Wajib - Invito al matrimonio di Annemarie Jacir - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Ilaria Feole dice che In Bruges - La coscienza dell'assassino è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 03:10.

Se vi sono piaciuti Forza maggiore e The square , c'è un invisibile di Ruben Östlund che vi consigliamo di recuperare, presentato alla Quinzaine 2011.

Gianni Amelio racconta I nuovi mostri e riflette sull'Italia e sulla commedia all'italiana. Rileggete la locandina del 2005, il film è in streaming su RaiPlay.

Il 3 dicembre arrivano su Prime Video le prime 5 stagioni di questa serie Marvel. Curiosi? Scoprite di che parla nella nostra recensione.

L'ultimo film di Paul Schrader, First Reformed , esce direttamente in dvd, ma per noi è il film della settimana. Ripercorriamo la carriera di questo regista con un ritratto di Roberto Manassero.

Quando Rete 4 fu mandata sul satellite. Dialogo tra un canale televisivo e Tommaso Labranca.

La citazione

«Solo chi lascia il labirinto può essere felice, ma solo chi è felice può uscirne (Michael Ende - Lo specchio nello specchio)»

cinerama
8332
servizi
2864
cineteca
2680
opinionisti
1794
locandine
1004
serialminds
763
scanners
479
Recensione pubblicata su FilmTv 16/2018

Wajib - Invito al matrimonio


Regia di Annemarie Jacir

Una storia semplice, in cui la struttura di base regge tutta l’impalcatura. Nazareth, oggi: un padre e un figlio palestinesi, il primo anziano professore divorziato, il secondo architetto quarantenne tornato da Roma dove vive da tempo, consegnano a mano le partecipazioni al matrimonio della figlia e sorella. Spostandosi di casa in casa incontrano familiari, amici, conoscenti, ridono, discutono e spesso litigano, entrambi arroccati sulle proprie posizioni rispetto alla questione del rapporto fra palestinesi e Israele. Il padre, abbandonato dalla moglie, costretto ad allevare da solo i figli, ha speso ogni energia e accettato ogni compromesso per proteggere la famiglia, mentre il figlio, vicino all’OLP, incapace di chinare il capo, è fuggito all’estero come la madre, e per questo è accusato di codardia. Due idee diverse di resistenza si confrontano in modo inevitabilmente schematico, mettendo però in discussione ruoli e convinzioni: l’anziano povero e retrogrado accetta la convivenza in nome di un’indipendenza degli affetti che nessun potere può intaccare; l’intellettuale benestante crede invece nella militanza politicizzata, ma rinuncia a quelle stesse radici che rivendica. Il merito della regista sta nel riportare continuamente i due protagonisti al luogo eletto della loro relazione, l’abitacolo della macchina con cui attraversano Nazareth e dentro la quale si consuma una resa dei conti privata, mentre fuori la vita dei palestinesi scorre nervosa e disordinata. Il finale molto bello lascia in sospeso un conflitto senza soluzione, con il dolore lungo una vita di una famiglia che riaffiora malinconicamente.

I 400 colpi

RM
7
Wajib - Invito al matrimonio (2017)
Titolo originale: Wajib
Regia: Annemarie Jacir
Genere: Drammatico - Produzione: Palestina/Francia/Colombia/Germania/Emirati Arabi Uniti/Qatar/Norvegia - Durata: 96'
Cast: Mohammad Bakri, Saleh Bakri, Maria Zreik, Tarik Kopty, Ruba Blal Asfour, Monera Shehadeh, Lama Tatour, Samia Shanan, Jalil Abu Hanna, Ossama Bawardi
Sceneggiatura: Annemarie Jacir

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.


Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy