Suicide Squad di David Ayer - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che La morte cavalca a Rio Bravo è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 13:25.

Una serie tv da cominciare? Attenzione, perché secondo Alice Cucchetti è magnetica e non potrete fare a meno di finirla.

La figura del Papa è stato oggetto di recente di una delle nostre liste. Ma se il Papa, più che una presenza, fosse una specie di fantasma irraggiungibile? Ovviamente, secondo Marco Ferreri.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Il blu è un colore caldo, soprattutto se si tratta di un giallo di Simenon raccontato da Amalric.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Smettete di pensare che la scienza possa aggiustare tutto se le date 3 miliardi di dollari. (Kurt Vonnegut)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8205
cineteca
2990
servizi
2794
opinionisti
1750
locandine
996
serialminds
745
scanners
473
Recensione pubblicata su FilmTv 32/2016

Suicide Squad


Regia di David Ayer

Un killer infallibile, la psicopatica amante di Joker, un fenomeno del boomerang e uno del fuoco sono alcuni degli outsider che popolano Suicide Squad e l’omonimo fumetto DC. Grandi aspettative (create ad arte) e grandi delusioni. Questo racconta il rumore di fondo della comunicazione dopo l’uscita americana. I fan pretendono assurdità come la chiusura dell’aggregatore di giudizi critici “Rotten Tomatoes”, ma il film non è affatto l’opera fallimentare che molti raccontano. Di certo è imperfetta, fiaccata dai compromessi e da un finale risibile, dovuto alla scelta nefasta di contrapporre a questa banda di criminali poco raccomandabili - coercitivamente chiamati alla solita salvezza dell’umanità - una forza sovrannaturale che minaccia il dominio del pianeta, ma finisce per cedere alla tentazione della rissa. Rimaneggiato, rimontato e rimasticato, ruffiano e meno politicamente scorretto di quanto vorrebbe apparire (anche se il cinismo di Amanda Waller/Viola Davis è notevole), rumoroso e didascalico, ma anche vitale ed energico, Suicide Squad è un blockbuster che osa qualcosa e trova nel nichilismo romantico di Harley Quinn/Margot Robbie uno dei personaggi più stimolanti del genere. Il modello è sicuramente Guardiani della galassia, anche se a David Ayer mancano il guizzo e l’inventiva di James Gunn e l’elogio della stramberia annega ancora una volta nelle ragioni del bene superiore.

I 400 colpi

AA
6
AC
3
SE
4
IF
3
AF
5
GS
7
MS
4
media
4.6
Suicide Squad (2016)
Titolo originale: Suicide Squad
Regia: David Ayer
Genere: Azione - Produzione: USA - Durata: 0'
Cast: Margot Robbie, Will Smith, Cara Delevingne, Scott Eastwood, Jared Leto, Ben Affleck, Joel Kinnaman, Jai Courtney, Ike Barinholtz, Viola Davis

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Task Force X» Servizi (n° 32/2016)

Adriano Aiello

Scrivo. Di cinema, cibo, vino e stanchezza esistenziale in metropolitana. Sarei potuto essere un intellettuale, ma fortunatamente nel 1993 uscì la prima edizione di Championship Manager. Sono tra i 7 più grandi giocatori della storia di Risiko.

Profilo Facebook


Adriano Aiello

Scrivo. Di cinema, cibo, vino e stanchezza esistenziale in metropolitana. Sarei potuto essere un intellettuale, ma fortunatamente nel 1993 uscì la prima edizione di Championship Manager. Sono tra i 7 più grandi giocatori della storia di Risiko.

Profilo Facebook

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy