Coco di Lee Unkrich, Adrian Molina - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che La capra Penelope è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 20:20.

Tra i film che abbiamo già visto dell'edizione 2019 del Festival di Cannes c'è La Gomera di Corneliu Porumboiu, che non ci ha convinto. Vi invitiamo a confrontare le parole di Roberto Manassero con quelle di Sangiorgio, che con questa recensione, qualche anno fa, nella rubrica Scanners, presentava quest'autore della Nuova onda rumena.

Il cast dei sequel di Avatar cresce (ve ne parliamo nella prossima newsletter, nella vostra casella di posta sabato 18 maggio). Per l'occasione vi riproponiamo un confronto critico pubblicato all'epoca dell'uscita del primo film.

Il calciomercato delle piattaforme streaming e dei canali a pagamento, dai destini sempre più intrecciati. Un'analisi di Andrea Bellavita.

Lo scorso 9 maggio è morto a Seattle lo sceneggiatore Alvin Sargent, fra gli sceneggiatori più eclettici e di maggior successo nelle ultime cinque decadi di Hollywood. Suo è Paper Moon , che gli valse la prima nomination agli Oscar. Vi riproponiamo la locandina di Gianni Amelio.

Il 24 maggio arriva su Netflix una nuova serie spagnola che si chiama Alto mare (ve la segnaliamo brevemente nel numero di questa settimana). Avrà il successo di La casa di carta ?

La citazione

«Life... don't talk to me about life...»

scelta da
Alice Cucchetti

cinerama
8649
servizi
3090
cineteca
2812
opinionisti
1906
locandine
1028
serialminds
820
scanners
488
Recensione pubblicata su FilmTv 52/2017

Coco


Regia di Lee Unkrich, Adrian Molina

Il diciannovesimo titolo Pixar fa ricorso all’iconografia messicana, variopinta, merlettata, macabra, per tornare in clima Inside Out, elogio della famiglia, più forte di ogni desiderio di fuga verso il fantastico. Chissà perché lo studio di Emeryville dopo l’alleanza con il disumano è attratto ora da un immaginario disciplinato; eppure il regista Lee Unkrich arriva dal magnifico “horror” Toy Stoy 3 - La grande fuga. Qui, è alle prese con un aspirante musicista, Miguel, otto anni, vittima di una famiglia ostile ai mariachi. Tutta colpa del vanesio idolo Ernesto de la Cruz, che, abbandonate moglie e figlia per seguire la sua vocazione, se la gode adesso nella Terra dell’aldilà, osannato da una folla di fan scheletrici. Ma la verità è nascosta dietro una fotografia strappata... Su musica di Michael Giacchino, il compositore più amato da Cartoonia, si insinua il sound messicano per l’avventura nel mondo rutilante del folklore dove Miguel, disubbidiente, vede le sue falangi sbiadire verso il biancore osseo. Se non rinuncerà al suo sogno, sarà scheletro tra scheletri destinati a polverizzarsi quando i vivi li dimenticheranno. A dissipare l’angoscia familiare e l’effetto cartolina Día de muertos non bastano la tigre multicolore alata, il ponte dei fiori, il villaggio dai cromatismi accesi, il molesto Héctor, la trisnonna Coco, i gag a ripetizione delle ossa scomposte e ricomposte. Citazioni depotenziate di The Skeleton Dance, Nonna Salice di Pocahontas e Pátzcuaro, Veracruz e Acapulco, episodio di I tre caballeros, più La sposa cadavere di Tim Burton. Candidato ai Golden Globe, incassi d’oro al box office Usa.

I 400 colpi

AA
9
PA
8
PMB
7
MC
6
AC
7
FDM
7
SE
10
IF
8
AF
7
RM
6
FM
9
RMO
7
ES
8
GS
7
RS
7
FT
8
media
7.6
Coco (2017)
Titolo originale: Coco
Regia: Lee Unkrich, Adrian Molina
Genere: Animazione - Produzione: Usa - Durata: 105'

Sceneggiatura: Adrian Molina, Matthew Aldrich
Musiche: Michael Giacchino
Montaggio: Lee Unkrich, Steve Bloom

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Punti di vista n° 52/2017» Punti di vista (n° 52/2017)

Mariuccia Ciotta

Mariuccia Ciotta, giornalista e critico cinematografico, autrice di programmi radio-televisivi, ha scritto saggi e libri su autori e generi. Tra le sue pubblicazioni: Walt Disney – Prima stella a sinistra (Bompiani), Da Hollywood a Cartoonia (manifestolibri), Un marziano in tv (Rai/Eri), Rockpolitik (Bompiani), il Ciotta-Silvestri - Cinema (Einaudi), Il film del secolo (Bompiani). Ha diretto il quotidiano il manifesto.


Mariuccia Ciotta

Mariuccia Ciotta, giornalista e critico cinematografico, autrice di programmi radio-televisivi, ha scritto saggi e libri su autori e generi. Tra le sue pubblicazioni: Walt Disney – Prima stella a sinistra (Bompiani), Da Hollywood a Cartoonia (manifestolibri), Un marziano in tv (Rai/Eri), Rockpolitik (Bompiani), il Ciotta-Silvestri - Cinema (Einaudi), Il film del secolo (Bompiani). Ha diretto il quotidiano il manifesto.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy