Jane Fonda, premiata e arrestata

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Luca Pacilio dice che Agente Lemmy Caution: Missione Alphaville è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 03:30.

Tomboy di Cèline Sciamma è in streaming su Prime Video

È tempo di spie. Su Film Tv n° 46, in occasione dell'uscita della seconda stagione di Jack Ryan , esploriamo il mondo delle spie e dello spionaggio nelle serie tv. In questa sezione allora torniamo a una delle spie più famose della storia del cinema.

Negli ultimi anni, il panorama televisivo si è popolato di protagoniste complesse: una serialità femminista?

Torna con una seconda stagione la prima serie originale di Prime Video, prequel dei film incentrati su Jason Bourne. Dal primo novembre è in streaming, mentre qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

Callisto Cosulich salvava, in una rubrica su FilmTv, visioni e ricordi che prendevano spesso la forma di bellissime storie. Qui ci racconta di Taking Off di Forman e di come quella scena, anzi LA scena, in cui tutti fumano marijuana, gli diede qualche problemino quando decise di inserire il film in una rassegna sulla New Hollywood per la Rai.

La citazione

«Un colpo solo (Michael Cimino - Il cacciatore)»

cinerama
8971
servizi
3321
cineteca
2946
opinionisti
2019
locandine
1052
serialminds
873
scanners
498

News


29 Ottobre 2019

Jane Fonda, premiata e arrestata

Addio e grazie per tutte le news #191

Jane Fonda va per gli 82 anni e ne ha ancora un sacco di voglia. Ne ha sempre avuta talmente tanta da lasciarsi alle spalle un'infinita scelta di eventi, carriere, passioni e stranezze per cui vale la pena ricordarla. Innanzitutto il suo cognome, che arriva (probabilmente) da un genovese che fece fortuna in Olanda e i cui eredi, emigrati in America, fondarono un omonimo villaggio, uno dei primi insediamenti europei nel futuro stato di New York. Poi la carriera come modella, quindi l'incontro con Lee Strasberg e l'amore per la recitazione: gli anni '60 da diva del cinema commerciale, i '70 spesi per scelta in un cinema più impegnato e politico – che le fruttò due Oscar per Una squillo per l'ispettore Klute e Tornando a casa. Allo stesso tempo cresce la passione per la contestazione civile, con le sue pubbliche proteste contro la guerra del Vietnam che le valsero il soprannome di “Hanoi Jane”. Quindi i celeberrimi videomanuali di aerobica che hanno rovinato la vista a molti adolescenti degli anni '80. Senza contare la burrascosa vita privata, le relazioni con Roger Vadim, Warren Beatty, Donald Sutherland e il magnate delle telecomunicazioni Ted Turner; oltre alla pubblica conversione al cristianesimo come fedele rinata. Il tutto condensato in una autobiografia dal titolo significativo: La mia vita finora. A chi pensava che, sopraggiunti gli ottanta, Fonda avrebbe diradato i suoi exploit: grosso errore. Questo fine settimana, infatti, la British Academy of Film and Television Arts, la stessa che ammannisce i BAFTA, ha consegnato (tramite la sua sede staccata losangelina) i Britannia Awards, un'onorificenza ormai ventennale che premia la carriera di eccellenze nell'ambito dell'arte e dell'industria dell'intrattenimento. Jane Fonda sarebbe dovuta essere presente per ritirare lo Stanley Kubrick Britannia Award for Excellence in Film, solo che era troppo impegnata: stava venendo arrestata dopo essersi rifiutata di sgomberare la scalinata del Campidoglio di Washington durante una manifestazione in favore della lotta al cambiamento climatico. Con grande prontezza di spirito, a cui si sono uniti un paio di occhiali da sole ragguardevoli, Fonda, presa in custodia dalle forze dell'ordine insieme al collega Ted Danson, ha pensato di approfittare delle telecamere che immortalavano l'arresto per fare il suo discorso di accettazione del premio. Che, per ovvi motivi, è stato tanto breve e conciso quanto memorabile. 

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Prime notizie sul nuovo progetto di Paul Thomas Anderson

13 Novembre 2019

Addio e grazie per tutte le news #197

Forse è vero che i grandi cineasti, alla fin della fiera, fanno sempre (nella sostanza) gli stessi film. O comunque...

Tutte le nomination degli European Film Awards 2019

12 Novembre 2019

Addio e grazie per tutte le news #196

L'orgoglio di categoria è faccenda importante, soprattutto se riguarda un mestiere, quello del cineasta, in cui in...

Grande Giove, che streaming!

8 Novembre 2019

Fuori(le)Serie #019

La testa (e altri organi) sono ancora fermi alla prima parte dell'ultima stagione di BoJack Horseman uscita solo due...

La guerra dello streaming: Giorno 1

7 Novembre 2019

Addio e grazie per tutte le news #195

Dopo mesi e mesi di propaganda promozionale, sempre in attesa della discesa in campo di Disney+ e...

L'Academy mette mano all'Oscar per il Miglior film straniero

6 Novembre 2019

Addio e grazie per tutte le news #194

Per dare un'idea di come sia la situazione attuale. La Academy of Motion Pictures Arts and Sciences...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy