Opinionisti: rubriche e editoriali

970x250.JPG

Opinionisti /// Pensieri cattivi, (col)laterali, editoriali. Dal 2008 ad oggi.

Il Sassolino

Il Sassolino n° 50/2018

Ma siamo sicuri che Roma di Alfonso Cuaron meriti il successo che ha avuto? Il sassolino di Giona A. Nazzaro

Un fantasma s’aggira per le stanze della critica cinematografica: il “riccardone”. Dalle origini incerte, indica un feticista della musica ben eseguita, sovente anche audiofilo, in grado di acquistare un Baglioni o un Ramazzotti perché «suonato benissimo» e, ovviamente, «inciso perfettamente». Il “riccardone”, insomma, è un fondamentalista del formalismo. Colui che insegue la chimera della forma perfetta ma astratta da qualsiasi contesto storico e critico. Un “ascoltatore debole”, che si ritiene attrezzato al meglio per affrontare le imperfezioni della modernità. L’unanimismo suscitato da Roma evoca la tipologia di piacere del “riccardone”. Si tratta di un film «girato benissimo», in un bianco e nero «che te lo sta a ddì», in 65 mm, in formato 2.35:1, e dietro, sopra e sotto c’è pure Netflix che si conquista anche la sua promozione autoriale sul campo. Una storia di donne in un interno con deiezioni canine, a segnalare che c’è del marcio dietro la facciata borghese che non riesce più a essere rassicurante. Come dire: un manuale del cinema d’autore che si concede anche il piacere dell’inquadratura conclusiva “aperta”. Si può dubitare di una roba così? Pare di no, perché la confezione giunge comprensiva con la definizione di capolavoro inclusa. Serio al punto d’essere serioso, fa del suo assolutismo formalista una dichiarazione di poetica (come anche Iñárritu). Nessuna sorpresa, tutto da copione. Leone d’oro incluso. La “qualità” diventa discorso autoreferenziale e quindi immediatamente “norma”. Che è l’orizzonte del “riccardone”: meglio Mike Stern che Keith Levene. Eppure, giocando di paradosso, ai Toto di Cuarón si preferiscono, ancora, i PIL di Reygadas (anche se cita i Genesis e i King Crimson). 

V

N° 19 / 2014

Visioni dal fondo n° 19/2014

Visioni dal fondo

La rappresentazione della violenza al cinema è stata da sempre al centro dell’interesse collettivo e dei dibattiti mediatici. Le presupposte responsabilità dei film nei confronti della morale comune e del comportamento degli spettatori sono...

Roy Menarini

P

N° 46 / 2018

Punti di vista n° 46/2018

Punti di vista

Mentre sono in sala due film tratti da Ian McEwan, è lecito soffermarsi sul legame fra il cinema e l’opera dello scrittore, che d’altronde ha affermato di pensare già durante la stesura di un romanzo a una sua trasformazione in...

Roberto Manassero

R

N° 01 / 2018

Refuso gastrico n° 01/2018

Refuso gastrico

Nonostante siano ben altre le grandi pietanze carnivore della cucina americana, il tacchino ripieno si è conquistato un posto indelebile nell’immaginario cinematografico americano, sia per gli ovvi rimandi storici sia per quella capacità tutta...

Adriano Aiello

E

N° 32 / 2013

Cinema d’agosto

Editoriale

Con questo numero di Film Tv prendiamo di petto il mese di agosto che si annuncia difficile per le novità cinematografiche in sala, a dir poco latitanti. Noi qui a bottega non si va in vacanza: un po’ perché già stiamo lavorando al numero...

Mauro Gervasini

M

N° 42 / 2016

Mulholland Drive n° 42/2016

Mulholland Drive

Se non ricordo male, qualche tempo fa era passata una sorta di discrezionalità sull’esibizione dell’indicazione di Interesse Culturale Nazionale (detto amichevolmente: InCulNazi) attribuita dal Ministero ai film italiani. Ovvero: era diventato...

Filippo Mazzarella

Archivio Opinionisti

Titolo Rubrica Autore FilmTv n°
Refuso gastrico n° 44/2018 Refuso gastrico Adriano Aiello 44 / 2018
Black Mirror n° 43/2018 Black Mirror Andrea Bellavita 43 / 2018
Ho visto cose Editoriale Giulio Sangiorgio 43 / 2018
Il Sassolino n° 43/2018 (1) Il Sassolino Simone Emiliani 43 / 2018
Il Sassolino n° 43/2018 (2) Il Sassolino Ilaria Feole 43 / 2018
Il Sassolino n° 43/2018 (3) Il Sassolino Pier Maria Bocchi 43 / 2018
La bussola d'oro n° 43/2018 Bussola d'oro Marianna Cappi 43 / 2018
Punti di vista n° 43/2018 (1) Punti di vista Simone Arcagni 43 / 2018
Punti di vista n° 43/2018 (2) Punti di vista Pier Maria Bocchi 43 / 2018
Visioni dal fondo n° 43/2018 Visioni dal fondo Roy Menarini 43 / 2018
Black Mirror n° 42/2018 Black Mirror Andrea Bellavita 42 / 2018
Mulholland Drive n° 42/2018 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 42 / 2018
Non ci sono più i blockbuster di una volta Editoriale Rocco Moccagatta 42 / 2018
Refuso gastrico n° 42/2018 Refuso gastrico Adriano Aiello 42 / 2018
[Speciale Tex] Cavalcammo insieme Lettera da uno sconosciuto Mauro Gervasini 42 / 2018
Black Mirror n° 41/2018 Black Mirror Andrea Bellavita 41 / 2018
Il filo nascosto n° 41/2018 Il filo nascosto Sara Martin 41 / 2018
La bussola d'oro n° 41/2018 Bussola d'oro Marianna Cappi 41 / 2018
Lettera da uno sconosciuto a Charles Aznavour - Il cuore davanti alla voce Lettera da uno sconosciuto Roberto Silvestri 41 / 2018
Lo spirito dei tempi Editoriale Giulio Sangiorgio 41 / 2018
Visioni dal fondo n° 41/2018 Visioni dal fondo Roy Menarini 41 / 2018
Black Mirror n° 40/2018 Black Mirror Andrea Bellavita 40 / 2018
Il Sassolino n° 40/2018 Il Sassolino Fiaba Di Martino 40 / 2018
Mulholland Drive n° 40/2018 Mulholland Drive Filippo Mazzarella 40 / 2018
Punti di vista n° 40/2018 Punti di vista Pier Maria Bocchi 40 / 2018
Refuso gastrico n° 40/2018 Refuso gastrico Adriano Aiello 40 / 2018
Serve ancora piangere, Mary? Editoriale Emanuele Sacchi 40 / 2018
Annette Michelson Il lungo addio Tommaso Isabella 39 / 2018
Black Mirror n° 39/2018 Black Mirror Andrea Bellavita 39 / 2018
La bussola d'oro n° 39/2018 Bussola d'oro Marianna Cappi 39 / 2018

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy