La guerra dello streaming: Giorno 1

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Dario Stefanoni dice che La scimitarra del saraceno è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 06:30.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«What happened to Gary Cooper? The strong, silent type. That was an American. He wasn’t in touch with his feelings. He just did what he had to do. (David Chase - The Sopranos)»

cinerama
9311
servizi
3784
cineteca
3199
opinionisti
2198
locandine
1090
serialminds
1009
scanners
513

News


7 Novembre 2019

La guerra dello streaming: Giorno 1

Addio e grazie per tutte le news #195

Dopo mesi e mesi di propaganda promozionale, sempre in attesa della discesa in campo di Disney+ e nella speranza che scelga di non lanciare l'atomica su Amazon Prime, il lancio in pompa magna di Apple Tv Plus e di parte dei nuovi contenuti che il rinnovato servizio di streaming ha prodotto all'uopo, ha inaugurato le prime schermaglie della grande guerra dello streaming, che potrebbe rivelarsi il corrispettivo di nuovo millennio della Guerra degli emù. Con la saturazione del mercato – fisiologicamente è diventato ufficialmente impossibile guardare tutto ed essere abbonati a tutto – e il continuo aumento di emittenti, la competizione si farà sempre più serrata. E secondo i primi dati – analizzati dall'azienda privata Parrot Analytics sfruttando un brevetto proprietario che misura la domanda globale del pubblico attraverso l'espressione d'interesse registrata online, fornendo un'approssimazione valida del coinvolgimento e dell'interesse in un dato titolo – la guerra di Apple Tv Plus è partita in salita. Parrot ha raccolto i dati sulla domanda (nelle prime 24 ore dalla pubblicazione) relativa alle serie originali prodotte da Apple per il lancio del suo nuovo servizio, paragonandoli a quelli fatti registrare (con gli stessi parametri) da tutte le altre serie che hanno debuttato nel 2019. Nessun prodotto Apple, complici (forse) anche le difficoltà nell'usare il servizio utilizzando software Microsoft, si è avvicinato alla top 20 (che per la cronaca è guidata da Dark Crystal – La resistenza) e si tratta di un dato calcolato a livello globale. The Morning Show, per esempio, è il cavallo di razza di Apple, è costato 15 milioni di dollari a episodio, ha nel cast Steve Carrell, Jennifer Aniston e Reese Whiterspoon, eppure è, in assoluto, la serie che ha suscitato il minor interesse. È andata leggermente meglio, da questo punto di vista, a Jason Momoa e a See, la serie fantascientifica ideata da Steven Knight e diretta da Francis Lawrence (gli Hunger Games) che si è quantomeno avvicinata ai numeri fatti registrare dalle venti serie più attese e preventivamente discusse dell'anno. Nell'ottica di queste statistiche, comunque, pesa anche la scelta di Apple di distribuire le puntate delle proprie serie con cadenza settimanale. In ogni caso, pare che Netflix e Amazon Prime siano riuscite a respingere il primo attacco e a restare in controllo sulla cima della collina dello streaming. In attesa dell'assalto Disney. 

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Schermo familiare #020

28 Luglio 2020

Machete non scrive SMS, ma ha mandato una raccomandata per approvare i film enormi di questa settimana di divano: dalla trasferta giapponese di Scorsese in Silence...

La serie delle serie

24 Luglio 2020

Fuori(le)Serie #056

C'è Basile con Lo cunto de li cunti e c'è David Simon con la serie delle serie: The Wire torna a disposizione dello...

Schermo familiare #019

21 Luglio 2020

Cosa fanno un horror, un action, un melodramma, una commedia, una biografia, un'animazione e una papaya verde? Fanno lo schermo familiare di questa settimana, pieno di cose...

Le serie della tavola rotonda

17 Luglio 2020

Fuori(le)Serie #055

Oltre al prequel adolescenziale e al femminile del ciclo arturiano (Cursed), questa settimana di serie propone in menù il...

Schermo familiare #018

14 Luglio 2020

Attività cinematografiche da svolgere volentieri in famiglia: ricordare la magia creata dalla coppia Sergio Leone/Ennio Morricone (e le parodie lampo che ne cavalcavano il...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy