Le ragioni dell'aragosta di Sabina Guzzanti - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Dario Stefanoni dice che La scimitarra del saraceno è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 06:30.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Quando la leggenda diventa realtà, si stampi la leggenda (John Ford)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
9311
servizi
3784
cineteca
3199
opinionisti
2198
locandine
1090
serialminds
1009
scanners
513
Recensione pubblicata su FilmTv 37/2007

Le ragioni dell'aragosta


Regia di Sabina Guzzanti

Sabina Guzzanti rimette insieme gli avanzi di Avanzi per costruire uno spettacolo che aiuti i pescatori sardi in crisi perché le aragoste vanno scomparendo. Via verso la Sardegna e Su Pallosu (nomen poco augurale!), che sta nel Sinis (che sta vicino a Oristano). Lì si è rifugiato Pierfrancesco Loche. Arrivano Francesca Reggiani, Cinzia Leone, Antonello Fassari e Stefano Masciarelli. C'è anche l'ex operaio Gianni Usai, adesso pescatore. Ma i personaggi di una volta si sono consumati, la vita di ognuno è andata da altre parti e la stessa Sabina ha troppi dubbi sulla satira e sul mondo. Chissà se lo spettacolo si farà. Il film, comunque, c'è. Un po' divertente e un po' triste. Con le lotte operaie di una volta (impressionante l'accordo dato per approvato con tutti contrari!), Loche che canta Sandokan, Moana, il catechismo di Ratzinger, Masciarelli che racconta un incontro con l'Avvocato, Soru, certe battute di fuoco, il pianto angosciato di Cinzia Leone, l'ex operaio che non vuole più andare in scena e Sabina che ne ha piene le palle... È l'istruttiva storia del brodo, raccontata da Loche, a salvare il salvabile. Un film tenero e malinconico, che non è un film, sulla satira che non è più lei.

Le ragioni dell'aragosta (2007)
Titolo originale: -
Regia: Sabina Guzzanti
Genere: Commedia - Produzione: Italia - Durata: 94'
Cast: Sabina Guzzanti, Pierfrancesco Loche, Francesca Reggiani, Cinzia Leone

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy