The Rolling Stones - Crossfire Hurricane di Brett Morgen - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Ilaria Feole dice che School of Rock è il film da salvare oggi in TV.
Su Paramount Channel alle ore 14:00.

Il decennio della guerra in Vietnam, degli hippie e della contestazione. Mentre è in sala C'era una volta... a Hollywood di Quentin Tarantino, ambientato nel 1969, riproponiamo questa panoramica di Roberto Manassero, pubblicata in occasione dell'uscita di American Pastoral e Crisis in Six Scenes .

Il lardo sì, l'hamburger no. Una storia sulla satira e su Facebook, raccontata da Tommaso Labranca.

Uno dei film di #Venezia76 più amati dalla redazione di Film Tv è stato L'ufficiale e la spia di Roman Polanski. E a proposito di torto o ragione, ne recuperiamo un altro dello stesso regista, con la locandina di Ilaria Feole.

Arriva in sala Burning - L'amore brucia di Lee Chang-dong, per noi uno dei migliori film dell'edizione 2018 del Festival di Cannes. Nella sua recensione Pier Maria Bocchi lo accosta a Bong Joon-ho e a Park Chan-wook, di cui vi riproponiamo questo film invisibile realizzato insieme al fratello.

Esattamente un anno fa esordiva su Netflix l'attesa serie creata da Matt Groening. A breve sarà disponibile la seconda stagione. Possibile competere con I Simpson e Futurama ? Dobbiamo proprio farlo?

La citazione

«Se una rana avesse le ali non sbatterebbe tante volte il culo per terra (John McCabe)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
8853
servizi
3251
cineteca
2901
opinionisti
1987
locandine
1044
serialminds
855
scanners
494
Recensione pubblicata su FilmTv 17/2013

The Rolling Stones - Crossfire Hurricane


Regia di Brett Morgen

Non basterebbe l'enciclopedia britannica per tessere le lodi dei Rolling Stones. E noi non saremo mai più testimoni di un altro anniversario di una band che celebra i suoi primi 50 anni. D'altronde Mick Jagger, rispondendo a Dick Cavett che gli chiedeva se riusciva a immaginarsi ancora su un palco a 60 anni, rispondeva serafico e convintissimo: «Yeah, easily, yeah!» (facilmente). Keith Richards e Mick Jagger sono ormai separati in casa e l'irresistibile autobiografia di Keef non ha certo contribuito a calmare gli animi. Motivo per cui la tentazione di leggere Rolling Stones. Crossfire Hurricane come la versione "ripulita" del mito è abbastanza forte e, senza essere dietrologi, è evidente che il film è pensato come un compendio veloce e agiografico. Con tutto il materiale che ci immaginiamo giacere negli archivi stonesiani (senza nemmeno tirare fuori la faccenda di Cocksucker Blues di Robert Frank) non si capisce perché le immagini di repertorio debbano provenire sempre dalle medesime fonti: il film di Peter Whitehead Charlie Is My Darling, Gimme Shelter, Time Is on Our Side e così via. Il tutto sa di confezionato in fretta e furia, mentre non avrebbe certo guastato un approccio filologico e una durata distesa (dai 240 minuti in su), degna di cotanto anniversario. Invece così si passa rapidamente attraverso una vicenda amatissima ma nota e, cosa imperdonabile, ci si dimentica persino di Ian Stewart che Keef, nella sua bio, omaggia come il vero fondatore degli Stones.

The Rolling Stones - Crossfire Hurricane (2012)
Titolo originale: Crossfire Hurricane
Regia: Brett Morgen
Genere: Documentario - Produzione: Gran Bretagna/USA - Durata: 111'

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy