You, the Living di Roy Andersson - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Francesco Foschini dice che Non si sevizia un paperino è il film da salvare oggi in TV.
Su Italia1 alle ore 02:45.

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico durante il week end! (Woody Allen)»

scelta da
Emanuela Martini

cinerama
9311
servizi
3784
cineteca
3196
opinionisti
2198
locandine
1090
serialminds
1009
scanners
513
Recensione pubblicata su FilmTv 43/2007

You, the Living


Regia di Roy Andersson

Che bella sorpresa! Un film di Roy Andersson! Facciamo le presentazioni: svedese, classe 1943, esordio con Una storia d'amore (1969); lavora in pubblicità: ed è bravissimo; secondo film: Giliap (1975); poi un silenzio di 25 anni, interrotto soltanto da due corti memorabili: È successo qualcosa (1987) sull'AIDS, e Mondo di gloria (1991) che si trova in dvd in un'antologia di corti europei. Nel 2000, vince a Cannes il premio della giuria con il magnifico Canzoni del secondo piano. E adesso arriva, sempre da Cannes, You, the Living (gioisci dunque, o vivente!), titolo rubato a Goethe. Andersson costruisce i suoi film per scene scandite, quadri isolati, vedute sul mondo. Inquadrature precise, spazi definiti, bar, uffici, strade, una cucina, una camera da letto, una panchina, una battuta, personaggi messi in situazioni che riassumono il non senso di un'esistenza. Minimalismo laconico e risate grasse sui troppi disastri, anche su un vecchietto malandato che trascina un cane impastoiato nel guinzaglio. Cinema dell'assurdo quotidiano. Andersson lo autodefinisce "cinema del trivialismo". Tutti in marcia verso l'apocalisse, con accompagnamento di orchestrina. Con quei solenni bombardieri che volano chissà dove.

You, the Living (2007)
Titolo originale: Du levande
Regia: Roy Andersson
Genere: Commedia - Produzione: Svezia/Francia/Germania/Danimarca/Norvegia - Durata: 95'
Cast: Jessica Lundberg, Elisabeth Helander, Björn Englund, Ollie Olson, Kemal Sener, Håkan Angser

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


You, the Living» streaming (n° 53/2019)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy