Oasis: Supersonic di Mat Whitecross - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Fiaba Di Martino dice che Agora è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai2 alle ore 00:20.

A volte, molto raramente, capita che un film di Quentin Dupieux arrivi a essere visibile, per un po', come Rubber , questa settimana in streaming. Molti suoi film però rimangono invisibili al pubblico italiano, come quello di cui vi proponiamo la recensione questa settimana.

Dopo l’elezione di Donald Trump del 2016, Mauro Gervasini realizza una ricognizione sui film e i cambiamenti a Hollywood durante i due mandati del primo presidente americano nero, Barack Obama. Vi riproponiamo le sue riflessioni.

Siamo gli Oscar, e per rispondere a #OscarsSoWhite ora sì che ci preoccupiamo di dare visibilità agli artisti Neri e Donna! Ma in modo meccanico, superficiale e tutto sommato dannoso. Un'analisi di Ilaria Feole del 2018, pienamente attuale.

Muore a 97 anni la fidanzata d'America, Doris Day, una carriera leggendaria di cantante e attrice ma soprattutto il volto dell' american girl . In una filmografia per lo più dedicata alla commedia brillante scegliamo un titolo diverso, uno dei più famosi thriller di Alfred Hitchcock, per ricordarla.

Il 18 giugno arriva su Sky Atlantic la seconda stagione, ma in origine era una miniserie senza seguito: i nuovi episodi sono tutti diretti da Andrea Arnold, e non vediamo l'ora di tornare a seguire le vicende delle protagoniste di Big Little Lies. La recensione della prima stagione, di Alice Cucchetti.

La citazione

«You Cannot Be Serious! (John McEnroe)»

scelta da
Rinaldo Censi

cinerama
8704
servizi
3134
cineteca
2834
opinionisti
1924
locandine
1032
serialminds
832
scanners
491
Recensione pubblicata su FilmTv 45/1994

Oasis : Supersonic


Regia di Mat Whitecross

La più grande band degli anni 90 si mette a nudo, si racconta e ci riporta a quando ogni adolescente mandava Wonderwall a memoria. 1992-96: la narrazione copre un arco temporale ridotto, quello in cui Noel e Liam Gallagher, da adolescenti disagiati di Burnage (Manchester) divennero gli Oasis. Ovvero: il gruppo-simbolo che qualcuno, per un po’, ebbe la sfrontatezza di paragonare ai Blur, ravvedendosi appena visti i dati di vendita dell’album (What’s the Story) Morning Glory? che, con 22 milioni di copie, è tutt’ora il terzo disco più acquistato di sempre nel Regno Unito. Il regista lascia che siano Noel, Liam e gli altri del gruppo a raccontare, recupera registrazioni e filmati inediti e ci immerge in un universo che non c’è più: quello in cui cinque ragazzotti proletari potevano sognare di essere delle Rock’n’Roll Star

I 400 colpi

CB
7
Oasis : Supersonic (2016)
Titolo originale: Supersonic
Regia: Mat Whitecross
Genere: Documentario - Produzione: Gb - Durata: 122'

Musiche: Rael Jones
Montaggio: Paul Monaghan

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Claudio Bartolini

Codirettore della collana di cinema Bietti Heterotopia e direttore della rivista monografica quadrimestrale INLAND. Quaderni di cinema, è critico e redattore di Film Tv e collabora con il mensile Nocturno Cinema. Ha pubblicato i volumi Il gotico padano. Dialogo con Pupi Avati (Le Mani, 2010), Nero Avati. Visioni dal set (Le Mani, 2011), Thriller italiano in 100 film (Le Mani, 2011), Videocronenberg (Bietti, 2012), Macchie solari. Il cinema di Armando Crispino (Bloodbuster, 2013). Ha inoltre pubblicato saggi in numerose pubblicazioni collettive.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy