Opinionisti: rubriche e editoriali

Opinionisti /// Pensieri cattivi, (col)laterali, editoriali. Dal 2008 ad oggi.

Il Sassolino

Il Sassolino n° 13/2018

A voi la fantascienza di Netflix piace? A Filippo Mazzarella no.

Mi piacciono, i film di fantascienza. Quindi. 100 x 10 x 12. Cioè. Milioni di utenti (al ribasso, pare) x $/mese (più o meno) x mesi di un anno (qui non si scappa). Fa la bellezza di 12.000.000.000 di dollari, circa (l’ho scritto con tutti gli zeri così fa più paura). Ma diciamo pure 10. Miliardi di dollari. Fa paura uguale. Togliamo pure le tasse, i costi base, i dipendenti, le licenze, la pubblicità, quello che volete. Ne rimanesse anche uno solo farebbe un po’ paura lo stesso. Io sono ingenuo. Quindi penso che se fossi Mr. Netflix, che gli piacciono i film di fantascienza, e avessi un miliardo da spendere, andrei da James Cameron e gli direi: «Ehi, Jim, c’è una roba sci-fi folle che vuoi fare, tipo che costerebbe 400 milioni di dollari e che ti danno dello scemo e non te li danno? To’, pronti». Uscisse anche una merda (poco probabile), sarebbe una merda di James Cameron. Invece sembra che la logica con cui Netflix produce (o acquisisce, o eredita in dumping da produttori disperati) i suoi originali sia un’altra. Una logica straight-to-video 2.0. Solo che una volta quei film lì costavano 40 mila dollari e oggi ne costano 40 milioni. Prendete la sci-fi, appunto. Mi piace, la sci-fi, sapete. Mute. ARQ. Spectral. The Cloverfield Paradox. Ci metto anche Annientamento, così poi la Feole (e Pezzotta) mi sbranano. E non cito le serie, ché mi vengono i brividi. Ma che roba è? Vie di mezzo tra un upgrade di un Asylum/SyFy e i deliri megalomani di chi si crede Tarkovskij + Carpenter (ma poi non è neanche il Soderbergh di Solaris) non ce ne sono proprio? Mi piace, la sci-fi. Ma non quella di Netflix. 

B

N° 41 / 2017

Black Mirror n° 41/2017

Black Mirror

Con la nuova stagione di Hell’s Kitchen riprende la guerra dei cuochi in televisione. Che è anche una guerra di società di produzione televisive per aggiudicarsi i suddetti cuochi. Con il passaggio di MasterChef (dalla passata...

Andrea Bellavita

M

N° 17 / 2013

Mulholland Drive n° 17/2013

Mulholland Drive

La dignità. La dignità è una cosa seria. «La maggior parte della gente consuma metà della propria energia cercando di proteggere una dignità che non ha mai posseduto». Lo diceva Raymond Chandler, se ne intendeva eccome. La dignità ammette come...

Filippo Mazzarella

C

N° 24 / 2010

Veg

Collateral

Viene il giorno, non più di una volta per anno, in cui ci si stanca di essere sempre soli, di parlare con lo spremiagrumi, di telefonare ai servizi preregistrati del proprio operatore telefonico per sentire una voce umana. Allora si decide di...

Tommaso Labranca

C

N° 29 / 2010

Registri

Collateral

Registri linguistici, intendo. Quei diversi livelli di espressione che tutti usiamo inconsciamente. I giapponesi hanno infiniti registri linguistici in base ai gradi di rispetto, ma hanno anche vocaboli da usare in base al proprio sesso. Non...

Tommaso Labranca

V

N° 11 / 2016

Visioni dal fondo n° 11/2016

Visioni dal fondo

Il cinema di oggi ci piace? Per una volta non ci interessa parlare di industria culturale, quanto piuttosto di valori cinematografici. E qui, francamente, è difficile allinearsi al perenne canto funebre sulla decadenza del contemporaneo rispetto...

Roy Menarini

Archivio Opinionisti

Titolo Rubrica Autore FilmTv n°
Baruffe Collateral Tommaso Labranca 38 / 2009
Pacco, posta, visite, (ri)partenze Editoriale Aldo Fittante 38 / 2009
Capitolo 16. Sunt eu un haiduc (2009) Haiducii Tommaso Labranca 37 / 2009
Pavidi Leoni Editoriale Mauro Gervasini 37 / 2009
Tishri Collateral Tommaso Labranca 37 / 2009
Capitolo 15. Un buco nella memoria (2004) Haiducii Tommaso Labranca 36 / 2009
Transit Collateral Tommaso Labranca 36 / 2009
Una nuova stagione con la passione di sempre Editoriale Aldo Fittante 36 / 2009
Capitolo 14. Il futuro nei tarocchi (2039) Haiducii Tommaso Labranca 35 / 2009
Ciiiccio! Collateral Tommaso Labranca 35 / 2009
Una Mostra speriamo senza mostri Editoriale Aldo Fittante 35 / 2009
Alcol Collateral Tommaso Labranca 34 / 2009
Capitolo 13. In fondo, sono come noi (2005) Haiducii Tommaso Labranca 34 / 2009
Una scandalosa dedizione Editoriale Aldo Fittante 34 / 2009
Capitolo 12. Jukebox all’azoto (2005) Haiducii Tommaso Labranca 33 / 2009
L’estate sta finendo Editoriale Aldo Fittante 33 / 2009
Quiz! Collateral Tommaso Labranca 33 / 2009
Assistiti Collateral Tommaso Labranca 32 / 2009
Capitolo 11. Mitridatizzazione (2006) Haiducii Tommaso Labranca 32 / 2009
Raiality Editoriale Adriana Marmiroli 32 / 2009
Capitolo 10. All You Need Is Love (2008) Haiducii Tommaso Labranca 31 / 2009
Cruel Intentions Editoriale Raffaella Giancristofaro 31 / 2009
Retrovirus Collateral Tommaso Labranca 31 / 2009
Buon copione, Mr. Winchell Editoriale Raffaella Giancristofaro 30 / 2009
Capitolo 9. Molière e il 3x2 (2007) Haiducii Tommaso Labranca 30 / 2009
Volgarità Collateral Tommaso Labranca 30 / 2009
Capitolo 8. Uccellacci e uccellini (2004) Haiducii Tommaso Labranca 29 / 2009
Fabbriturismo Collateral Tommaso Labranca 29 / 2009
Turista per caso Editoriale Mauro Gervasini 29 / 2009
Capitolo 7. La parabola del ricco stolto (2005) Haiducii Tommaso Labranca 28 / 2009

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy