The Ward. Il reparto di John Carpenter - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Sole rosso è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 14:05.

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

Ricordiamo il grande cineasta francese, autore del monumentale Shoah , che ha dedicato la vita a indagare il possibile ruolo dell’immagine nella rappresentazione della storia.

Se fossi una donna sarei scandalizzata dal dibattito sulle quote rosa. Molto probabilmente non amerei essere identificata con un colore appiccicoso, infantile e nauseante come il rosa. Quando un uomo politico o un giornalista usa quel colore per identificare la presenza femminile non lo fa solo per scarsa fantasia, ma per tranquillizzarsi con l’immagine di una signorina dal grembiulino color confetto, tutta pizzi, trine, boccoli e totalmente inoffensiva. Se fossi una donna avrei preferito spaziare dal rosso incandescente al grigio glaciale.

Scorsese-DiCaprio, coppia al fulmicotone. Tre ore di film senza pause (e possibilmente senza tagli). Vi riproponiamo la locandina di Emanuela Martini.

Alice Rohrwacher dirigerà almeno due degli otti episodi della seconda stagione di L'amica geniale , dal titolo Storia del nuovo cognome . Avete già visto la prima?

La citazione

«Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico durante il week end! (Woody Allen)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
8462
servizi
2974
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482
Recensione pubblicata su FilmTv 13/2011

The Ward - Il reparto


Regia di John Carpenter

Dopo nove anni di esilio dal grande schermo, durante i quali ha però regalato un gioiellino come Cigarette Burns, nella serie Masters of Horror, torna John Carpenter in un momento di particolare gloria del genere horror. Per quasi due lustri si è dedicato alla sua occupazione preferita, il basket, da sfegatato tifoso dei Lakers, dichiarando in molte occasioni di non avere più nulla da dire. The Ward. Il reparto, realizzato su commissione, è un piccolo film, non il ritorno sperato (quale è invece l'eccellente Ladri di cadaveri. Burke & Hare di un altro revenant, John Landis). Ma i tempi sono cambiati, lui stesso definisce l'operazione come realizzata da un regista della vecchia scuola, a sottolineare la distanza dall'esistente hollywoodiano. Sceneggiatura convenzionale di Michael & Shawn Rasmussen: negli anni 60 Kristen (Amber Heard), giovane piromane, viene ricoverata in un manicomio femminile dove, scopriamo sin dalla prima sequenza, una oscura entità si aggira diabolica uccidendo e terrorizzando le ragazzine ricoverate. Non sono molte, ognuna ha una patologia diversa e marcata, mentre secondo il più classico degli schemi dottore e personale infermieristico si divertono a infierire sul nido del cuculo. Personalità multiple, traumi infantili, suspense notturna, non manca niente, compreso un finale atteso. Per apprezzare The Ward occorre dunque astrarsi dalla vicenda, persino dal filone dell'horror psicopatico, per lasciarsi accompagnare dallo sguardo, ancora una volta potente. Un film di regia pura, a partire dal marchio di fabbrica della prima sequenza, splendida e chirurgicamente carpenteriana, per poi proseguire con un viaggio fulleriano (si parva licet: il riferimento è al Corridoio della paura) tra i meandri di una mente folle, la cui visione distorta coincide con quella della cosa vista, del cinema. Un film di sole percezioni primordiali che riesce nel compito più difficile: creare suspense persino dove te l'aspetti. Sembra un paradosso invece è John Carpenter, molto semplicemente.

The Ward - Il reparto (2010)
Titolo originale: The Ward
Regia: John Carpenter
Genere: Horror - Produzione: USA - Durata: 88'
Cast: Lyndsy Fonseca, Amber Heard, Danielle Panabaker, Mika Boorem, Mamie Gummer, Jared Harris, Sydney Sweeney, Laura-Leigh, Milos Milicevic, Sean Cook

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Sfoglia lo speciale


Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Sotto sotto... il western» Servizi (n° 47/2010)
Speciale Lost Highway Carpenter -...» Speciale (n° 24/2018)

Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.


Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy