David Bowie Is di Hamish Hamilton, Katy Mullan - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che I cento cavalieri è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 18:10.

Hirokazu Kore-eda torna a Venezia dopo due anni: il suo La vérité aprirà infatti #Venezia76. Il film presentato in concorso a Venezia 74 era stato The Third Murder, tuttora inedito in Italia, fatta eccezione per una proiezione allo Spazio Oberdan di Milano del mese di febbraio 2019. Ne riproponiamo qui la recensione.

Nel 2011, in occasione dell’uscita in sala del film di Jean-Jacques Annaud Il principe del deserto , con Antonio Banderas e Tahar Rahim, avevamo voluto ripercorrere la storia del Sahara al cinema. Vi riproponiamo oggi questo percorso.

Il cibo, la tradizione, il vino... ma la birra? Piccolo excursus su una bevanda popolare, ma non così tanto al cinema.

Al cinema da giovani è una raccolta di scritti di Maurizio Ponzi, appena uscita, da cui abbiamo tratto l'intervista che Ponzi fece a Jean-Pierre Melville negli anni '60, pubblicata su FilmTv n° 33. Per accompagnare quella lettura vi proponiamo il testo di Emanuela Martini su Lo spione .

Il 21 agosto arriva su Sky Atlantic la settima e ultima stagione di Veep . Riprendiamo il filo con la recensione della stagione 6.

La citazione

«Quando chiesero a Marx cos’è la dittatura del proletariato rispose: ”la Comune di Parigi, perché ha abolito l’esercito e la polizia”. Poi vennero i Soviet e Solidarnosc. Questo è il movimento. Non nacquero per caso. (C.L.R. James)»

cinerama
8787
servizi
3215
cineteca
2884
opinionisti
1971
locandine
1040
serialminds
850
scanners
494
Recensione pubblicata su FilmTv 46/2014

David Bowie Is


Regia di Hamish Hamilton, Katy Mullan

Diciamolo in punta di retorica pubblicitaria: David Bowie è uno, tutti e nessuno. Un volto, una voce e un'icona culturale capace di muoversi agevolmente tra i decenni e le mode. Ed è anche il soggetto dell'acclamata mostra che ha spopolato al Victoria and Albert Museum di Londra nel 2013. Testimonanianza imponente, ricca di particolari, opinioni e performance per raccontare chi è e chi è stato Bowie. Diventata un film, David Bowie Is si presenta come una celebrazione priva di spigoli, il cinema come surrogato di una passeggiata all'Albert Museum, una guida visiva o la versione raffinata della pagina di Wikipedia, con le splendide hit del Duca che non concedono distrazione. Niente di diverso dall'obiettivo: produrre un documentario dove vengono narrati la vita, il pensiero, le influenze, le opere di Bowie, dalla primordiale influenza di Little Richard alla progettazione di Space Oddity, dalla rivoluzione pop televisiva di Starman (con il dito puntato in camera) alla creazione di Ziggy Stardust, fino ai nostri giorni. Un prodotto divulgativo dove si finisce per illustrare la mostra più che dare forma al film, che avrebbe potuto osare soluzioni visive più coraggiose, o magari uscire dall'esplorazione dei fatti per provare ad azzardare le ragioni del continuo mutamento di una personalità così compessa. D'altronde la trasformazione è l'unica strategia per l'immortalità, insieme alla sincera immutabilità. Come dire, o si è David Bowie o si è gli AC/DC. O forse no.

David Bowie Is (2013)
Titolo originale: David Bowie Is Happening Now
Regia: Hamish Hamilton, Katy Mullan
Genere: Documentario - Produzione: Gran Bretagna - Durata: 99'
Cast: Vicky Broackes, Geoffrey Marsh, Kansai Yamamoto, Jonathan Barnbrook, David Bowie, Michael Clark, Jarvis Cocker, Jeremy Deller, Christopher Frayling, Kathryn Johnson

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy