Stronger - Io sono più forte di David Gordon Green - la recensione di FilmTv

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Conan il barbaro è il film da salvare oggi in TV.
Su Spike alle ore 23:30.

Il 29 giugno scorso è uscito negli Usa Soldado , di Stefano Sollima. In Italia uscirà a ottobre, intanto vi riproponiamo la locandina del film di cui Soldado è sequel, ossia Sicario di Denis Villeneuve.

La ricerca di riscatto di un mite toelettatore di cani, la discesa agli inferi di un ex pugile manesco. Il nuovo film del regista di Gomorra torna nella terra di nessuno delle fiabe dark. Premiato come migliore attore al Festival di Cannes il protagonista Marcello Fonte.

Il 18 maggio arriva su Netflix la seconda attesissima stagione di Tredici . Dove eravamo rimasti?

Esiste davvero gente che non ama la musica?

Christophe Honoré quest'anno è al Festival di Cannes con Plaire, aimer et courir vite , in gara anche per la Queer Palm. Vi riproponiamo uno degli Scanners a lui dedicati.

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
8027
servizi
2604
cineteca
2566
opinionisti
1669
locandine
984
serialminds
719
scanners
467
Recensione pubblicata su FilmTv 27/2018

Stronger - Io sono più forte


Regia di David Gordon Green

“Boston Strong” è lo slogan che ha rappresentato la reazione della città dopo l’attentato alla maratona del 15 aprile 2013. Nei giorni successivi all’esplosione della bomba, una foto ha fatto “il giro del web” divenendo un simbolo: rappresentava un uomo col cappello soccorrere un ragazzo a cui erano state strappate le gambe. “Boston Strong” e quella foto sono parole & icone: Jeff Bauman, invece, è l’individuo fatto di carne, di rabbia e di terrore che, suo malgrado, si è ritrovato portavoce di una città intera, portando oltre il peso dell’amputazione e della riabilitazione quello di dover incarnare una forza che non sentiva. David Gordon Green, regista dal curriculum imprevedibile, non si fa mancare nessuna tappa del classico biopic edificante, col bonus di un’intimità epidermica col dolore del protagonista, non esente da scivoloni ai limiti del filmabile (in complicità con un Jake Gyllenhaal felice di spingere il pedale sull’eccesso di mimesi), e dello sguardo attento del regista per quell’America degli ultimi, ottusa e disperata, già raccontata in Joe. Un’America che corrisponde solo in parte alle narrazioni nate dalla famosa foto: Stronger si pone come trasposizione cinematografica di un’immagine-slogan e al contempo come sua parziale demistificazione. Ne porta sullo schermo la retorica patriottica, ma ne svela anche la “bugia”, la strumentalizzazione, iniziata a partire dal “ritocco”: la versione virale era stata tagliata per nascondere i brandelli di tessuto delle gambe di Bauman. Quando, a tre quarti di film, un flashback rivela i moncherini, il cinema si prende una brutale, anche scorretta, rivincita sul flusso di immagini in cui viviamo.

I 400 colpi

PA
6
FDM
5
SE
8
IF
6
FM
4
RMO
6
EMO
5
FT
5
media
5.6
Stronger - Io sono più forte (2017)
Titolo originale: Stronger
Regia: David Gordon Green
Genere: Biografico - Produzione: Usa - Durata: 119'
Cast: Jake Gyllenhaal, Tatiana Maslany, Clancy Brown, Miranda Richardson, Richard Lane Jr., Nate Richman, Lenny Clarke, Patty O'Neil, Kate Fitzgerald, Danny McCarthy
Sceneggiatura: John Pollono

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Vuoi vedere il film in streaming?

Aggiungi questo contenuto
ai tuoi articoli salvati.

Aggiungi questo film
a quelli che vuoi vedere.

Manda il testo di questo
articolo a un amico.

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy