ISVN - Io sono Valentina Nappi di Monica Stambrini - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che Wichita è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 13:30.

Tra i film che abbiamo già visto dell'edizione 2019 del Festival di Cannes c'è La Gomera di Corneliu Porumboiu, che non ci ha convinto. Vi invitiamo a confrontare le parole di Roberto Manassero con quelle di Sangiorgio, che con questa recensione, qualche anno fa, nella rubrica Scanners, presentava quest'autore della Nuova onda rumena.

Il cast dei sequel di Avatar cresce (ve ne parliamo nella prossima newsletter, nella vostra casella di posta sabato 18 maggio). Per l'occasione vi riproponiamo un confronto critico pubblicato all'epoca dell'uscita del primo film.

Il calciomercato delle piattaforme streaming e dei canali a pagamento, dai destini sempre più intrecciati. Un'analisi di Andrea Bellavita.

Lo scorso 9 maggio è morto a Seattle lo sceneggiatore Alvin Sargent, fra gli sceneggiatori più eclettici e di maggior successo nelle ultime cinque decadi di Hollywood. Suo è Paper Moon , che gli valse la prima nomination agli Oscar. Vi riproponiamo la locandina di Gianni Amelio.

Il 24 maggio arriva su Netflix una nuova serie spagnola che si chiama Alto mare (ve la segnaliamo brevemente nel numero di questa settimana). Avrà il successo di La casa di carta ?

La citazione

«Certainly it constitutes bad news when the people who agree with you are buggier than batshit.»

scelta da
Lorenza Negri

cinerama
8649
servizi
3092
cineteca
2812
opinionisti
1906
locandine
1028
serialminds
820
scanners
488
Recensione pubblicata su FilmTv 23/2018

ISVN - Io sono Valentina Nappi


Regia di Monica Stambrini

C’è un momento in ISVN - Io sono Valentina Nappi che può sembrare curiosamente rivelatore. Distesa sul letto, nel piano interrato dello studio di Corrado dove passerà la notte, Valentina si rannicchia, attende l’arrivo del suo amico Lorenzo; fa ondeggiare le gambe fasciate da calze autoreggenti di lana e, mentre compie questi movimenti nel vuoto, per un istante notiamo il suo muscolo dell’interno coscia in tensione. Non si tratta di una notazione ironica. Star del porno interplanetaria, è chiaro che, dato il lavoro che svolge, Valentina Nappi si ritrovi certe fasce muscolari potenziate. Insomma, quel momento rima con il resto del film: l’osservazione di una serie di dati fisiologici. Mangiare, bere, pisciare, annusare, toccare, lavarsi, parlare, scopare. Insomma, vivere. Da questo punto di vista, ISVN è un film materialista, in cui tutti i sensi vengono sollecitati. Fate attenzione al suono in presa diretta: pronto a captare qualunque fruscìo, reso in tutta la sua “fisicità”. E sembra di sentire il profumo del ketchup, delle cipolle nell’hamburger divorato da Lorenzo. O l’odore degli acquerelli che Valentina annusa. Monica Stambrini capta con rara precisione ogni movimento, ogni gesto. Più che un porno liberato, o d’autore, ISVN somiglia a un minuscolo, splendido studio di antropologia condivisa. Moi, un noir era il titolo di un famoso film etnografico, girato da Jean Rouch in Africa. Con le sue stasi, i dialoghi sbilenchi, la sprezzatura disinibita nell’atto sessuale, immerso in cromatismi saturi, Io sono Valentina Nappi forse si muove in territori simili.

Rinaldo Censi (Voto: 7)

ISVN - Io sono Valentina Nappi (2017)
Titolo originale: -
Regia: Monica Stambrini
Genere: Pornografico - Produzione: Italia - Durata: 50'

Sceneggiatura: Monica Stambrini
Musiche: Bello figo, Le luci della centrale elettrica, Heroin in Tahiti
Montaggio: Paola Freddi
Fotografia: Sandro Chessa

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.


Articoli consigliati


Porno filosofia - Intervista a...» Interviste (n° 04/2019)

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy