del giallo e del crime, nella citta lariana, tra i quali Jo Nesbo premiato con il Chandler Award, Carlo Lucarelli, Igort, Roberto Costantini... E ovviamente i film: cito, perché vale la pena, City of Lies - L’ora della verità di Brad Furman, thriller ispirato alla figura di Russell Poole (Johnny Depp), un detective del dipartimento dello Sceriffo della contea di Los Angeles che intuì un collegamento tra le morti violente dei due rapper Tupac Shakur e Notorious B.I.G. e investigò per due decenni, aiutato da un giornalista (Forest Whitaker), pregiudicando vita familiare e salute. Il film sarà poi nelle sale italiane dal 10 gennaio.
Noir in Festival, Como, 5 - 9 dicembre
www.noirfest.com

MEDITERRANEO & CIVILTÀ (LA NOSTRA)
Abbiamo già presentato il festival Passaggi d’autore: intrecci mediterranei qua ma voglio tornarci su. Per cercare di coglierne il senso. Già “intrecci mediterranei” è espressione bellissima, dà l’idea di una cultura condivisa quale effettivamente è (stata) quella del Mediterraneo. Come noto, la mia città del cuore è Marsiglia, i cui abitanti sono detti sì marsigliesi ma anche “focesi”, perché venne fondata nel 600 a.C. da marinai greci provenienti da Focea, che oggi si trova in territorio turco. Intrecci, appunto. Passaggi d’autore poi quest’anno, grazie forse all’interesse specifico del suo direttore artistico Ado Hasanovic, bosniaco, estende/espande il proprio sguardo fino ad abbracciare i balcani, con una retrospettiva dedicata ai cortometraggi sloveni di ultima generazione. Il luogo stesso che ospita il festival, Sant’Antioco, è significativo. Isola (poi penisola per il collegamento artificiale) dell’arcipelago del Sulcis dove si parla più che il sardo il tabarchino, un dialetto ligure. Sant’Antioco fu antichissima colonia fenicia, una delle prime del Mediterraneo. Appunto. La storia. Nostra. Loro. Fare un festival così nell’Italia del 2018 è fare non solo cultura cinematografica ma anche politica. Quella bella, la migliore. 
Passaggi d’autore: intrecci mediterranei, Sant’Antioco (Ca),  giovedì 6 - domenica 9
www.passaggidautore.it

DOPO IL SOUL, IL CINEMA
Mi lega a Porretta Terme, località piuttosto amena dell’Appennino tosco-emiliano, una frequentazione antica. Ci andavo spesso negli anni 90 quando stava crescendo il Porretta Soul Festival, oggi la principale manifestazione europea (!) dedicata al rhythm and blues. Per dire, nel parco cittadino nel 1993 ho visto esibirsi Rufus Thomas, due anni dopo Wilson Pickett (in una edizione illuminata però soprattutto dalla performance di Vaneese Thomas). Un signore visionario, Graziano Uliani, si inventò proprio lì questa cosa, che da diciassette anni ha anche uno spinoff cinematografico (autonomo), il Festival del cinema di Porretta Terme che peraltro raccoglie l’esperienza militante della mitica Mostra internazionale del cinema libero di Porretta Terme, all’organizzazione della quale, negli anni 60, collaborava Cesare Zavattini. Parliamo della storia con la maiuscola delle nostre manifestazioni cinematografiche. Proprio a Porretta, per dire, il 15 dicembre 1972 venne proiettato per la prima volta Ultimo tango a Parigi, quando ancora i censori non avevano messo mano ai fiammiferi. Il programma del Festival di Porretta è consultabile direttamente sul sito, segnalo però sabato 8 alle 15 l’incontro con Daniele Luchetti, al quale è dedicata una retrospettiva completa. 
Festival del cinema di Porretta Terme, Porretta Terme, fino al 9 dicembre
www.porrettacinema.com

 

Per segnalazioni di eventi, rassegne, festival: cinetrip3@gmail.com

 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Addio e grazie per tutte le news #080         

21 Febbraio 2019

Altro che Corti
Aldo, Giovanni e Giacomo hanno festeggiato i primi 25 anni di unione artistica nel 2016 esagerando: un libro, un film, un...

Addio e grazie per tutte le news #079        

20 Febbraio 2019

Polemicamente, ma senza perdere l'aplomb
Lo stereotipo vuole che le genti al di là della Manica abbiano un approccio molto più posato, cinico, pessimista, sarcastico e...

CineTRIP #013

20 Febbraio 2019

 

dove andare, cosa vedere e soprattutto perché
21-24 febbraio 2019

SGUARDI SULL'ARTE (E SULL'ARCHITETTURA)
Cinema e...

Tutto quello che c'è da sapere su Cartoomics 2019

20 Febbraio 2019

Si avvicina marzo. E con esso, oltre agli improvvisi scrosci di pioggia e le prime scalmane primaverili, torna puntuale anche il Cartoomics, la convention di cultura pop...

Addio e grazie per tutte le news #078

18 Febbraio 2019

Non più di un soprammobile per l'attico di New York
Sarà incredibile vedere come la stessa notizia verrà assorbita dai due lati del muro immaginario. Anzi, dai due spalti...

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy