Todd Phillips sedotto da Joker

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Mamma Roma è il film da salvare oggi in TV.
Su Rete4 alle ore 03:20.

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«We want our film to be beautiful, not realistic.»

cinerama
9425
servizi
3895
cineteca
3240
opinionisti
2222
locandine
1097
serialminds
1028
scanners
514

News


2 Ottobre 2019

Todd Phillips sedotto da Joker

Addio e grazie per tutte le news #182

Sta per uscire in sala Joker, quel film che recentemente si è portato a casa il Leone d'oro dalla Mostra del cinema di Venezia, nonché il film che a priori titilla trasversalmente un gran numero di tipologie di spettatori. I cinefili vogliono mettere i puntini sulle i sul paragone con il Martin Scorsese degli anni '70 e con Taxi Driver; gli appassionati di fumetti fremono all'idea di smontare l'ultima (in ordine di tempo) interpretazione del loro personaggio preferito; i neofiti sbarcati al cinema grazie alla Marvel sono pronti a entrare nell'età adulta; i cinefili da dibattito e da che schifo i fumetti sono pronti a strapparsi i capelli per il peggior Leone d'oro di sempre; e quelli che guardano solo film di Nolan si preparano ad aggiornare la classifica dei migliori Joker. Nessuno, in mezzo a tutte queste categorie di spettatori maschi e bianchi, si aspetta di farsi quattro risate leggere. Ed è un improvviso e sorprendente ritorno alle origini per il regista e sceneggiatore Todd Phillips; che da studente al terzo anno della New York University, nel 1993, aveva esordito dietro la macchina da presa agli antipodi della commedia, con un documentario, Hated: GG Allin & The Murder Junkies, dedicato al musicista più punk di sempre. Con un debito universitario da saldare, Phillips aveva poi trovato fortuna finanziaria come regista e sceneggiatore di commediacce da battaglia (Road Trip, Old School), operazioni di puro marketing (il reboot cinematografico di Starsky & Hutch) e culti generazionali munti fino all'ultima stilla di ambrosia (la trilogia di Una notte da leoni). All'improvviso, dopo il poco memorabile Trafficanti, il silenzio. Rotto, dopo tre anni a battagliare per trovare fondi, con l'annuncio di un film, dai toni scuri e adulti, dedicato al Joker. Cos'è successo in soli tre anni, al buon Phillips, per fargli virare la rotta così nettamente? A quanto pare è successa la vita, che tra risultati al botteghino che non hanno mai più raggiunto le vette del primo Una notte da leoni e lo zeitgeist hollywoodiano che si è fatto sempre più attento alle uova su cui cammina, ha trasformato Phillips in un signore frustrato e arrabbiato, quasi come il protagonista del suo Joker. In un dettagliato e interessante profilo che Vanity Fair ha dedicato a Joaquin Phoenix, trova spazio anche un paragrafo in cui il regista spiega il suo allontanamento dalle matte risate, lo sfogo pittoresco di un cineasta che non è in grado di guardarsi allo specchio e dirsi “Non sono bravo a scrivere commedie”, preferendo puntare il dito altrove. Nello specifico, in direzione della cultura woke, un termine nato nella comunità afro-americana per sottolineare il bisogno di consapevolezza riguardo alle problematiche di giustizia sociale e razziale. Questa l'ecumenica posizione di Phillips: “Provaci tu a essere divertente oggigiorno, con questa cultura woke. Ho letto molti articoli che parlano del perché le commedie non funzionano più. Te lo dico io perché. Tutte le cazzo di persone divertenti pensano 'Vaffanculo tutto, non voglio rischiare di offendere nessuno'. È difficile litigare con 30 milioni di persone su Twitter. Non si può proprio fare, giusto? E allora la tua decisione diventa: 'Mi tiro fuori'. E io l'ho fatto, mi sono tirato fuori. E sai cosa? La caratteristica delle mie commedie – e quello che credo tutti i film del genere abbiano in comune – è che sono irriverenti. Quindi ho riflettuto: come faccio a fare qualcosa di irriverente, ma sfanculando la commedia? Oh, ce l'ho: prendiamo l'universo dei cinecomic e capovolgiamolo completamente con questo film. E quindi questa è la mia genesi personale di Joker”.

Resta sempre aggiornato con le notizie più importanti della settimana, tutte le recensioni e le esclusive di Film Tv: iscriviti alla newsletter!

Le ultime news


Venezia77 - Il TotoLeone di FilmTv

11 Settembre 2020

Mentre aspettiamo la cerimonia di premiazione raccogliamo i pronostici di tutti i collaboratori presenti al festival nel nostro TotoLeone 2020.

Per ogni critico trovate il film preferito e...

Incontri seriali del terzo tipo

11 Settembre 2020

Fuori(le)Serie #061

Jude Law e i creatori di Utopia si sono inventati una serie, The Third Day, che trasmetterà una delle sue puntate...

Impressioni dalle serie di settembre

4 Settembre 2020

Fuori(le)Serie #060

L'estate sta finendo, le serie no: Prime Video ricomincia a macinare serialità con la seconda stagione di The Boys, mentre su...

Addio al re

29 Agosto 2020

Era gravemente malato da quattro anni ma non ha mai smesso di lavorare Chadwick Boseman, scomparso il 28 agosto a 43 anni. Della malattia sapevano in pochi, per questo oggi la notizia della sua...

Metti la serie, togli la serie

28 Agosto 2020

Fuori(le)Serie #059

Spuntano finalmente anche su Netflix le due stagioni di Cobra Kai, la serie che racconta la fine che hanno fatto i protagonisti di...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy