The Rolling Stones - Crossfire Hurricane di Brett Morgen - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Maria Sole Colombo dice che Zanna Bianca è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 17:00.

Parigi brucia. Bruciano centri del potere economico e politico. Bruciano simboli della Storia. Tutti insieme. Contemporaneamente. I primi minuti di Nocturama sono la complessa coreografia degli attentati, il pedinamento dei terroristi, il balletto preparatorio di giovani d’ogni classe ed etnia e di un’unica nazione. La Francia. Nei minuti prima del fuoco, il tempo non scorre linearmente: le ore sono scritte dalle sovraimpressioni. L’ambiente principale è un non-luogo: la metropolitana.

Scoprire che Umberto Lenzi ha scritto per FilmTv. Lo avreste mai pensato?

Chicago, Nairobi, Seul, Londra, Città del Messico, San Francisco, Berlino, Mumbai. Sono otto, sono collegati. Da recuperare senza porsi domande.

Nel 2010 usciva nelle sale Saw 3D, sottotitolo "Il capitolo finale". Il prossimo 31 ottobre, giusto per festeggiare degnamente Halloween, sarà distribuito Saw: Legacy , a dimostrazione che di "finale", in verità, non c'era nulla. La saga di Jigsaw continua, la ripercorriamo a ritroso in attesa del nuovo film...

C'è tutto un cinema che non passa per le sale ma che merita di essere visto, sostenuto, cercato. Due libri per voi che sono anche due inviti a guardare oltre.

La citazione

«We want our film to be beautiful, not realistic.»

cinerama
7447
cineteca
2370
servizi
2183
opinionisti
1480
locandine
946
serialminds
615
scanners
445
Recensione pubblicata su FilmTv 17/2013

The Rolling Stones - Crossfire Hurricane


Regia di Brett Morgen

Non basterebbe l'enciclopedia britannica per tessere le lodi dei Rolling Stones. E noi non saremo mai più testimoni di un altro anniversario di una band che celebra i suoi primi 50 anni. D'altronde Mick Jagger, rispondendo a Dick Cavett che gli chiedeva se riusciva a immaginarsi ancora su un palco a 60 anni, rispondeva serafico e convintissimo: «Yeah, easily, yeah!» (facilmente). Keith Richards e Mick Jagger sono ormai separati in casa e l'irresistibile autobiografia di Keef non ha certo contribuito a calmare gli animi. Motivo per cui la tentazione di leggere Rolling Stones. Crossfire Hurricane come la versione "ripulita" del mito è abbastanza forte e, senza essere dietrologi, è evidente che il film è pensato come un compendio veloce e agiografico. Con tutto il materiale che ci immaginiamo giacere negli archivi stonesiani (senza nemmeno tirare fuori la faccenda di Cocksucker Blues di Robert Frank) non si capisce perché le immagini di repertorio debbano provenire sempre dalle medesime fonti: il film di Peter Whitehead Charlie Is My Darling, Gimme Shelter, Time Is on Our Side e così via. Il tutto sa di confezionato in fretta e furia, mentre non avrebbe certo guastato un approccio filologico e una durata distesa (dai 240 minuti in su), degna di cotanto anniversario. Invece così si passa rapidamente attraverso una vicenda amatissima ma nota e, cosa imperdonabile, ci si dimentica persino di Ian Stewart che Keef, nella sua bio, omaggia come il vero fondatore degli Stones.

The Rolling Stones - Crossfire Hurricane (2012)
Titolo originale: Crossfire Hurricane
Regia: Brett Morgen
Genere: Documentario - Produzione: Gran Bretagna/USA - Durata: 111'
Cast: -

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy