Belle Dormant di Adolfo Arrieta - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Venere in pelliccia è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 01:15.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«E questo è quanto (Casinò - Martin Scorsese)»

cinerama
8344
servizi
2872
cineteca
2686
opinionisti
1799
locandine
1005
serialminds
765
scanners
479
Recensione pubblicata su FilmTv 50/2017

Belle Dormant


Regia di Adolfo Arrieta

Uno dei motivi per cui dovreste correre subito a vedere Belle dormant, ultimo film di Ado Arrietta, è che contiene uno dei più bei momenti di “amore a prima vista” mai mostrati al cinema, almeno negli ultimi anni. Lei è una fata (Agathe Bonitzer) dai lineamenti decisi, magnetici. Lui è il principe di Lettonia: biondo, riccioluto. C’è una festa, lui scende le scale. Lei è appoggiata alla parete. Lui passa e non la vede. Inizia a ballare. Lei lo osserva. Va verso di lui. Finalmente il principe si accorge di lei. Ballano. Inizia uno strano corteggiamento molto rock’n’roll. Si guardano. Per un attimo escono dall’inquadratura, si ritrovano. Chi pensasse a Pulp Fiction si becca subito una bacchettata sulle nocche delle dita. In punizione. Ado Arrietta è cresciuto vedendo da bambino, fino allo sfinimento, Il mago di Oz. Poi sono arrivati i film di Cocteau e di Godard. Questo momento di danza e di seduzione è davvero una specie di sopravvivenza, un gesto molto nouvelle vague, distante dal citazionismo freddo di Tarantino. E poi Ado sa cosa vuol dire filmare la danza, dato che negli anni 70 riprendeva a Parigi le Gazolines, sublime gang di travestiti, in film come Tam Tam, Gli intrighi di Couski. Quei film erano una vera festa mobile. Belle dormant, ennesima variazione della fiaba raccontata da Perrault, esce proprio a ridosso delle polemiche per un “bacio non consenziente” del principe azzurro. Sarebbe bello chiedere ad Ado cosa ne pensa. Intanto correte a vedere questo film: sublime artificio, puntuta riflessione sul tempo. Insomma, una fiaba davvero moderna.

Rinaldo Censi (Voto: 8)

I 400 colpi

PA
8
MC
8
RM
5
GAN
10
GS
7
RS
8
media
7.7
Belle Dormant (2016)
Titolo originale: Belle Dormant
Regia: Adolfo Arrieta
Genere: Commedia/Fantasy - Produzione: Francia - Durata: 82'
Cast: Niels Schneider, Agathe Bonitzer, Mathieu Amalric, Tatiana Verstraeten, Ingrid Caven, Serge Bozon, Andy Gillet, Nathalie Trafford, Vladimir Consigny, Olivier de Narnaud
Sceneggiatura: Adolfo Arrieta

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy