Il prigioniero coreano di Kim Ki-duk - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Il silenzio degli innocenti è il film da salvare oggi in TV.
Su Spike alle ore 01:10.

State già seguendo su TIMVision la seconda stagione di Killing Eve ? Vi riproponiamo l'intervista doppia alle due attrici protagoniste realizzata per l'arrivo della prima stagione, l'anno scorso.

Remake, reboot, prequel, sequel. E degli adattamenti, non possiamo proprio fare a meno? L'opinione di Roy Menarini.

Michelle Yeoh è appena stata scelta da James Cameron per i tre sequel previsti di Avatar. Vi riproponiamo allora la locandina di Emanuela Martini scritta per il film del 2009.

Sulla seconda stagione abbiamo pareri discordi (cfr. il Perché sì / Perché no di FilmTv n° 16). Ma la prima stagione di The OA ci era piaciuta molto: la recensione di Giulio Sangiorgio.

La seconda stagione di Big Little Lies , che era nata come miniserie, uscirà a giugno ed è diretta non più da Jean-Marc Vallée ma da una regista americana di cui abbiamo parlato spesso nelle nostre pagine. Questo è il primo film suo che abbiamo recensito nella rubrica Scanners.

La citazione

«Scrivere è anche non parlare (Marguerite Duras)»

scelta da
Marianna Cappi

cinerama
8590
servizi
3060
cineteca
2790
opinionisti
1889
locandine
1024
serialminds
811
scanners
487
Recensione pubblicata su FilmTv 15/2018

Il prigioniero coreano


Regia di Kim Ki-duk

Sui rapporti fra le due Coree, Kim Ki-duk aveva realizzato nel 2002 The Coast Guard, uno dei suoi film meno apprezzati, ma caratterizzato dalla medesima sincerità feroce che attraversa Il prigioniero coreano. Le tensioni fra i due paesi, un vero e proprio sottogenere che vanta classici come Shiri e JSA - Joint Security Area, sono infatti uno snodo inevitabile dell’immaginario coreano. Nella vicenda del pescatore che, a causa di un’avaria del suo motore, si trova a varcare involontariamente le acque territoriali che separano il nord dal sud, il regista innesta un’articolata riflessione umanista che trascende le barriere ideologiche fra i due stati. Kim non è certo noto per essere uno che nutre grande fiducia nel genere umano, ma nel confrontarsi con la situazione divisa in due del suo paese il suo peculiare umanesimo viene compiutamente alla luce. E non fa sconti a nessuno. Nam Chul-woo (interpretato da Ryoo Seung-bum, che ha al suo attivo cose come Arahan - Potere assoluto, Mr. Vendetta e Crying Fist - Pugni di rabbia), considerato una spia dai servizi segreti del sud, è lasciato libero per le strade di Seoul nella speranza che si faccia abbagliare dalle sirene del capitalismo. Lui invece, fedele agli insegnamenti del suo leader supremo, chiude gli occhi davanti alla ricchezza per non farsi accecare. Kim, lucidissimo, sceglie provocatoriamente di vedere il sud attraverso gli occhi del nord, conferendo al suo film un’energia testarda e tutta di pancia. Una paradossale scelta di campo che fa di Il prigioniero coreano un film audace e controcorrente nonostante alcune rigidità contenutiste. 

I 400 colpi

PA
7
MC
7
FM
7
GAN
7
LP
4
RS
7
media
6.5
Il prigioniero coreano (2016)
Titolo originale: Geumul
Regia: Kim Ki-duk
Genere: Drammatico/Thriller - Produzione: Corea del sud - Durata: 114'
Cast: Seung-bum Ryoo, Won-geun Lee, Young-min Kim, Guyhwa Choi, Min-seok Son, Ha-dam Jeong, Hyun-Ah Sung, Kim Su-an, Ji-il Park
Sceneggiatura: Kim Ki-duk

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


The Net» Cinerama (n° V0/2016)
Il prigioniero coreano» streaming (n° 41/2018)

Giona A. Nazzaro

Delegato generale Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Programmatore Visions du Réel di Nyon (Svizzera). Collaboratore Festival del Film di Locarno. Autore di libri e saggi. Dischi, libri, gatti, i piaceri. Il resto, in divenire.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy