Rimetti a noi i nostri debiti di Antonio Morabito - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Luca Pacilio dice che Cyrano e D'Artagnan è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 05:00.

In autunno dovrebbe arrivare anche in Italia la piattaforma streaming Disney+. Come funzionerà? Quante cose saranno già disponibili? Alice Cucchetti se lo chiede su FilmTv n° 12. Qui ci chiediamo: ci saranno quelli che voglion fare il jazz ?

Arriva una nuova rubrica dedicata alla stand-up comedy: su FilmTv n° 12 Nicola Cupperi inaugura Funny People , dedicata ai comedian e ai loro spettacoli reperibili in streaming. Vi proponiamo una panoramica di questo mondo, realizzata da Alice Cucchetti nel 2015.

Venerdì 22 marzo su Sky Atlantic comincia la quarta stagione di Gomorra - La serie . Su FilmTv n° 12 abbiamo intervistato Marco D'Amore, che in questa stagione è passato alla regia. Ricapitoliamo la terza stagione con questa recensione (e attenzione agli spoiler!).

La mia vita con John F. Donovan è l'ultimo film di Xavier Dolan, in arrivo (speriamo) a breve nelle nostre sale per Lucky Red. A lungo i film di Dolan sono stati invisibili in Italia, ma poi hanno cominciato ad avere una distribuzione in sala, homevideo e streaming. Oggi vi consigliamo di recuperare Laurence Anyways .

Una delle rubriche che fanno parte della storia di FilmTv è Regioni e sentimenti - I luoghi del cinema a cura di Steve Della Casa. Vi proponiamo un viaggio nel cinema a bordo dei treni, raccontato da Matteo Pollone.

La citazione

«E questo è quanto (Casinò - Martin Scorsese)»

cinerama
8520
servizi
3012
cineteca
2761
opinionisti
1865
locandine
1019
serialminds
797
scanners
484
Recensione pubblicata su FilmTv 18/2018

Rimetti a noi i nostri debiti


Regia di Antonio Morabito

Primo incontro serio tra cinema italiano e Netflix con questo film di Antonio Morabito (Il venditore di medicine) prodotto da Amedeo Pagani (e scritto insieme). Guido (Santamaria) ha perso il lavoro, è pieno di debiti, li esigono a mazzate e lui va dal creditore. Non avendo nulla se non se stesso vende il proprio tempo, proponendosi a sua volta come esattore. Lo istruisce il mastino della ditta Franco (Giallini), che nei ritagli di tempo si confessa in chiesa, e lui diventa bravo. Non è che l’inizio di una storia complessa, che tira in ballo i sensi di colpa, l’indifferenza sociale, il rapporto tra pubblico e privato, intimo ed esteriore, anche in senso, diciamo così, spirituale. Si respira qua e là una certa programmaticità, dato il tema con la maiuscola di partenza (nuove povertà, sistema disumano - va sottolineato che i debitori, alla società di recupero crediti del feroce Peppino Mazzotta, vengono letteralmente venduti da una banca) ma il film gioca a carte scoperte fin dal titolo. Una parabola, quella di Morabito, riuscita per tre motivi. La chimica eccellente tra Santamaria e Giallini, la definizione/evoluzione tutt’altro che scontata dei personaggi, un’idea di messinscena ricercata, accostabile a quella di Paolo Genovese (Perfetti sconosciuti, The Place: a proposito, è il produttore associato) con una concezione plastica, quasi pittorica del primo piano (dura poco ma dice tutto quello su Mazzotta all’inizio; è un bel pezzo di cinema quello ad “allargare” sul volto di Flonja Kodheli durante la confessione di Santamaria al bar). Solo su Netflix quindi, e forse in questo caso ci sta bene un purtroppo.

I 400 colpi

MG
7
Rimetti a noi i nostri debiti (2018)
Titolo originale: -
Regia: Antonio Morabito
Genere: Drammatico - Produzione: Italia - Durata: 104'
Cast: Claudio Santamaria, Marco Giallini, Agnieszka Zulewska, Peppino Mazzotta, Flonja Kodheli, Jerzy Stuhr, Leonardo Nigro, Maddalena Crippa, Giorgio Gobbi, Paolo De Vita, Paola Lavini
Sceneggiatura: Antonio Morabito, Amedeo Pagani

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Debiti e violenza - Intervista a...» Interviste (n° 18/2018)

Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.


Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy