Gimme Danger di Jim Jarmusch - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Maria Sole Colombo dice che Zanna Bianca è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 17:00.

Parigi brucia. Bruciano centri del potere economico e politico. Bruciano simboli della Storia. Tutti insieme. Contemporaneamente. I primi minuti di Nocturama sono la complessa coreografia degli attentati, il pedinamento dei terroristi, il balletto preparatorio di giovani d’ogni classe ed etnia e di un’unica nazione. La Francia. Nei minuti prima del fuoco, il tempo non scorre linearmente: le ore sono scritte dalle sovraimpressioni. L’ambiente principale è un non-luogo: la metropolitana.

Scoprire che Umberto Lenzi ha scritto per FilmTv. Lo avreste mai pensato?

Chicago, Nairobi, Seul, Londra, Città del Messico, San Francisco, Berlino, Mumbai. Sono otto, sono collegati. Da recuperare senza porsi domande.

Nel 2010 usciva nelle sale Saw 3D, sottotitolo "Il capitolo finale". Il prossimo 31 ottobre, giusto per festeggiare degnamente Halloween, sarà distribuito Saw: Legacy , a dimostrazione che di "finale", in verità, non c'era nulla. La saga di Jigsaw continua, la ripercorriamo a ritroso in attesa del nuovo film...

C'è tutto un cinema che non passa per le sale ma che merita di essere visto, sostenuto, cercato. Due libri per voi che sono anche due inviti a guardare oltre.

La citazione

«Non è più possibile parlare d'arte escludendo la scienza e la tecnologia. Non è più possibile analizzare i fenomeni fisici escludendo le realtà metafisiche. (Gene Youngblood)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
7447
cineteca
2370
servizi
2183
opinionisti
1480
locandine
946
serialminds
615
scanners
445
Recensione pubblicata su FilmTv 07/1994

Gimme Danger


Regia di Jim Jarmusch

Gimme Danger inizia dalla fine. 1974. Gli Stooges si sciolgono, e non c’è bisogno che qualcuno lo comunichi. Tossici irrecuperabili, oppure semplicemente apatici, senza un dollaro in tasca, vengono scaricati per l’ennesima volta dalla casa discografica. Non vendono. Chi dovrebbe promuoverli non sa come farlo. Sono giunti troppo presto. Eppure, la parabola di questa sconfitta eretta su un muro di amplificatori Marshall, pur costellata di lutti, conosce un lieto fine. Gli Stooges hanno ora il posto che gli spetta nella storia del rock. Per chi si avvicini oggi a loro, il film di Jim Jarmusch è un buon punto di partenza. Srotola molta musica e un montaggio agile. Ripercorre le tappe della loro carriera, narrata in primis dai protagonisti. Per i fan di questa banda di disadattati, ai limiti dell’autismo, il documentario offre invece nuovo materiale fotografico, filmati di repertorio poco visti. Eppure, a voler essere pignoli, l’impressione è quella di un prodotto “ripulito”, a volte reticente. Gli Stooges finiscono un po’ appiattiti, quasi bidimensionali, simili a caricature comiche. Non che non lo fossero davvero. Il fatto è che quel lato comico scherma la loro natura violenta, pericolosa, autodistruttiva, compresa la carica sessuale che emanavano: selvaggia, aliena. Tutto questo nel film risulta un po’ attenuato, emerge suo malgrado dalle immagini dei concerti d’epoca. Guardate Iggy Pop con il suo collare per cani, guardate come si muove sul palco. Guardatelo sanguinare. Insomma, hai voglia a criticare il film. Tutto è lì, compresi i non detti. Come si fa a resistergli?

Rinaldo Censi (Voto: 7)

I 400 colpi

MC
9
RM
6
EM
7
GAN
8
GS
7
RS
9
Gimme Danger (2016)
Titolo originale: Gimme Danger
Regia: Jim Jarmusch
Genere: Documentario - Produzione: USA - Durata: 108'
Cast: Ewan McGregor, Iggy Pop, Mike Watt, Ron Asheton, James Williamson, Scott Asheton, Danny Fields, Kathy Asheton, Steve Mackay

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy