Arcade Fire: The Reflektor Tapes di Kahlil Joseph - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Luca Pacilio dice che Yves Saint Laurent è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 12:45.

Storie di streghe, da Angela Lansbury a Bella Ramsey.

Su FilmTv n° 34 Ilaria Feole racconta la passione/fissazione/nostalgia per gli anni '80 di cinema e serialità. Tra gli 8 horror che non muoiono mai è citato La casa di Sam Raimi, di cui vi raccontiamo la storia con questa locandina del 2008.

Hirokazu Kore-eda torna a Venezia dopo due anni: il suo La vérité aprirà infatti #Venezia76. Il film presentato in concorso a Venezia 74 era stato The Third Murder, tuttora inedito in Italia, fatta eccezione per una proiezione allo Spazio Oberdan di Milano del mese di febbraio 2019. Ne riproponiamo qui la recensione.

Nel 2011, in occasione dell’uscita in sala del film di Jean-Jacques Annaud Il principe del deserto , con Antonio Banderas e Tahar Rahim, avevamo voluto ripercorrere la storia del Sahara al cinema. Vi riproponiamo oggi questo percorso.

Il 21 agosto arriva su Sky Atlantic la settima e ultima stagione di Veep . Riprendiamo il filo con la recensione della stagione 6.

La citazione

«Certainly it constitutes bad news when the people who agree with you are buggier than batshit.»

scelta da
Lorenza Negri

cinerama
8787
servizi
3215
cineteca
2880
opinionisti
1971
locandine
1040
serialminds
850
scanners
494
Recensione pubblicata su FilmTv 41/2015

Arcade Fire: The Reflektor Tapes


Regia di Kahlil Joseph

La commistione fra il mondo musicale degli Arcade Fire e quello della settima arte è fertile e felice da tempo: il legame della band canadese con il genio di Spike Jonze ha dato vita ad alcuni fra i videoclip più interessanti degli ultimi anni (su tutti, quello live di Afterlife con Greta Gerwig), mentre, con la complicità di Roman Coppola dietro la macchina da presa, il promo di Here Comes the Night Time è diventato un vero e proprio cortometraggio. Per questo documentario l'ensemble si affida alle capaci mani di Kahlil Joseph, già firma di notevoli clip per FKA Twigs e Flying Lotus, qui alla sua prima prova nel lungometraggio: un film dalla natura ibrida, in parte cronaca del viaggio in Jamaica e a Haiti (luoghi d'ispirazione per le sonorità dell'album Reflektor), in parte documentazione del tour che da quel disco si è originato. Per la maggior parte, però, niente di tutto ciò: Joseph impasta nel suo stile glamour - gonfio di ralenti e segmenti astratti, di collisioni cromatiche (il pastoso bianco e nero si apre a lustrini, colori al neon, animazioni disegnate in sovraimpressione), di puro godimento visivo - le esibizioni live degli Arcade Fire, montandole in un suggestivo quanto frustrante collage onirico, compiaciuto delle sue dissonanze melodiche. Pochissimo spazio resta per il backstage del gruppo e per brevi lacerti di intervista: The Reflektor Tapes è un documentario celebrativo, un contenuto extra in formato deluxe, destinato ai soli fan indefessi.

Arcade Fire: The Reflektor Tapes (2015)
Titolo originale: The Reflektor Tapes
Regia: Kahlil Joseph
Genere: Documentario - Produzione: Canada - Durata: 75'
Cast: Arcade Fire, Win Butler, Régine Chassagne

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy