David Bowie Is di Hamish Hamilton, Katy Mullan - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Pier Maria Bocchi dice che Goodbye & Amen è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 12:35.

È morto il 16 febbraio scorso a 77 anni Bruno Ganz, una delle cose migliori che siano successe al cinema europeo dalla fine degli anni '70 a oggi . Lo ricordiamo con una Lost Highway del 2012.

Il debutto di George Cukor in televisione. Ad opera di Claudio G. Fava.

Uno dei film più amati di Albertone, uno dei suoi personaggi più indimenticabili. La locandina è di Emanuela Martini.

Il 28 febbraio comincia in prima assoluta su Joi la terza stagione di una serie che abbiamo molto amato. Dove eravamo rimasti?

Il vincitore della Berlinale69 è Nadav Lapid, nostra vecchia conoscenza, con il film Synonymes . Vi ricordate quando presentammo Policeman su FilmtVOD?

La citazione

«Povero pensiero... finisce sempre per sfracellarsi contro il muro dei fatti. (Lev Troskij)»

scelta da
Adriano Aiello

cinerama
8462
servizi
2975
cineteca
2739
opinionisti
1847
locandine
1015
serialminds
786
scanners
482
Recensione pubblicata su FilmTv 46/2014

David Bowie Is


Regia di Hamish Hamilton, Katy Mullan

Diciamolo in punta di retorica pubblicitaria: David Bowie è uno, tutti e nessuno. Un volto, una voce e un'icona culturale capace di muoversi agevolmente tra i decenni e le mode. Ed è anche il soggetto dell'acclamata mostra che ha spopolato al Victoria and Albert Museum di Londra nel 2013. Testimonanianza imponente, ricca di particolari, opinioni e performance per raccontare chi è e chi è stato Bowie. Diventata un film, David Bowie Is si presenta come una celebrazione priva di spigoli, il cinema come surrogato di una passeggiata all'Albert Museum, una guida visiva o la versione raffinata della pagina di Wikipedia, con le splendide hit del Duca che non concedono distrazione. Niente di diverso dall'obiettivo: produrre un documentario dove vengono narrati la vita, il pensiero, le influenze, le opere di Bowie, dalla primordiale influenza di Little Richard alla progettazione di Space Oddity, dalla rivoluzione pop televisiva di Starman (con il dito puntato in camera) alla creazione di Ziggy Stardust, fino ai nostri giorni. Un prodotto divulgativo dove si finisce per illustrare la mostra più che dare forma al film, che avrebbe potuto osare soluzioni visive più coraggiose, o magari uscire dall'esplorazione dei fatti per provare ad azzardare le ragioni del continuo mutamento di una personalità così compessa. D'altronde la trasformazione è l'unica strategia per l'immortalità, insieme alla sincera immutabilità. Come dire, o si è David Bowie o si è gli AC/DC. O forse no.

David Bowie Is (2013)
Titolo originale: David Bowie Is Happening Now
Regia: Hamish Hamilton, Katy Mullan
Genere: Documentario - Produzione: Gran Bretagna - Durata: 99'
Cast: Vicky Broackes, Geoffrey Marsh, Kansai Yamamoto, Jonathan Barnbrook, David Bowie, Michael Clark, Jarvis Cocker, Jeremy Deller, Christopher Frayling, Kathryn Johnson

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Adriano Aiello

Scrivo. Di cinema, cibo, vino e stanchezza esistenziale in metropolitana. Sarei potuto essere un intellettuale, ma fortunatamente nel 1993 uscì la prima edizione di Championship Manager. Sono tra i 7 più grandi giocatori della storia di Risiko.

Profilo Facebook

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy