Verónica di Paco Plaza - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png

La citazione

«Non è più possibile parlare d'arte escludendo la scienza e la tecnologia. Non è più possibile analizzare i fenomeni fisici escludendo le realtà metafisiche. (Gene Youngblood)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
10226
servizi
4870
cineteca
3643
opinionisti
2446
serialminds
1247
locandine
1153
scanners
531
Recensione pubblicata su FilmTv 12/2018

Verónica


Regia di Paco Plaza

Un’adolescente, una seduta spiritica, una suora cieca che pare uscita da Dark Waters di Mariano Baino; una manciata di citazioni (da Darkness di Balagueró a The Orphanage di Bayona, passando per Kairo di Kiyoshi Kurosawa), un tocco del sempre caro [Rec], una spolverata di Dario Argento e Ana Torrent, che ricordiamo con affetto dai tempi di Tesis di Amenábar. Il tutto in elegante confezione a carrelli lenti e quadri dalla forte carica iconografica. Dopo aver affossato con le proprie mani la creatura bicefala [Rec] - ideata assieme a Balagueró, ma distrutta in proprio con il terzo, increscioso atto - Plaza ritrova la misura del suo cinema, ma non idee sufficientemente originali per rientrare nel giro dei masters of horror spagnoli. Il risultato è un film che è base di partenza, non certo punto di arrivo.

I 400 colpi

CB
6
Verónica (2017)
Titolo originale: Verónica
Regia: Paco Plaza
Genere: Horror - Produzione: Spagna - Durata: 105'
Cast: Sandra Escacena, Bruna González, Claudia Placer, Iván Chavero, Ana Torrent, Consuelo Trujillo, Ángela Fabián, Carla Campra, Chema Adeva, Miranda Gas
Sceneggiatura: Paco Plaza, Fernando Navarra

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?


Articoli consigliati


Verónica» streaming (n° 11/2020)

Claudio Bartolini

Codirettore della collana di cinema Bietti Heterotopia e direttore della rivista monografica quadrimestrale INLAND. Quaderni di cinema, è critico e redattore di Film Tv e collabora con il mensile Nocturno Cinema. Ha pubblicato i volumi Il gotico padano. Dialogo con Pupi Avati (Le Mani, 2010), Nero Avati. Visioni dal set (Le Mani, 2011), Thriller italiano in 100 film (Le Mani, 2011), Videocronenberg (Bietti, 2012), Macchie solari. Il cinema di Armando Crispino (Bloodbuster, 2013). Ha inoltre pubblicato saggi in numerose pubblicazioni collettive.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy