Addio a Terry Jones

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che Giovani si diventa è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 17:05.

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
9425
servizi
3895
cineteca
3240
opinionisti
2222
locandine
1097
serialminds
1028
scanners
514

News


23 Gennaio 2020

Addio a Terry Jones

Addio e grazie per tutte le news #217

L'incubo peggiore, per chi con le parole ci campa e soprattutto per chi sa usarle e plasmarle con tale perfezione, deve per forza essere quello di perdere la facoltà di parlare. È successo, negli ultimi anni della sua vita, a Terry Jones. Al quale, nel 2016 e appena un anno dopo la sua ultima regia cinematografica (Un'occasione da Dio), era stata diagnosticata una rara forma di patologia neurodegenerativa, la demenza frontotemporale, che è sfociata in un'afasia primaria progressiva, ovvero la perdita della parola. L'unica consolazione, per chi ha voluto bene alla sorprendente, avanguardista arte comica di Jones è il fatto che a dare l'esempio nel ricordo dell'amico, scomparso ieri all'età di 77 anni, siano stati i suoi compagni dei Monty Python, John Cleese, Terry Gilliam, Michael Palin e Eric Idle. Ed è cosa nota: non c'è niente di così sacro da far perdere il senso dell'umorismo ai Monty Python. Ne sa qualcosa il compianto Graham Chapman, il primo membro del gruppo a essere scomparso (nel 1989) e il primo a essere preso teneramente in giro in contumacia durante le orazioni funebri. Cleese, per ricordare Jones, ha scritto: “Ho appena sentito la notizia su Terry J. È una strana sensazione, vedere un uomo dai molteplici talenti e dall'infinito entusiasmo svanire con gentilezza... fra tutte le sue conquiste, quella che per me rimane il regalo più grande che ha fatto a tutti noi è la regia di Brian di Nazareth. La perfezione. Due andati, ne rimangono quattro”. Gilliam si è dimostrato ancora una volta il più adorabile dei burberi in circolazione, condividendo il seguente messaggio: “È STATO DAVVERO UN RAGAZZACCIO!!... e ci mancherai. Terry era una persona totalmente ossessionata dalla vita. Un essere umano brillante, sempre curioso e indagatore, iconoclasta, retto nelle sue argomentazioni e arrabbiato, ma anche vergognosamente divertente e generoso, molto spesso una completa rottura di palle. Non si potrebbe volere un migliore amico di così. Ciao, Tel”. Terry Jones è stato per anni la colonna portante creativa dei Monty Python: è lui che ha dato al Flying Circus quella struttura da flusso di coscienza, senza stacchi tra uno sketch e l'altro, che ha reso il varietà comico del gruppo inglese ancora più memorabile e diverso da tutto il resto della televisione. A lui si devono (soprattutto come regista e scrittore) alcuni dei momenti più surreali e indimenticabili del programma – la canzone dei taglialegna che seguiva la nascita dello spam, lo sketch del pappagallo morto e la fenomenale danza del pesce schiaffeggiante – nonché alcuni personaggi incredibili come il cardinale dell'inquisizione spagnola Biggles, il poeta scozzese Ewan McTeagle e il crudele organista che suona il suo strumento prendendo a martellate un ratto. Quando il gruppo comico è passato sul grande schermo, Jones ha scelto di occuparsi più del lavoro dietro la macchina da presa rispetto a quello di interprete, co-firmando regia e sceneggiatura di Monty Python e il Sacro Graal, Brian di Nazareth e Monty Python - Il senso della vita; trovando peraltro il modo di ritagliarsi, comunque, altri due personaggi al limite della perfezione comica: la brontolona mamma del messia per sbaglio in Brian, e l'esplosivo Monsieur Creosote ne Il senso della vita

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Venezia77 - Il TotoLeone di FilmTv

11 Settembre 2020

Mentre aspettiamo la cerimonia di premiazione raccogliamo i pronostici di tutti i collaboratori presenti al festival nel nostro TotoLeone 2020.

Per ogni critico trovate il film preferito e...

Incontri seriali del terzo tipo

11 Settembre 2020

Fuori(le)Serie #061

Jude Law e i creatori di Utopia si sono inventati una serie, The Third Day, che trasmetterà una delle sue puntate...

Impressioni dalle serie di settembre

4 Settembre 2020

Fuori(le)Serie #060

L'estate sta finendo, le serie no: Prime Video ricomincia a macinare serialità con la seconda stagione di The Boys, mentre su...

Addio al re

29 Agosto 2020

Era gravemente malato da quattro anni ma non ha mai smesso di lavorare Chadwick Boseman, scomparso il 28 agosto a 43 anni. Della malattia sapevano in pochi, per questo oggi la notizia della sua...

Metti la serie, togli la serie

28 Agosto 2020

Fuori(le)Serie #059

Spuntano finalmente anche su Netflix le due stagioni di Cobra Kai, la serie che racconta la fine che hanno fatto i protagonisti di...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy