Pearl Jam Twenty di Cameron Crowe - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che Acid - Delirio dei sensi è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 02:50.

Quanto vale l’altra metà del cielo, sul grande schermo? Quanto potere hanno le registe e le maestranze al femminile a Hollywood? Uno sguardo alle cifre e ai nomi, resistenti o emergenti, del gentil sesso al cinema.

Tempi duri per i grandi della nuova Hollywood. Quando essere un autore di culto tipo Brian De Palma non basta come garanzia per partire con una nuova produzione. Un'analisi di Giulia D'Agnolo Vallan.

Film di culto, pilastro della storia del cinema, capolavoro assoluto. E... Mel Gibson si prepara a rifarlo. Con un ricco cast, come vi raccontiamo nella prossima newsletter. Rileggiamo le parole di Gianni Amelio.

Arriva il 31 maggio su Prime Video una delle nuove serie più attese dell'anno. Si chiama Good Omens, ed è tratta dal romanzo di Neil Gaiman e Terry Pratchett Buona Apocalisse a tutti! Impossibile non ripensare a American Gods , egualmente tratta da un romanzo dello scrittore inglese.

Tra i film che abbiamo già visto dell'edizione 2019 del Festival di Cannes c'è La Gomera di Corneliu Porumboiu, che non ci ha convinto. Vi invitiamo a confrontare le parole di Roberto Manassero con quelle di Sangiorgio, che con questa recensione, qualche anno fa, nella rubrica Scanners, presentava quest'autore della Nuova onda rumena.

La citazione

«Un ingenuo e stupido film americano può insegnarci qualcosa “per mezzo” della sua scempiaggine. Ma non ho imparato mai niente da uno scaltrito film inglese. (Ludwig Wittgenstein)»

cinerama
8659
servizi
3093
cineteca
2812
opinionisti
1906
locandine
1028
serialminds
820
scanners
488
Recensione pubblicata su FilmTv 39/2011

Pearl Jam Twenty


Regia di Cameron Crowe

Cameron Crowe, la più giovane firma di "Rolling Stone" degli anni 70, s'è fatto una gavetta da sogno: veniva sguinzagliato sulle tracce delle band che non godevano di grandi favori in redazione come i Led Zeppelin, tanto per intenderci. Appena maggiorenne seguiva gli Allman Brothers in tour, cosa che fornirà l'aneddotica di Quasi famosi. Insomma: Crowe conosce il rock. Tant'è vero che le radici di Pearl Jam Twenty affondano in Singles. L'amore è un gioco, il suo film del 1992 nel quale la band di Eddie Vedder interpreta i Citizen Dick, ossia il gruppo del protagonista Matt Dillon. Non sorprende quindi che a celebrare la band sorta dalle ceneri dei Mother Love Bone e dei Green River, nei cui confronti Kurt Cobain aveva avuto parole di fuoco, sia proprio Crowe. L'approccio è affettuoso, improntato alla complicità, gli eccellenti materiali di repertorio scelti con cura e montati con gusto anche se Pearl Jam Twenty non si discosta dal formato canonico del docurock. Una scelta, se si vuole, consequenziale con il neoclassicismo dei Pearl Jam (che sognano una discografia fitta come quella dei Grateful Dead) e che oggi incarnano l'ideale di rock americano come probabilmente nessuna band prima di loro. Tra i numerosi invitati alla celebrazione, menzione obbligatoria per il compianto Layne Staley degli Alice in Chains. Infine: vedremo mai The Union, il film che Crowe ha realizzato sulla collaborazione tra Elton John e Leon Russell?

Pearl Jam Twenty (2011)
Titolo originale: Pearl Jam Twenty
Regia: Cameron Crowe
Genere: Documentario - Produzione: USA - Durata: 109'
Cast: Cameron Crowe, Jeff Ament, Matt Cameron, Stone Gossard, Mike McCready, Eddie Vedder, Kenneth 'Boom' Gaspar, Jack Irons, Dave Krusen, Matt Chamberlain

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Giona A. Nazzaro

Delegato generale Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Programmatore Visions du Réel di Nyon (Svizzera). Collaboratore Festival del Film di Locarno. Autore di libri e saggi. Dischi, libri, gatti, i piaceri. Il resto, in divenire.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy