You, the Living di Roy Andersson - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Giulio Sangiorgio dice che Un momento di follia è il film da salvare oggi in TV.
Su Cielo alle ore 21:15.

Quando Filippo Mazzarella incontrò David Lynch, qualche parola, del silenzio.

Julie Andrews, una voce leggendaria e una serie di ruoli iconici scolpiti nella storia del cinema, ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera a Venezia76. Riproponiamo qui la locandina di Victor Victoria .

Esattamente un anno fa esordiva su Netflix l'attesa serie creata da Matt Groening. A breve sarà disponibile la seconda stagione. Possibile competere con I Simpson e Futurama ? Dobbiamo proprio farlo?

Tra i registi che amiamo quest'anno la Mostra del cinema di Venezia ospita in concorso Olivier Assayas, con Wasp Network . Riproponiamo qui la recensione di un suo film ancora invisibile, segnalato tra gli Scanners nel 2014.

Nel 2011, in occasione dell’uscita in sala del film di Jean-Jacques Annaud Il principe del deserto , con Antonio Banderas e Tahar Rahim, avevamo voluto ripercorrere la storia del Sahara al cinema. Vi riproponiamo oggi questo percorso.

La citazione

«Revolution is my boyfriend»

cinerama
8838
servizi
3242
cineteca
2894
opinionisti
1981
locandine
1043
serialminds
853
scanners
494
Recensione pubblicata su FilmTv 43/2007

You, the Living


Regia di Roy Andersson

Che bella sorpresa! Un film di Roy Andersson! Facciamo le presentazioni: svedese, classe 1943, esordio con Una storia d'amore (1969); lavora in pubblicità: ed è bravissimo; secondo film: Giliap (1975); poi un silenzio di 25 anni, interrotto soltanto da due corti memorabili: È successo qualcosa (1987) sull'AIDS, e Mondo di gloria (1991) che si trova in dvd in un'antologia di corti europei. Nel 2000, vince a Cannes il premio della giuria con il magnifico Canzoni del secondo piano. E adesso arriva, sempre da Cannes, You, the Living (gioisci dunque, o vivente!), titolo rubato a Goethe. Andersson costruisce i suoi film per scene scandite, quadri isolati, vedute sul mondo. Inquadrature precise, spazi definiti, bar, uffici, strade, una cucina, una camera da letto, una panchina, una battuta, personaggi messi in situazioni che riassumono il non senso di un'esistenza. Minimalismo laconico e risate grasse sui troppi disastri, anche su un vecchietto malandato che trascina un cane impastoiato nel guinzaglio. Cinema dell'assurdo quotidiano. Andersson lo autodefinisce "cinema del trivialismo". Tutti in marcia verso l'apocalisse, con accompagnamento di orchestrina. Con quei solenni bombardieri che volano chissà dove.

You, the Living (2007)
Titolo originale: Du levande
Regia: Roy Andersson
Genere: Commedia - Produzione: Svezia/Francia/Germania/Danimarca/Norvegia - Durata: 95'
Cast: Jessica Lundberg, Elisabeth Helander, Björn Englund, Ollie Olson, Kemal Sener, Håkan Angser

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy