Opinionisti: rubriche e editoriali

Opinionisti /// Pensieri cattivi, (col)laterali, editoriali. Dal 2008 ad oggi.

Il lungo addio

Nobuhiko Ôbayashi

Sperimentatore eccentrico con l’umiltà del mestierante o dell’artigiano, Nobuhiko Ôbayashi è divenuto un culto per caso, per la sua instancabile volontà di immaginare, al di fuori da ogni schema. Al nome del regista giapponese in genere viene associato un solo titolo: House (1977). Un caso difficilmente superabile di follia su pellicola, in cui l’immaginazione sale al potere senza che nessun limite - di budget, buon gusto o buon senso - la possa rallentare.

Sperimentatore eccentrico con l’umiltà del mestierante o dell’artigiano, Nobuhiko Ôbayashi è divenuto un culto per caso, per la sua instancabile volontà di immaginare, al di fuori da ogni schema. Al nome del regista giapponese in genere viene associato un solo titolo: House (1977). Un caso difficilmente superabile di follia su pellicola, in cui l’immaginazione sale al potere senza che nessun limite - di budget, buon gusto o buon senso - la possa rallentare. Al di fuori di House la storia di Ôbayashi rimane una faccenda per pochi, e fortunati, cinefili incalliti, che magari hanno approfittato del suo passaggio al Far East Film Festival di Udine nel 2016 per approfondire la materia. Gli anni 60 sono quelli dei corti sperimentali, un’attività che attirerà l’interesse dei produttori: la conversione al mercato non rappresenta un problema per Ôbayashi, che gira un’infinità di spot televisivi, spesso con protagoniste star di Hollywood quali Kirk Douglas o Charles Bronson (qui una selezione: www.austinfilm.org/2020/04/watchthis-the-tv-commercials-of-hausu-directo...). Ma è negli 80 che Ôbayashi confeziona i suoi lavori migliori: I Are You, You Am Me (1982) e soprattutto The Girl Who Leapt Through Time (1983, poi rifatto in versione anime) mescolano il romanzo di formazione con derive fantastiche dagli esiti sorprendenti. Il suo ultimo lavoro, Labyrinth of Cinema (2019), presentato a Toronto, racconta di come l’ultimo giorno di proiezioni di una sala cinematografica conduca fisicamente gli spettatori negli orrori della guerra. Un testamento all’altezza della sua fama. 

E

N° 23 / 2009

Osama il prossimo tuo

Editoriale

Che fine ha fatto Osama Bin Laden? Oggi, a quasi otto anni dall’attentato terroristico a New York, sembrerebbe quasi una domanda da programma estivo di Alda D’Eusanio. Ma se ricordate bene, tempo fa era piuttosto diffusa la volontà di stanarlo....

Raffaella Giancristofaro

I

N° 06 / 2020

Kirk Douglas

Il lungo addio

In 103 anni quasi un centinaio di film per Issur Danielovitch Demsky. Dal 2000 fa beneficenza, ha un teatro a Culver City, in California, aiuta Israele democratica. Con la moglie Anne, dal 1954, e quattro eredi cineasti, non...

Roberto Silvestri

E

N° 11 / 2012

Mille e ancor più mille

Editoriale

Cari lettori, il numero che troverete in edicola a partire da martedì 20 marzo 2012 segnerà e suggellerà momenti importanti. Il primo Film Tv, infatti, data 26 gennaio 1993 e quindi sono 20 (meravigliosi) anni che la nostra e la vostra rivista...

Aldo Fittante

E

N° 24 / 2015

Fine della notte

Editoriale

«Riposa in pace Christopher Lee, re dei vampiri». Così, semplicemente, lo saluta su Twitter Stephen King, uno che di vampiri se ne intende (Le notti di Salem). E ha ragione: a 93 anni se ne è andato l’imperatore delle tenebre, il...

Mauro Gervasini

B

N° 28 / 2015

Black Mirror n° 28/2015

Black Mirror

La tristezza biblica dei palinsesti estivi del piccolo schermo impone scelte radicali: o si fugge verso quello grande, oppure ci si immerge nel piccolissimo, web e dintorni. Con una commovente incapacità di comunicazione, Rai ha incrementato in...

Andrea Bellavita

Archivio Opinionisti

Titolo Rubrica Autore FilmTv n°
Black Mirror n° 15/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 15 / 2021
Gene Youngblood Il lungo addio Simone Arcagni 15 / 2021
Il filo nascosto n° 15/2021 Il filo nascosto Sara Martin 15 / 2021
La fine del medioevo? Editoriale Alberto Pezzotta 15 / 2021
Visioni dal fondo n° 15/2021 Visioni dal fondo Roy Menarini 15 / 2021
Black Mirror n° 14/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 14 / 2021
Il Sassolino n° 14/2021 Il Sassolino Andrea Bellavita 14 / 2021
L'apocalisse del cinema Editoriale Simone Arcagni 14 / 2021
Larry McMurtry Il lungo addio Mauro Gervasini 14 / 2021
Visioni dal fondo n° 14/2021 Visioni dal fondo Roy Menarini 14 / 2021
Black Mirror n° 13/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 13 / 2021
George Segal Il lungo addio Mauro Gervasini 13 / 2021
Il cinema e nient'altro Editoriale Mauro Gervasini 13 / 2021
Moraldo Rossi / Emi De Sica Il lungo addio Mauro Gervasini 13 / 2021
Mulholland Drive n° 13/2021 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 13 / 2021
Black Mirror n° 12/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 12 / 2021
Una questione di stile Editoriale Giulio Sangiorgio 12 / 2021
Visioni dal fondo n° 12/2021 Visioni dal fondo Roy Menarini 12 / 2021
Black Mirror n° 11/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 11 / 2021
Il Sassolino n° 11/2021 Il Sassolino Maria Sole Colombo 11 / 2021
La memoria delle immagini Editoriale Mauro Gervasini 11 / 2021
Mulholland Drive n° 11/2021 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 11 / 2021
Black Mirror n° 10/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 10 / 2021
il globo della discordia Editoriale Ilaria Feole 10 / 2021
Visioni dal fondo n° 10/2021 Visioni dal fondo Roy Menarini 10 / 2021
Black Mirror n° 09/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 09 / 2021
Mulholland Drive n° 09/2021 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 09 / 2021
Oops!... We did it again Editoriale Alice Cucchetti 09 / 2021
Paolo Castaldi Il lungo addio Dario Agazzi 09 / 2021
Black Mirror n° 08/2021 Black Mirror Andrea Bellavita 08 / 2021

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy